Bangkok - Tour - Koh Samui

Venerdì 1 agosto Dopo tanta attesa è arrivato il momento di partire per le nostre vacanze estive con destinazione Thailandia. Abbiamo prenotato circa un mese prima con il tour operator Kibo Tour tramite l’agenzia di viaggi Last Minute Tour di ...

  • di milemarco
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Venerdì 1 agosto Dopo tanta attesa è arrivato il momento di partire per le nostre vacanze estive con destinazione Thailandia. Abbiamo prenotato circa un mese prima con il tour operator Kibo Tour tramite l’agenzia di viaggi Last Minute Tour di Cinisello Balsamo, spendendo circa 2170 a persona per 2 giorni a Bangkok in pernottamento e colazione, 4 giorni di tour in pensione completa e 7 giorni a Koh Samui in pernottamento e colazione.

Partiamo da Malpensa il 1° agosto alle 19.30 e arriviamo a Bangkok alle 14.20 del giorno dopo.

Sabato 2 agosto All’arrivo, dopo aver ritirato il bagaglio, incontriamo il corrispondente di Kibo Tour cioè Orientour che ci chiede di aspettare qualche minuto perché dovevano arrivare altre persone. L’attesa purtroppo diventa di quasi un’ora in quanto erano stati smarriti i bagagli di due persone... Alle 16.30 lasciamo l’aeroporto e ci dirigiamo verso l’hotel Royal Princess di Bangkok. Arrivati in hotel ci comunicano che il giorno dopo saremmo partiti subito per il tour e alle 7.00 sarebbero venuti a prenderci.

Dopo aver bevuto il cocktail di benvenuto e fatto la registrazione per la stanza, andiamo in camera, ci sistemiamo velocemente per poi uscire a visitare Bangkok.

Alle 19.00 circa prendiamo un taxi e ci facciamo lasciare in zona China Town. Ci accorgiamo subito che Bangkok è caotica piena di traffico smog e altri odori non sempre gradevoli...

Appena arrivati, visitiamo un tempio cinese. Ad un certo punto un thailandese cerca di fare da cicerone: ci fa qualche domanda e ci consiglia di non girare per il quartiere cinese perché c'è la mafia e potrebbero derubarci. Ci consiglia invece di prendere un tuk tuk e di andare in un bazar di sua conoscenza. A quel punto capiamo che vuole intortarci... Così lo salutiamo e proseguiamo il nostro giro. La zona di China Town è ricca di caffè, ristoranti e bancarelle di frutta, verdura, cibi fritti e bigiotteria varia. Dopo aver fatto un breve giro nella via centrale (Yaowarat), prendiamo un tuk tuk, il tipico taxi a tre ruote thailandese, e ci facciamo accompagnare al mercato di fiori freschi e verdure di Pat Khlong dove facciamo un’altra breve passeggiata. Lasciato il mercato, prendiamo un altro tuk tuk e chiediamo di farci accompagnare al Suan Lum Night Bazar. Purtroppo questa volta non siamo fortunati... Infatti il tassista cerca di fare il furbo! Dopo aver fatto un giro più lungo del necessario, si ferma vicino ad alcuni suoi colleghi di fronte ad un ristorante e ci invita ad andare a mangiare. A quel punto ci arrabbiamo e gli spieghiamo che questo posto non è il Suan Lum Bazar per cui non ci fidiamo più di lui. Il tassista cerca di convincerci a salire promettendoci di portarci a destinazione. Noi ci rifiutiamo e cerchiamo di allontanarci. Anche il tassista comincia ad agitarsi insieme ai suoi colleghi chiedendo di essere pagato così, per non peggiorare la situazione, gli molliamo 100 baht e ce ne andiamo. Subito dopo, prendiamo un taxi che ci porta a destinazione.

Appena arrivati, cominciamo a girare per i vari negozietti dove si vendono prodotti artigianali e articoli di moda falsi. Ad un certo punto arriviamo in una grossa piazza rettangolare circondata da stand di ristoranti (stile festa di paese) e occupata al centro dai tavoli: su un lato della piazza si trova un palco con un gruppo che suona. Vista l’ora, decidiamo di cenare in uno di questi ristoranti all’aperto. Prendiamo dei gamberoni con verdura ed una granita di cocco spendendo circa 300 Baht a testa (6 euro)

  • 9575 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social