West coast:consigli per l'uso

Sono rientarto solo da qualche giorno e il salto di fuso orario non è ancora stato assorbito.Ho ancora negli occhi le meraviglie che questo viaggio mi ha permesso di vedere e sento l’irrenefrenabile desiderio di condividere questa esperienza per poter ...

  • di omersimpson
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Sono rientarto solo da qualche giorno e il salto di fuso orario non è ancora stato assorbito.Ho ancora negli occhi le meraviglie che questo viaggio mi ha permesso di vedere e sento l’irrenefrenabile desiderio di condividere questa esperienza per poter essere utile a quanti decidano di fare una esperienza simile.Cercherò di essere molto concreto e soffermarmi sulle cose pratiche più che sulla descrizione dei luoghi che potete trovare abbondantemente e ampiamente sui molti siti web dedicati.

1° Giorno venerdi 26 giugno Partenza da Venezia ore 1030 scalo a Francoforte e volo Lufthansa per Los Angeles dove arriviamo ( io mia moglie e un figlio 15enne) alle 1730.Ottima la scelta della compagnia e prenotando un paio di mesi prima ottimo anche il prezzo ( 522 € a testa andata e ritorno.).Appena usciti dall’aeroporto ( o meglio dal terminal dove opera la Lufthansa in quanto LAX è enorme ) ci sono i bus navetta di tutte le compagnie di noleggio auto che portano ai rispettivi parcheggi.Noi prendiamo quello della AVIS ( prenotata dall’Italia) che ci consegna una Pontiac nuova fiammante che si confermerà la nostra migliore compagna di viaggio.650 euro con tutte le assicurazioni .

Avevo fatto la patente internazionale ma vi assicuro che non serve .Consiglio caldamente di portarvi da casa ( se potete) il navigatore satellitare perché se è vero che le strade sono belle e ben segnalate è anche vero che muoversi all’interno di città come Los Angeles o San Francisco non è facile.Se non ne possedete uno noleggiatelo anche se ve lo faranno pagare piuttosto caro.Viaggerete molto più tranquilli e rilassati e perderete sicuramente molto meno tempo che potrete dedicare ad altro.Cambio automatico.Dimenticatevi il piede sinistro e usate solo il destro per gli unici due pedali che ci sono: freno e acceleratore.Nella leva del cambio troverete alcuni simboli : quelli importanti sono : P= parcheggio.In questa posizione potrete mettere in moto la macchina e spegnerla togliendo le chiavi.N= folle.D=drive.In questa posizione si va avanti.R=retro.In questa posizione si fa retromarcia.Poi a seconda del tipo di macchina possono esserci altri simboli tipo 3 oppure L ma sono marce ridotte che si usano in casi particolari e non vi serviranno. Capitolo benzina.Costa mediamente 2,85 dollari al gallone.Un gallone sono quasi 4 litri.Fatti due conti al volo siamo circa a 0,50€ al litro.Non esistono i benzinai.Il pieno ve lo dovete fare da soli entrando nel negozio adiacente al distributore e chiedendo quanto volete fare dando il numero della rispettiva pompa.( ad esempio 20 dollari alla pompa numero 5).Pagate uscite e troverete abilitata la pompa n° 5 per i vostri 20 dollari.L'alternativa è quella di usare la carta di credito da inserire direttamente sulla pompa.Il problema è capire quanta benzina sta nel serbatoio ma ci farete presto l’occhio.Arrivati all’albergo tutti a nanna perché la stanchezza si fa sentire.Gli alberghi sono stati prenotati tutti dall’Italia e saranno tutti perfetti tranne uno che scopriremo più avanti.

2° giorno 27 giugno LOS ANGELES Attenzione a quando prenotate gli alberghi nelle grandi città perché spesso vi fanno pagare il parcheggio.L’ho scoperto tardi e la tariffa è mediamente di 25 dollari al giorno. Prendiamo la nostra bella Pontiac e puntiamo il GPS su Hollywood Boulevard ,Beverly Hills,Rodeo Drive,Bel Air .Niente di particolarmente entusiasmante ma è una esperienza da fare.Pomeriggio dedicato agli Universal Studios.Se non volete stressarvi tra la folla e perdere ore a fare file consiglio il “ salta file”.E’ un pass speciale che costa più del biglietto semplice e vi da la possibilità di saltare le file e godervi al meglio il parco che mi aspettavo molto grande e invece si rileverà più piccolo di Gardaland .Tra le varie attrazioni cè anche il giro degli Studios dove potrete vedere i set cinematografici di molti film famosi.Divertente.La sera a nanna presto perché domani ci aspetta una delle tappe piu lunghe dell’intero viaggio con trasferimento a Phoenix

  • 4410 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social