Messico, Guatemala e Honduras

Tre settimane in giro con lo zaino in spalla... e i mezzi pubblici

  • di netora
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Siamo in 3, Graziano, Simona e Valentina. Spesi indicativamente, escluso il volo intercontinentale e le spese per gli acquisti, circa € 800 per chi ha fatto 3 settimane e € 600 per 2 settimane.

Sabato 10

Ritrovo alle 4,15 e partenza per Linate. Stefano ci porta all'aeroporto e arriviamo alle 5, imbarco alle 6,30 con volo Iberia e partenza alle 7,10 con prima sosta a Madrid. I voli sono costati circa 1.000 euro (compresa l'assicurazione medico-bagaglio) per me e Valentina che però torniamo fra 3 settimane da San Pedro Sula (Honduras) mentre Simona ha speso circa 800 per due settimane con ritorno da Città del Guatemala. Valentina già in fila al check in adotta una bambina messicana nel senso che una signora in fila davanti a noi, dovendo sbrigare le pratiche per l'imbarco trova comodo dare in braccio la bambina a lei. Il primo volo va bene anche se Iberia non da niente ne da mangiare ne da bere almeno su questa tratta. Atterriamo alle 9,40 e via alla ricerca del terminal 4S. Bisogna seguire le indicazioni Rsu e prendere un trenino che porta direttamente al terminal. Decidiamo di andarci a fumare una sigaretta ma bisogna praticamente ritornare al terminal 4 quindi calcolando che tra andata e ritorno ci vogliono circa 45 minuti abbiamo tutto il tempo necessario quindi per i viziosi e meglio farlo appena si scende dal volo europeo che di solito arriva proprio al terminal 4. Il nostro viaggio prosegue per Città del Messico con volo Iberia IB 6403 alle 12,55 con un ritardo di 30 minuti e arriviamo alle 18. Disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli che fortunatamente arrivano sani e salvi. Usciamo e subito cambiamo i primi euro (€ 100 = 1.745 pesos) e prenotiamo il taxi allo sportello proprio di fronte all'uscita per 270p fino all'hotel Isabel prenotato dall'Italia al prezzo di 270p per la singola e 420p per la doppia da pagare in contanti direttamente all'hotel, non accettano carte di credito http://www.hotel-isabel.com.mx/Nhabitaciones.htm (bello e sopratutto centrale). Ceniamo nel ristorante dell'hotel con 90p a testa, il menù è fisso e scegliamo dei tacos ripieni di pollo con contorno di riso e acqua e caffè. Direi che va bene giusto perchè siamo stanchi e non bisogna uscire dall'hotel. Alle 23 andiamo a nanna stanchissimi.

Domenica 11

Sveglia alle 7,30 e per le 8 pronti ad esplorare la città. Troviamo una pasticceria per fare colazione con brioches e caffè per 66p in tre e poi facciamo il primo assaggio del cibo da strada... una tortillas con fagioli e cipolle per 13p. Nello zocalo, a sinistra della cattedrale c'è il chiosco delle informazioni turistiche e così cerchiamo di organizzarci la giornata. Iniziamo con la visita alla cattedrale e verso le 9,30 andiamo verso il Tempio Mayor che è uscendo a sinistra e l'ingresso costa 51p a testa. Usciamo verso le 11,30 con l'intenzione di vedere il palazzo del governo ma è chiuso probabilmente a causa dei preparativi per la festa nazionale del 16 settembre. A questo punto decidiamo di andare a prenotare il bus per domani e proviamo la prima esperienza con la metropolitana. Saliamo a San Lazaro e arriviamo alla stazione Tapo con 3p. Prenotiamo con Ado la corsa delle 23 per 426p a testa. Per prenotare girando a destra all'uscita della metro c'è un ufficio dove fanno le prenotazioni e accettano anche le carte di credito con un aggiunta del 6%. La giornata prosegue con la visita al Museo di Antropologia (da Agosto si pagano 51p anche la Domenica) e per arrivarci bisogna scendere alla fermata Chapultepec e attraversare tutto il parco che alla Domenica è pieno di famiglie che cercano un po di relax in mezzo al verde e sulle sponde di un bel laghetto. Usciamo verso le 16 e torniamo in albergo per un po di risposo. A cena, dopo vari tentativi di trovare un ristorante aperto la domenica sera, arriviamo all'Hosteria Do Santo Domingo (decisamente buono) e mangiamo 2 filetti di pesce e una specie di peperone ripieno di carne, uvetta e noci e ricoperto da una salsa al latte con melograno per 600p a cui il cameriere aggiunge la classica propina del 10%. Lungo la via del ritorno troviamo un bar dove fanno un buon caffè per 18p. Alle 22 siamo in hotel e si va a dormire

  • 12921 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social