Ritorno in Malesia tra oranghi e pesciolini

Il richiamo del sud est asiatico colpisce ancora, così dopo due anni torniamo per la seconda volta in Malesia. Sempre tutto fai da te, ma senza zaino in spalla

  • di trolleypacker76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Il richiamo del sud est asiatico colpisce ancora, così dopo due anni torniamo per la seconda volta in Malesia. Sempre tutto fai da te, ma senza zaino in spalla. Queste le tappe del viaggio più alcune note utili tappa per tappa, con indicazioni dei prezzi e percorsi. Recensioni degli hotel, prenotati da casa (e nel caso delle Perenthian con ampio anticipo), su Tripadvisor. Tappe: Sarawak-Borneo Malese (Kuching, Riserva naturale di Batang Ai), Singapore, Perenthian Besar, Cameron Highlands, Kuala Lumpur.

Costi totali, tutto incluso: 2.300 € a testa di cui Aereo Etihad preso a febbraio: 685 € a testa Aereo Air Asia Kuala Lumpur - Kuching: 42 € a testa + sovrapprezzo di 32 € a testa per aver cambiato data successivamente; Aereo Kuching Singapore: 40 € a testa; Gita 3D2N a Batang Ai: 300 € a testa; Assicurazione sanitaria e-Mondial: 96€ a testa (per la cronaca non abbiamo fatto nessuna vaccinazione o terapia antimalarica).

27 luglio

Partenza da Milano Malpensa, scalo ad Abu Dhabi che è uno dei posti più freddi che ci siano sulla faccia della terra. Portatevi un pile leggero, tipo quelli che vendono da Decathlon, che si muore! Molto saggi i passeggeri che si sono portati giù dal primo volo le coperte.

28 luglio

Arriviamo a Kuala Lumpur KLIA, l'aeroporto internazionale. Per prendere il volo per Kuching con Air Asia dobbiamo spostarci al terminal LCCT (Low Cost Carrier Terminal). Dall'arrivo al prossimo volo avevamo tre ore: sono poche! Tra la coda al controllo passaporti di un'ora, il ritiro bagagli e l'attesa del bus per il terminal abbiamo rischiato di perdere l'aereo. Check-in all'ultimo secondo, ma riusciamo a salire e voliamo via verso il Borneo Malese.

Facendo un paio di giri intorno alla città, in attesa che terminasse un violento temporale, dall'alto possiamo constatare come gli insediamenti umani in questa regione siano veramente terra strappata alla natura. I fiumi che tagliano la foresta come giganteschi serpentoni. Una sensazione che da terra non si coglie, emozionante e che dà la percezione dell'immensità di queste terre. All'aeroporto andiamo subito al banchetto dei taxi con coupon prepagati che ci risparmiano il rito della contrattazione. E con il signor Goh che ci porta in hotel ci mettiamo d'accordo per una gita di mezza giornata al Semengoh Wildlife Rehabilitation Centre, fattoria dei coccodrilli e longhouse di Annah Rais a 200 RM (50 euro).

Arriviamo a Kuching, capitale del Sarawak, sotto la pioggia battente. Hotel Tune Waterfront: le camere sembrano scatole da scarpe ma, con 20 euro a notte, hanno il miglior rapporto qualità-prezzo-posizione di tutta la città. Finita la pioggia, verso le 20, cena al Top Spot, a due passi, che non finirò mai di decantare. L'hanno già descritto in migliaia, e mi aggiungo alle loro fila. Si tratta di una food area sopra il tetto di un parcheggio multipiano con una trentina di bancarelle ai lati e tavoli nel centro. Servizio e sistemazione mooolto spartani, ma si trova pesce fresco a prezzi imbattibili. Ci vengono tutti: dalle famiglie ai giovani, e i turisti si confondono nella maggioranza di avventori malesi. Consiglio la bancarella 25 Bukit Mata dove nell'arco di quattro sere abbiamo provato branzino (seabass), cannolicchi in salsa di zenzero, gamberi grandi e piccoli e granchio gigante al pepe nero.

29 luglio

Visita di Kuching, che in rapporto ad altre città malesi (Kotha Baru ad esempio) è veramente ordinata e pulita. Dopo sveglia tarda post jet lag, ci avventuriamo alla scoperta della città. Andiamo a piedi all'imperdibile mercato domenicale dall'altro lato della città, peccato che alle 13 stiano già sbaraccando tutto, quindi prendiamo un po' di fresco in un centro commerciale, beviamo qualcosa e andiamo al museo etnografico, utile visita in preparazione al viaggio che faremo presso una longhouse nel parco naturale di Batang Ai (occhio alla descrizione del palang!!). Verso sera, è bello tornare all'albergo prima dell'acquazzone serale attraverso il lungofiume, al tramonto, una bella passeggiata tra giardini e baretti dove passeremo la maggior parte dei dopo cena qui a Kuching.

30 luglio: DINTORNI DI KUCHING

Sveglia presto per incontrarci con il signor Goh e andare al Semengoh Wildlife Rehabilitation Centre a vedere gli oranghi, bella visita anche se non è possibile girare per il parco. Vediamo tre oranghi femmine e Richie, imponente maschio, più una mamma con il piccolo decisa a venire anche lei ai parcheggi. Alle 10 siamo già tutti fuori, per andare alla fattoria dei coccodrilli, evitabilissima, ma a cui aveva insistito per portarci il tassista visto che era di strada. Posto triste con spettacoli di coccodrilli che dilaniano petti di pollo. Se a qualcuno piace il genere… E poi un'altra ora di macchina per andare alla longhouse di Annah Rais. Anche questa visita mi ha un po' deluso, visto che la longhouse è semideserta. Tutti gli abitanti sono giustamente a lavorare, non solo in città, ma anche a Singapore e Malesia continentale. Quindi si trovano solo un paio di anziani, bambini e molti gatti e polli… Abbiamo potuto girare in liberà, ma senza nessuna guida preparata che spiegasse la visita non ci ha detto molto. E se a qualcuno interessasse, sì, i teschi ci sono (e la headhouse non è il municipio!)… Al ritorno in città andiamo a prenotare le gita verso Batang Ai presso l'agenzia Borneo Adventure (http://borneoadventure.com/). Avevamo già visto itinerario, offerta e prezzi sul sito e devo dire che l'agenzia è piuttosto cara. Un po' confrontando l'offerta con il giro fatto due anni fa al Teman Negara, un po' la sensazione è stata confermata dallo stesso ufficio turistico. Comunque l'agenzia mi ha fatto una ottima impressione, per i motivi che spiegherò. Se qualcuno si domandasse per giorni il da farsi, come ho fatto io consultando prima della partenza ogni forum possibile e immaginabile, sappia che sono soldi ben spesi

  • 21671 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social