2001 Thailandia – Malesia - Singapore

Kuala Lumpur – Taman Negara – (Malesia) Singapore 14/7 Trasferimento da Ko Samui a Kuala Lumpur Via Bangkok. 15/7 – Kuala Lumpur Abbiamo deciso di dedicare tutta la giornata alla visita di Kuala Lumpur. Il modo più rapido in così ...

 

Kuala Lumpur – Taman Negara – (Malesia) Singapore 14/7 Trasferimento da Ko Samui a Kuala Lumpur Via Bangkok.

15/7 – Kuala Lumpur Abbiamo deciso di dedicare tutta la giornata alla visita di Kuala Lumpur. Il modo più rapido in così poco tempo è naturalmente con una visita guidata.

Quello che colpisce subito è la quantità diversa di razze che convivono per strada. Un pò come il gruppo di persone che si trovano sul nostro autobus. I gruppi principali sono: indiani, cinesi e musulmani.

I musulmani sono quelli che, all’occhio, ci colpiscono di più, specialmente quelli integralisti. Le donne con il velo, in testa e sulla faccia, lasciano intravedere solo gli occhi. A volte s’incontrano occhi timidi, che si abbassano all’incrociarsi dei nostri, altre volte occhi fieri, con un tocco di trucco occidentale.

La città è pulita e molto verde. Non ha molta storia ma ha un suo fascino. Convivono i grattacieli con le moschee, i templi con i centri commerciali e le auto di grassa cilindrata. Ci sono molti parchi, pieni di gente che passeggia intorno ai laghetti.

Il centro di Kuala Lumpur ospita diversi edifici coloniali, un vivace quartiere cinese con bancarelle lungo le strade e mercati notturni, e un pittoresco distretto indiano. Il cuore di Kuala Lumpur batte in Merdeka Square, dove torreggia l'asta portabandiera alta 95 metri e dove si svolgono tutte le feste e le processioni cittadine. La piazza fu usata dai governatori della Malaysia durante il periodo coloniale per tenervi partite di cricket, ma fu anche il luogo dove venne dichiarata l'indipendenza nel 1957. Sul lato orientale di Merdeka Square si erge il Palazzo del Sultano Abdul Samed, costruito in stile moresco e sovrastato dalla Torre dell'Orologio, alta 43 metri. Anche la splendida stazione ferroviaria vanta un simile stile architettonico, ed è caratterizzata dall'eccentricità dei suoi minareti, cupole, torri e archi.

L'edificio noto come Petronas Tower è meno pittoresco ma altrettanto visibile. Essendo alto quasi mezzo chilometro, non sorprende che sia una delle strutture in cemento più imponenti del mondo. Di notte viene illuminato da fasci di luce in movimento.

La Masjid Jamek (Moschea del Venerdì), caratterizzata dalla cupola a cipolla, è situata in un boschetto di palme che dà su Merdeka Square e il suo riflesso è chiaramente visibile nelle vetrate del nuovo edificio costruito di fronte. Appena a sud della moschea si trovano le strade brulicanti di Chinatown (quartiere cinese), una zona affollata e animata in cui si mescolano luci al neon, attività commerciali e rumore.

Saliamo sulla KL Tower. Si tratta della quarta torre per telecomunicazioni nel mondo. Alta 256 metri e da lassù la vista fa impressione. Nella zona più moderna s’incontrano le abitudini più occidentali. Molte persone stanno sedute all’aperto per l’aperitivo e i negozi sono pieni di gente, lungo le vie, le insegne luminose sono esageratamente grandi e luminose. Sui palazzi ci sono grandi video che sparano pubblicità e video musicali.

Stanchi di cibo asiatico decidiamo di provare, con successo, un ristorantino spagnolo e le sue tapas. (Tapao) 16/7 Kuala Lumpur – Kota Baru Abbiamo fatto alcune variazioni al nostro programma.

Per prima cosa rinunciamo all’isola di Redang perché è tutto pieno, poi cambiamo idea sul percorso che volevamo fare noleggiando un’auto. Percorrere parte della costa est da Kota Baru a Kuantan e poi ritornare a Kuala Lumpur. Per gli spostamenti occorre molto più tempo di quello da noi calcolato. Decidiamo così di viaggiare in aereo. Partiamo da Kuala Lumpur per Kota Baru, dove soggiorneremo una notte per andare poi in auto a Kuala Besut, da dove c’imbarcheremo sul traghetto per le isole Perenthian

  • 1214 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social