Giordania on the road

Tour classico con auto a noleggio e prenotazioni sul posto

  • di giobo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Giordania (family) con auto a noleggio e prenotazioni sul posto

28/12/12 Volo Amman è molto ben collegata. Noi abbiamo volato con Air France (Milano-Parigi-Amman) perchè abbiamo preso il volo a ridosso della partenza. Con un minimo di anticipo si vola bene con Alitalia via Roma oppure con Austria Airlines (apparentemente la piu' economica).

Info Generali

Spostamenti La Giordania è un Paese meraviglioso very easy & safe. Puo' essere girato tranquillamente in auto: gli spostamenti sono tranquilli e la rete stradale è buona. Abbiamo noleggiato l'auto dalla Montecarlo (con assicurazione extra + navigatore 384JD per 8 giorni). Il carburante costa c.a. 0,9 JD per litro ed abbiamo speso 110 JD facendo il tour "classico" completo di c.a. 1800 km (Aman, Jerash, Madaba, Mar morto, castelli nel deserto, deserto Wadi Rum, Aqaba, Petra, strada dei re). Consiglio comunque una buona dose di sangue freddo perchè la guida dei locali è "spericolata e caotica" dove non arriva il traffico disordinato ci pensano le inversioni ad U "improvvise" a rendere l'esperineza di guida abbastanza adrenalinica: comunque non peggiore di quella a Napoli o Roma nelle ore di punta (le similitudini con queste due citta' sono molte e non solo per i resti romani ben conservati).

Pernottamento Le strutture ricettive sono molto accoglienti e in genere "you get what you pay for" (abbiamo utilizzato spesso booking ma con una telefonata diretta alla struttura si puo' anche trattare...siamo pur sempre in medio oriente!). Noi abbiamo prenotato on the road senza troppa difficoltà (anche per il periodo).

Cibo Per mangiare l'offerta è molto variegata ma tenenedo conto che il pernottamento è sempre con colazione, a pranzo per girare conviene un panino al volo (o nelle varie strutture locali con kebab bene in vista o con panini fatti con il loro ottimo pane e scatolette al supermarket) e per cena l'offerta è molto variegata con 15/20 JD a testa al giorno si sta' benissimo.

Tour Il giro è abbastanza 'classico': noi abbiamo optato per il primo pernottamento ad Amman con consegna dell'auto direttamente al hotel (per evitar di guidare la notte dall'aereoporto alla citta' - il costo del taxi è anche inferiore ad un giorno pieno di noleggio). Ho letto che qualcuno ha preferito prendere l'auto all'arrivo e fare base a Madaba per il giro della parte nord-est del paese. In ogni caso Amman merita un giro (piccolo) anche se la citta' è molto caotica. Ci siamo fidati delle Lonely Giordania (ultima edizione Nov '12) che con pregi e difetti è sempre una garanzia a cui rimando per la descrizione dei singoli luoghi citati. In calce racconto sinteticamente il nostro diario di viaggio.

Varie

- Le carte di credito non sono molto 'popolari' (problemi di tasse?). Comunque nell'aeroporto c'è un bancomat (uscendo dal ritiro bagagli sulla sinistra prima di uscire sulla strada. Siccome da marzo andra' in funzione il nuovo aeroporto son so' se questa info puo' essere utile comunque il visto di ingresso si puo' pagare con Visa e ci sono diversi desk di cambio valuta all’arrivo.

- I negozi chiudono tardi (ore 22.00, alcuni non chiudono mai) e aprono con comodo. In questo periodo dell'anno il sole si alza alle 7.00 e tramonta intorno alle 17.00.

- Abbiamo trovato una temperatura fantastica (durante il giorno anche fino a 20 gradi al mar Morto) ma la sera fa freddo sia nel deserto che a Petra: il classico abbigliamento a cipolla con un pile sotto l'antivento va benissimo... senza dimenticare il costume per 'galleggiarè nel mar morto). Abbiamo visto una lavanderia a Petra... per il resto i cartelloni ci hanno aiutato molto a capire.

Giorno 1: Milano-Parigi-Amman

Siamo arrivati alle 20.30 ad Amman ora locale (+2 ore rispetto all'italia in questo periodo) con un volo di 4 ore da Parigi. Avevamo prenotato il transfert dall'aeroporto direttamente offerto dal hotel (siamo partiti solo con la prenotazione al Jordan Tower per la prima notte, non proprio un 5 stelle lusso... che comunque offre anche sevirzi di transfert ai turisti in arrivo). È stato utile perchè l'autista ci ha prontamente indicato dove trovare un bancomat e si è offerto per qualunque evenienza nei giorni a seguire (in effetti lo abbiamo incontrato durante il giro ed è stato molto cordiale, come tutte le persone in Giordania del resto). Arrivati in hotel (prenotato tramite booking) prima sorpresa: non accetta carte di credito ed a causa di un problema idraulico (?) non ha piu' stanze. Comunque ci propone una struttura vicina di livello piu' elevato allo stesso prezzo. Alla fine c'è andata bene perche la struttura proposta, l'Arab tower hotel si è rilevato un'ottima soluzione (lo consiglio - www.arabtowerhotel.jo). Si tratta comunque di un pernottamento nella zona 'centralè di Amman (sicuramente 'pittoresca' ma sicura)

  • 12805 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social