Vacanze di Natale in Giordania

Itinerario di dieci giorni: Madaba - Wadi Musa - Wadi Rum - Jerash - Amman
 
Partenza il: 26/12/2019
Ritorno il: 04/01/2020
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

La Giordania è un’ottima meta per le vacanze invernali perché, nonostante le non troppe ore di luce, permette di visitarla quasi interamente in una decina di giorni, presenta un clima per lo più secco (anche se ovviamente è maggiormente probabile in questo periodo incontrare pioggia) e temperature nettamente superiori a quelle italiane. Per quanto riguarda le condizioni del paese possiamo confermare che è un paese sicurissimo e molto tranquillo da visitare. Praticamente tutte le persone sanno l’inglese (almeno da poter comunicare lo stretto necessario) ed è facilissimo girare con un’auto a noleggio. Inoltre il mondo del turismo è estremamente organizzato e sviluppato per cui in tutti gli alberghi e ristoranti in cui siamo stati la qualità e i prezzi sono stati decisamente buoni. Prenotando con qualche mese di anticipo (ma nel nostro caso stiamo parlando delle vacanze di Natale, per cui più trafficate di altri periodi) si può dormire in ottimi alberghi in eccellenti posizioni per meno di 40 euro a notte e mangiare al ristorante spendendo tra i 30 e 50 euro (ovviamente dipende dalle portate scelte). Praticamente ovunque (anche in molti negozi, dal benzinaio e nei baracchini di Petra) è accettata la carta di credito per cui non è necessario prelevare molto contante.

Ovviamente è estremamente consigliato comprare prima della partenza il Jordan Pass, che conviene portare stampato (magari in duplice copia).

La nostra vacanza è stata così strutturata:

  • Giorno 1: Arrivo in Giornania, ritiro auto e soggiorno a Madaba
  • Giorno 2: Madaba, Monte Nebo e giro sul Mar Morto
  • Giorno 3: Strada dei re, Umm al-Rasas, Karak, Shobak e arrivo Wadi Musa
  • Giorno 4: Petra
  • Giorno 5: Petra e Piccola Petra
  • Giorno 6: Wadi Rum
  • Giorno 7: Risalita Giordania, sud Mar Morto, bagno e arrivo a Jerash
  • Giorno 8: Jerash, consegna auto e arrivo ad Amman
  • Giorno 9: Amman
  • Giorno 10: Ritorno a casa

Diario di viaggio

Giorno 1 – ARRIVO IN GIORDANIA

Una volta atterrati ad Amman, in aeroporto è necessario passare prima dei controlli di sicurezza, presso il desk del visto/Jordan Pass nel quale vi verrà messo il timbro sul passaporto. In aeroporto consigliamo di prelevare un po’ di contanti e di fare una sim locale. Noi abbiamo comprato la sim della umniah Turist line con validità 10 giorni con 10 GB di traffico dati e anche 15 minuti di telefonate internazionali (11JOD). Per quanto riguarda il noleggio auto ci siamo affidati alla Auto Nation Amman: agenzia poco fuori dall’aeroporto. Una persona ci aspettava all’uscita dell’aeroporto per portarci in sede, dove le vicende di affitto auto si sono rivelate abbastanza veloci. Dall’aeroporto a Madaba ci vuole meno di mezz’ora di auto, mentre se si vuole andare ad Amman si devono affrontare circa un’ora di viaggio e il traffico cittadino, parecchio intenso.

GIORNO 2 – MADABA, MONTE NEBO e MAR MORTO

La giornata è stata l’unica piovosa di tutta la vacanza ed è andata bene, perché tra tutti i posti in Giordania, Madaba è la cittadina con più siti “al coperto”. In giro per la città abbiamo passato la mattinata nella quale abbiamo visto la chiesa di San Giorgio con il famoso mosaico della cartina della regione, la chiesa della decapitazione di San Giovanni (dove si può salire sul campanile anche se non si ha una gran vista) (entrambe le chiese costano 1 JOD e non sono comprese nel Jordan Pass), e due siti archeologici diversi con mosaici e resti romani e bizantini (queste comprese nel Jordan Pass).

Nel pomeriggio abbiamo visitato il Monte Nebo (a 20 minuti in macchina da Madaba) che presenta una chiesa con mosaici simili a quelli visti nella città di Madaba e la vista sul mar morto (costo 2 JOD). Infine siamo scesi fino alle rive della zona nord del Mar Morto e visitato, durante la risalita verso Madaba il DEAD SEA COMPLEX (2JOD) che comprende la vista su tutta l’aerea e un museo che spiega le peculiarità di questo mare.

GIORNO 3 – STRADA DEI RE, UMM AL-RASAS, CASTELLI DI KARAK e SHOBAK

La giornata inizia con una leggera pioggia, ma con la speranza di miglioramento, tanto è vero che dopo un’ora sulla strada dei re prendiamo la deviazione per Umm al-rasas ed è già uscito il sole. Il sito è circa 20 minuti dalla strada principale ed è patrimonio UNESCO per i mosaici ritrovati come pavimento di una chiesa. Tutto intorno tre archi e tante pietre sparse sono quel che restano di un castello utilizzato nel periodo delle crociate, di cui la Giordania è piena. I castelli di Karak e Shobak sono invece sulla strada che porta a Wadi Musa e possono essere delle ottime pause durante il viaggio. Entrambi sono spogli all’interno ma permettono una vista sulla zona davvero interessante. Shobak è più piccolo e da fuori fa la sua figura, Karak è più ben conservato ed è possibile visitare parecchie gallerie del castello originale.

Da Shobak in mezz’ora circa si è a Wadi Musa, città turistica sviluppatasi grazie a Petra in cui non c’è nulla da fare se non trovare un posto dove dormire e mangiare.

GIORNO 4 – PETRA

La sveglia è prevista poco dopo le cinque in modo da essere al visitor centre di Petra all’apertura (ore 6:00) e fare la strada che porta alla città con relativa calma e fermarsi ad ammirare il Tesoro senza tanti turisti in giro. Il resto della mattinata è stato poi passato a girare per la zona delle tombe e il centro città. Subito dopo pranzo si è intrapreso il sentiero con i suoi 800 scalini, per il monastero. In inverno il sito chiude alle cinque, ma noi, stravolti, già vesto le tre eravamo sulla via del ritorno.

Giorno 5 – PETRA, PICCOLA PETRA e Petra by night

Il secondo giorno di Petra decidiamo di prendercelo più con calma, arrivando al tesoro quasi per le otto (considerate che dal visitor centre ci vuole circa mezz’ora a piedi). La differenza nella quantità di persone rispetto al giorno prima è veramente considerevole nonostante sia ancora mattina presto. Dopo qualche altro giro per la città ci incamminiamo verso l’altura del sacrifico in un giro che ci prende qualche ora, compresa la lunga sosta sulla sommità per ammirare la città dall’alto. Nel pomeriggio optiamo per andare a vedere piccola Petra, che si trova a 10 km da Wadi Musa, ma il confronto diretto con la città grande è impietoso.

Guarda la gallery
giordania-twbb7

Il tesoro di Petra



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Amman
    Diari di viaggio
    giordania on the road

    Giordania on the road

    L'incanto della terra rossa. Viaggio on the road alla scoperta della GiordaniaDiario di viaggio 1° settembre - Arrivo ad...

    Diari di viaggio
    giordania on the road 6

    Giordania on the road 6

    È il deserto, una distesa di nulla più assoluto, quello che vediamo mentre l’aereo si abbassa per atterrare all’aeroporto di Amman,...

    Diari di viaggio
    giordania in febbraio

    Giordania in Febbraio

    A settembre 2019, in accordo con una coppia di amici, abbiamo deciso di organizzare una decina di giorni da trascorrere non lontano...

    Diari di viaggio
    vacanze di natale in giordania

    Vacanze di Natale in Giordania

    La Giordania è un’ottima meta per le vacanze invernali perché, nonostante le non troppe ore di luce, permette di visitarla quasi...

    Diari di viaggio
    giordania classica di o quasi

    Giordania classica di o quasi

    Domenica 15 settembre 2019 – In viaggio Ci aspetta una lunga giornata: anche se le ore volo in sè non sono tante, le coincidenze non...

    Diari di viaggio
    giordania 2019

    Giordania 2019

    30/8/2019 - venerdì Ore 12 prendiamo l'autostrada per l'aeroporto, oggi è molto affollata e impieghiamo più di un ora per raggiungere...

    Diari di viaggio
    giordania zaino in spalla

    Giordania zaino in spalla

    La mia filosofia di viaggiatore mi porta a stare a contatto con la gente del posto, mangiare dove mangiano i "locali" e prendere mezzi di...

    Diari di viaggio
    nel paese delle meraviglie

    Nel Paese delle Meraviglie

    Dopo varie vacanze in giro per l'Italia io e la mia ragazza decidiamo di realizzare uno dei viaggi che sogniamo di fare da tempo: vedere...

    Diari di viaggio
    medio oriente fai da te: i contrasti di israele e le bellezze della giordania

    Medio Oriente fai da te: i contrasti di Israele e le bellezze della Giordania

    Introduzione Questo racconto sarà così organizzato: all'inizio raccoglierò una serie di consigli utili per coloro che vogliono...

    Diari di viaggio
    giordania in pillole

    Giordania in pillole

    Ed anche quest'anno è arrivato il mio compleanno...e anche quest'anno posso scegliere un viaggio... e allora Giordania sia! ma se il tuo...

    Video Itinerari