Il paese che non dorme mai

GIAPPONE: Il Paese che non dorme mai!!!! 28 luglio 2008 - 12 agosto 2008 Tokyo-Fuji-Kyoto-Hiroshima-Nara-Mikimoto Pearl Island 28 luglio volo Torino Francoforte, Francoforte-Tokyo con Lufthansa. Premetto che questo viaggio è stato organizzato interamente da me in 6 mesi, informandomi e ...

  • di ghita2
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

GIAPPONE: Il Paese che non dorme mai!!!! 28 luglio 2008 - 12 agosto 2008 Tokyo-Fuji-Kyoto-Hiroshima-Nara-Mikimoto Pearl Island 28 luglio volo Torino Francoforte, Francoforte-Tokyo con Lufthansa.

Premetto che questo viaggio è stato organizzato interamente da me in 6 mesi, informandomi e leggendo le tre guide canoniche Lonely Planet, Rough Guides, National Geographic e prenotando gli alberghi di Tokyo e Kyoto, tramite Expedia.

Decido di volare Lufthansa per assicurarmi un volo perfetto e senza sorprese ma, forse per la prima volta nella storia di questa prestigiosa compagnia aerea, c’è uno sciopero a Francoforte. Incrocio le dita nella speranza che nulla turbi la mia perfetta organizzazione. Per fortuna tutto bene, lo sciopero consiste nel fatto che abbiamo mangiato meno del solito. Gioia di mio marito Carlo che si ripromette di dimagrire in Giappone! Siamo atterrati alle 7,35 di mattina del 29 luglio dopo 11h e 30 di volo, (per il nostro orario biologico sono le 12,40 di notte). Un sonno da paura, ma l’impatto è così eccitante che non si ha tempo di pensare al sonno.

Sbrighiamo all’aeroporto di Narita tutte le formalità di rito. Molto semplice: si devono compilare solo dei moduli con nome, cognome, nr. Di passaporto ecc. Una delle mie paure avendo una mente organizzativa all’eccesso, era quella una volta scesi dall’aereo, di non capire come muoversi. Invece tra la gentilezza giapponese e l’organizzazione perfetta delle loro indicazioni, sia come cartelli indicativi sia come personale disponibile a darti una mano, ci rechiamo subito negli uffici del JRP per timbrare il nostro JRP.

Il JRP (Japan Rail Pass) è un abbonamento ferroviario che consente di prendere tutti i treni veloci chiamati Shinkansen.

Inoltre il JRP serve per girare sulla linea della metro di Tokyo chiamata “Yamanote” che percorre circolarmente Tokyo andando a toccare i principali quartieri. Inoltre con il JRP si puo’ utilizzare il Narita Express che è un trenino che dall’aeroporto porta a Tokyo Station (ferma anche a Shinjuku).

Ho comprato il JRP nell’agenzia JTB di Roma –p.Zza s. Bernardo nr. 105 Tel.06-48904745.Www.Jtbitaly.Com

Il JRP si puo’ comprare solo in Italia anche in internet sito www.Japanrailpass.Com il costo per persona per 15 giorni è circa € 285,00 e lo spediscono direttamente a casa.

Prendiamo quindi il Narita express e dopo 80 minuti, scendiamo nel quartiere di Shinjuku, dove abbiamo l’albergo “il Shinjuku Prince Hotel”.

Scesi alla stazione della metro di Shinjuku, è il panico totale ! Migliaia di persone attraversano tutte le stazioni della subway a qualsiasi ora del giorno. Inizio subito a parlare con una ragazza per chiederle aiuto, per sapere tra le 60 uscite quale dobbiamo scegliere per avvicinarci di più al Prince Hotel e lei, gentilmente non essendo sicura di darci l’indicazione giusta, telefona con il cellulare a casa della madre per darci un aiuto preciso.

Fantastico! Questo è il Giappone e i giapponesi. Spero che un giapponese legga questo mio diario, perché vorrei ringraziare questo popolo per la gentilezza e disponibilità che ha verso i turisti. Da questo viaggio, ho imparato come ci si deve comportare verso lo straniero , infatti ora, quando vedo qualche turista in difficoltà, chiedo subito se ha bisogno di qualche indicazione.

Usciamo dalla stazione della metro, scegliendo l’uscita EST che ci porta nel punto più vicino per raggiungere il ns. Albergo dove arriviamo ormai “cotti” verso le 11, ma ci dicono che ci vuole ancora un’ora perché la stanza sia pronta (dopo 13 ore di viaggio è il massimo aspettare anche la stanza!!!)

  • 2057 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social