Crociera a Natale tra Egitto, Giordania e Israele

Una settimana tra civiltà millenarie, scenari mozzafiato e uno splendido mare turchese

  • di Lisa79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Anche quest'anno per le nostre vacanze di Natale cerchiamo una destinazione con clima mite per spezzare un po' i rigori del nostro inverno padano e la scelta cade su una crociera Costa nel Mar Rosso tra Egitto, Giordania e Israele, che ci darà la possibilità di toccare tre stati non particolarmente “semplici” da visitare, ma ricchissimi di storia. Il 24 di dicembre (ore 7.00) si parte quindi per Sharm el Sheik da Bologna con un volo Neos che in 5 ore circa (con uno scalo a Milano x caricare altri passeggeri) ci porta a destinazione.

Prima di iniziare il diario di viaggio vero e proprio, lasciatemi fare qualche considerazione che potrà essere d'aiuto a chi deve scegliere la propria vacanza.

Itinerario: definirlo splendido è decisamente riduttivo! In soli 7 giorni è possibile visitare tre stati tra i più affascinanti e ricchi di storia al mondo. La nostra rotta ha previsto Sharm el Sheik (Egitto), Eilat (Israele), Aqaba (Giordania), Safaga (Egitto) con un ultimo giorno di navigazione e relax per effettuare il ritorno a Sharm el Sheik. La nave rimane attraccata nei vari porti per tutta la giornata pertanto sono possibili escursioni anche di una certa lunghezza ed i luoghi da visitare sono veramente numerosi e per tutti i gusti, da quelli più “culturali” come Petra, Gerusalemme o Luxor alla classica giornata di spiaggia e relax.

Nave: noi abbiamo viaggiato con Costa Voyager, nave piccolina e meno lussuosa delle sorelle maggiori, ma comunque dotata di tutti i confort. Gli spazi a bordo sono piuttosto ridotti, la nostra cabina interna classe Premium era dotata di tutto il necessario per rendere confortevole il viaggio ma sicuramente non molto spaziosa, così come la piscina o i solarium. Il casinò si riduce a un tavolo per la roulette e qualche slot machine mentre ristorante, area bouffet (per colazione, ed eventualmente pranzo e cena) e bar vari sono giustamente dimensionati e non troppo affollati. Il cibo è ottimo, curato, abbondante e vario, direi che non si possa chiedere molto di più !! Sicuramente non è una crociera da scegliere se lo scopo del viaggio è godersi la nave e la vita a bordo mentre è l'ideale per visitare luoghi incantati e sospesi nel tempo con un ultimo giorno di navigazione ottimo per il relax e la tintarella.

Escursioni: a Sharm el Sheik è sicuramente possibile il “fai da te”, infatti al porto turistico sono disponibili taxi per qualunque destinazione ed un servizio navetta a 6 euro per Naama Bay, naturalmente tutti parlano l'italiano pertanto non risulta difficoltoso contrattare quanto desiderato. Nei porti successivi la possibilità del fai da te risulta condizionata dal tipo di escursione che si desidera effettuare, infatti i taxi sono presenti e l'escursione nelle vicinanze o in spiaggia è sicuramente fattibile mentre l'organizzazione risulta più difficoltosa se gli spostamenti sono lunghi, come nel caso di Petra, Gerusalemme, o Luxor, soprattutto per una questione di tempistiche risicate. Noi abbiamo effettuato tre escursioni (Fortezza di Masada/Mar morto, Petra e Luxor) organizzate da Costa spendendo poco più di 300 euro a testa. Escursioni ben organizzate e con guide preparate, i prezzi sono alti, ma bisogna considerare che l'ingresso ai siti archeologici è di solito piuttosto costosa come ad esempio 55 euro per entrare a Petra o 15 euro solo per entrare in una (quella di Tutankamon) delle 63 tombe presenti nella valle dei re di Luxor.

Clima a Natale: Il sole la fa sicuramente da padrone e le temperature diurne sono assolutamente gradevoli (dai 23 ai 28°C) pertanto qualche ora o qualche giorno, a seconda dei gusti, di relax in spiaggia o sul ponte della nave sono imperativi. Il vento può rovinare un po' questo quadretto idilliaco, infatti se soffia in modo teso è fresco e può far calare notevolmente la temperatura percepita. Alla sera può servire un golfino o una giacca leggera, considerate inoltre che le giornate sono corte e il sole tramonta poco prima delle 5 del pomeriggio. L'acqua del mare è invece freddina e per fare il bagno è sicuramente utile una mezza muta

  • 6019 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social