Viaggio di nozze in Australia

Un tour alla scoperta del "nuovo mondo" che rimarrà per sempre nei nostri cuori... dallo spettacolo che offre la costa fino ai canyon, passando per città, foreste e cascate

  • di Tony_75
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Australia… quante volte ci pensiamo, ci guardiamo negli occhi e sospiriamo… un pezzo di cuore lo abbiamo lasciato lì… spero che questo diario possa essere utile per tutti coloro che andranno o che vorrebbero andare ma pensano che costi troppo, io dico che non è così, con i dovuti accorgimenti si può risparmiare tanto e “vedere cose che voi umani…” Io (Dany) e mio marito (Tony) abbiamo organizzato da soli il nostro viaggio di nozze, avevamo davanti 21 giorni a disposizione e non è facile far coincidere i 6 voli interni i 3 autonoleggi, prenotare i vari Backpackers, bisognava preparare i visti, la patente internazionale, il cambio dei soldi, la carta di credito indispensabile, i vestiti da portare, l’attrezzatura per il trekking… per quello che sarebbe stato il nostro “viaggio”, una meta sognata da sempre.

Ci sposiamo sabato 14 aprile, il 16 partiamo da Roma Fiumicino ore 12.30 diretti a Melbourne con la compagnia Cathay Pacific (favolosa, il volo perfetto e comodissimo), facciamo scalo ad Hong Kong per 12 ore (l’unica pecca, ma così abbiamo pagato € 1.100 a persona e il ritorno partendo da Sydney), le ore non passano mai anche se l’aeroporto è grandissimo; ripartiamo da Hong kong alle 18.55 di non so quale giorno e arriviamo finalmente a Melbourne alle 5:55 del 18 aprile. Mercoledì 18 aprile arriviamo in Aeroporto (non dimenticate che alla dogana bisogna compilare un modulo abbastanza dettagliato, vogliono persino sapere che lavoro fai e soprattutto sono fissati sulla tubercolosi che devi dichiarare di non avere; se chiedete il modulo in aereo ve lo forniscono le hostess, almeno guadagnate tempo ai controlli) prendiamo lo Skybus (costa $17cad) e in 30 minuti siamo al capolinea a Southern Cross Spencer St, a piedi 200 mt per il King Street Backpackers (che consigliamo è in posizione strategica, hai tutto vicino) al 197 King St, $86 a notte per 2 persone, bagni in comune ma tutto è pulito (si paga all’arrivo), l’unica pecca che il check-in si può fare dalle 10 in poi quindi io e Tony siamo rimasti ad aspettare per più di tre ore nella hall e ne abbiamo approfittato per fare un pisolino; finalmente ci danno la stanza al 3° piano senza ascensore, immaginate soltanto… invece la colazione è gratuita dalle 7 alle 9. Sistemati in stanza usciamo alla scoperta della città a piedi e ci rechiamo nel quartiere di Docklands (che in origine era il porto della città) manco a dirlo piste ciclabili e un enorme parco, da vedere l’Eithad Stadium e il molo Victoria Harbour. Prendiamo il Free City Circle Tram Route 35 che fa il giro per la città, ci dirigiamo verso Flagstaff Gardens e notiamo che alle 11 la gente corre, corre… ma nessuno lavora? Lì ci addormentiamo per mezz’ora, bisogna recuperare il Jet leg, proseguiamo a piedi al Queen Victoria Market ma era chiuso, decidiamo di andare al Carlton Gardens vicino al Melbourne Museum; ci mangiamo un hamburger non da Mac Donald, ma in un bar, e la cosa strana e che sono enormi, ci mettono dentro oltre alla carne grigliata, il bacon, pomodori, insalata, e l’uovo fritto, contornato da patatine fritte, circa 3000 kcal! Riprendiamo il tram e scendiamo al Parliament House; proseguendo per la St Patrick Cathedral, scendiamo alla fermata Federation Square (il centro della città) una piazza moderna vicino alle sponde del del fiume Yarra che attraversa la città. Lì da vedere c’è la Cattedrale di St.Paul, Melbourne Town Hall; le vie di Melbourne inoltre sono molto belle e spaziose, passeggiamo per Collins Street dove ci sono grattacieli di vetro e acciaio , Swanston Street dove c’ è un Mac Cafè dove fanno un ottimo cappuccino italiano, fatto da un italiano, eh si tra l’altro di Roma EUR, che ci fa sentire a casa... Da Flinder Street Station attraversando il fiume con il ponte pedonale si arriva nel quartiere di SouthBank dove davanti a noi troviamo l’Eureka Tower - è il punto di osservazione pubblico più elevato dell’emisfero sud - 300 metri di altezza con i suoi 88 piani. Notiamo che i negozi chiudono alle 17 del pomeriggio, si cena anche molto presto (alle 18:30) e allora dopo questa splendida giornata non può mancare una bella cenetta romantica

  • 22643 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Tony_75
    , 8/10/2012 21:14
    Ogni tanto mi viene la nostalgia e mi leggo il diario...sigh sigh

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social