Londra insolita, da Harry Potter a Mourinho

Week end nella capitale inglese per vedere gli Studios di Harry Potter, Greenwich, lo stadio del Chelsea, il bunker di Churchill, la torre di Londra, i mercati…

Diario letto 21204 volte

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Una breve vacanza prenotata all’ultimo momento, di nuovo a Londra, che ho già visitato diverse volta, senza che perdesse mai il suo fascino.

Poiché non è stato il nostro primo viaggio a Londra, abbiamo visitato delle attrazioni un po’ insolite, come lo stadio del Chelsea, gli Studios di Harry Potter, Greenwich, tralasciando attrazioni più famose come Buckingham Palace, Portobello e il London Eye.

Preparatevi, quindi, a una Londra un po’ diversa dal solito.

Prima di cominciare con il diario, come sempre, qualche consiglio utile, quelle cose che io non sapevo e che vorrei aver saputo prima di partire, per godermi di più la vacanza, o semplicemente per risparmiare tempo e denaro.

Volo Easyjet

Prenotato circa 10 giorni prima della partenza. Ovviamente le tariffe non erano più così vantaggiose, ma l’impossibilità a prenotare a lungo termine ci ha costretti ad accontentarci di quello che abbiamo trovato.

Andata alle 7:35 da Milano Malpensa Terminal 2, ritorno alle 7:25 da Gatwick South.

Il Terminal 2 di Malpensa è scandaloso. Siamo arrivati con solo il bagaglio a mano e due ore di anticipo, e abbiamo rischiato di perdere l’aereo. La coda per i controlli di sicurezza è infinita, i soliti furbi saltano la coda senza che nessun addetto alla sicurezza dica nulla, e così la gente inizia a litigare. Tutti sono nervosi perché rischiano di perdere l’aereo, e molti, pur di non rischiare, pagano 10€ per passare dal Fast Track e saltare la coda.

Ho fatto delle ricerche prima di scrivere questo, e sembra una situazione abbastanza comune. L’ultima volta che avevo volato Easyjet era stato nel 2012, ed avevo avuto lo stesso problema.

Non che la colpa sia di Easyjet, perché la gestione del terminal è in mano a SEA, ma è innegabile che questi grossi problemi si ripercuotano anche sul vettore. La prossima volta, infatti, ci penserò due volte prima di usare questo aeroporto e, di conseguenza, Easyjet.

Trasporti da e per aeroporto Gatwick e attrazioni di Londra

Il mezzo più utilizzato è il Gatwick Express. È un treno diretto che in 30 minuti porta alla stazione di Victoria, in centro a Londra, e viceversa. Costa, ad ottobre 2014, 35£ solo andata, mentre per l’opzione andata e ritorno c’è un piccolo sconto, mi sembra 62£. Nessuno lo pubblicizza mai, ma esiste anche un altro treno, della Southern Rails, che porta alla stazione di Victoria in 35-40 minuti, e costa metà del Gatwick Express. Già questo non sarebbe da sottovalutare, ma c’è molto di più. Se prendete questo treno, in due, avrete accesso a un enorme carnet di sconti del 50% su moltissime attrazioni. Io ho visto l’opuscolo quasi per caso, in stazione. Sono inclusi, per esempio, la Torre di Londra, la crociera sul Tamigi, il museo delle cere, solo per dire le attrazioni più famose. Basta compilare i coupon e presentarsi alla biglietteria di ogni attrazione con le ricevute dei due biglietti del treno. Facendomi due conti in tasca, tra treno e attrazioni, in tre giorni ho risparmiato circa 100£. Buttale via.

Viaggio di ritorno

Ho prenotato il volo delle 7:25 perché era il più economico, ma non ho calcolato di dover iniziare a muovermi con almeno due ore e mezzo d’anticipo. Alle 5, soprattutto di domenica, la metropolitana non passa. La prima credo fosse alle 6.00. Quindi, eravamo costretti a prendere il taxi. La scelta era se prendere il taxi solo fino a Victoria Station, e poi prendere il treno, oppure prendere direttamente il taxi per l’aeroporto. Alla fine abbiamo preferito prendere il taxi direttamente per l’aeroporto, visto il costo per la sola tratta hotel-Victoria, e considerando che comunque avremmo dovuto pagare il biglietto del treno. Questo, però, ha vanificato il risparmio ottenuto prendendo il volo la mattina presto invece che nel pomeriggio. A pensarci prima, sarebbe stato meglio prendere il volo più tardi. Sarebbe stato più caro, ma non avremmo dovuto prendere il taxi, e fare la levataccia. Se, comunque, avete la necessità di prendere un taxi, consiglio di prenotarlo online, così da pagare un prezzo fisso e non avere sorprese. Non l’abbiamo prenotato dal sito dell’aeroporto di Gatwick, pagato con carta di credito online, e alle 5 del mattino il nostro taxi era lì ad aspettarci davanti all’albergo. Secondo me, se siete in 4, ne vale comunque la pena: il viaggio costa 100£, quindi 25£ a testa, meno del Gatwick Express e con la comodità del mezzo che vi viene a prendere in hotel

  • 21204 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social