Irlanda, terra mistica e verdeggiante

Ci siamo innamorati dei suoi paesaggi incontaminati e delle sue belle cittadine. Dieci giorni, senza l'auto, girando in bus su e giù per l'isola

Diario letto 4103 volte

  • di tany&lore
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Partenza lunedì 16 luglio da Milano Mpx, con volo Aerlingus diretto a Dublino, acquistato on line (euro 500 in 2 andata e ritorno, con 2 bagagli). Arriviamo all'aeroporto di Dublino e prendiamo il city-link 747 diretto in centro (10 andata e ritorno), ci saremmo dovuti fermare a busaras, bus station, ma gentilmente l'autista si è fermato in un punto imprecisato sulla nostra cartina, e dopo un lungo girovagare sotto la pioggia (tanto era solo mezzanotte) e l'aiuto di qualche passante, troviamo il nostro alloggio "Isaacs hostel" (120 euro 2 notti in 2 camera doppia con bagno, consigliato!), e crolliamo a letto.

1° giorno - DUBLINO

Ci svegliamo di buon mattino, colazione inclusa all'ostello, e via a piedi verso il Trinity college, che non ci emoziona, così decidiamo di rinunciare alla visita guidata (12 euro) e di leggere qualche info dalla nostra guida sull'Irlanda, per poi perderci qua e là tra gli edifici interni e sbucare alla Science Gallery. Sempre a piedi ci incamminiamo verso O'Connell street, pausa pranzo, e poi bella camminata lungo il fiume Liffey, direzione Guinness Storehouse (biglietti presi on line con risparmio 10%). Ci offrono audio guide gratuite in italiano, e visto il nostro inglese zoppicante, ne approfittiamo. Il tour, a nostro giudizio un po' troppo commerciale, ci entusiasma solo sul finale, con le belle vedute dal Gravity bar, sorseggiando la tanto attesa pinta. Torniamo in albergo passando per St.Patrick Church, Christ Church e Temple Bar. Verso sera inizia a piovere, dopo un breve giretto in centro, ci rifugiamo in un pub, e ordiniamo la famosa irish stew, che ci sorprende.

2° giorno DUBLINO/GALWAY

Dedichiamo la mattinata al Dublin Castle (4,5 euro con guida inclusa), tirato a lucido nel 2011 per la visita della regina Elisabetta, e alla sua chiesa (gratis). Fish&Chips, a O'Connoll street, poi ci dirigiamo alla bus station, da cui prendiamo l'Eirebus per Galway (16 euro andata e ritorno presi on-line). Abbiamo optato per i bus e non per l'auto a noleggio per diversi motivi: il costo, il tempo da passare al volante, le caotiche strade di Dublino e soprattutto la guida a destra che ci preoccupava non poco. E così dopo circa 3 ore e mezza, eccoci arrivati alla stazione treni e Eirebus di Galway. Stranamente piove, e noi, valigie alla mano, andiamo a piedi verso il nostro B&B "The Dormers" (anche questo preso on line 60 euro a notte). Il tragitto dura circa 20 minuti, e come sempre accade, appena mettiamo giù i bagagli, smette di piovere! Il B&B è carino e pulito, e i padroni di casa ci accolgono molto bene. Usciamo per la cena a Salthill e ci imbattiamo in un meraviglioso arcobaleno sull'oceano. Scopriamo piacevolmente il sidro di mele alla spina.

3° giorno GALWAY

Dopo una full irish breakfast, andiamo a piedi in centro, e ci avventuriamo qua e là tra i negozi, Shop Street, Eyre Square, Galway museum e il Claddagh Museum (entrambi gratuiti), poi dalle caratteristiche casette colorate vicino allo Spanish Arch, ci avventuriamo verso la parte iniziale del prom. Meravigliosa camminata lungo l'oceano. Per tagliare i costi dei pranzi, optiamo per acquistare qualcosa al supermercato e gustarlo in riva all'oceano.

4° giorno LE CLIFFS

Andiamo alle 10 alla bus station vicino al tourist center, da cui partono tutti i tour organizzati, e prendiamo quello che avevamo prenotato da casa per visitare le cliffs, Lally Tour. Le compagnie che gestiscono i tour sono molte, e le cifre variano di poco, noi abbiamo scelto questo perchè la prevendita on line garantiva l'acquisto a 18,50 euro, contro i 25 delle altre. Il tour è stato piacevole, nonostante la guida sprint dell'autista (PJ). Le tappe sono state molteplici, oltre all'ora e mezza alle Cliffs of Moher (meravigliose con il sole!), ci siamo fermati a Kinvara, a Doolin (pausa pranzo), al Poulnabrone Dolmen e al Donguaire Castle (bellissimo!). Inoltre al costo di 6 euro, si poteva scegliere se visitare una Farm oppure le grotte, oppure aspettare 2 ore nel pullman (va beh..). Abbiamo scelto la farm e i panorami dall'alto del burren, sono vasi la scalata della collina e anche i 6 euro.. Torniamo stravolti e dopo una doverosa tappa al B&B, passiamo poi la serata in centro a Galway, cittadina meravigliosa ricca di pub di ogni tipo

  • 4103 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social