Viaggio on the road in Slovenia: 6 giorni a Bled

La magia della natura
Scritto da: gafforio
viaggio on the road in slovenia: 6 giorni a bled

Dal 29 Agosto al 3 Settembre immersi nella meraviglia di Bled

turistipercaso

Pianificare un viaggio on the road in Slovenia on line

Come è ormai consuetudine da molti anni, il nostro granitico gruppo di turisti[non]per caso, amici & figli, ha pianificato il viaggio on the road in Slovenia on line partendo, come sempre, dalla consultazione dei diari di viaggio pubblicati su Turisti per caso. Abbiamo affittato, come base, una casa nella località di Zasip, a 3 km da Bled, da dove ci siamo poi mossi giornalmente per raggiungere le nostre mete turistiche.

Siamo arrivati a destinazione nel tardo pomeriggio, abbiamo scaricato i bagagli (tanti) e preso possesso della casa, dopodiché ci siamo recati, per acquistare provviste e tutto ciò che serviva per trascorrere una settimana di vita in comune, al vicino supermarket Spar e subito dopo, incuriositi da una recensione sul web, nella vicina cooperativa agricolo-forestale Gozd-Bled (Za žago 1), specializzata in attrezzature per il giardinaggio, con all’interno un micro-spaccio dove è possibile comperare a buon prezzo degli ottimi salumi e formaggi locali, oltre a dolcetti, marmellate, miele, vino da tavola.

Cosa fare a Bled dopo le passeggiate intorno al lago e le escursioni nei dintorni? Non c’è che l’imbarazzo della scelta: gli stabilimenti balneari di Velika Zaga e Grajsko Kopališče, i centri benessere di Ziva e Essence, il casinò, le discoteche, l’aperitivo sul balcone fronte lago del Park Café, le manifestazioni culturali al castello ecc.

29 agosto 2021 – Giro del lago di Bled

La mattina presto, subito dopo colazione, ci rechiamo al lago di Bled per intraprendere una rilassante passeggiata (6 km ca) intorno al magnifico specchio d’acqua. Parcheggiamo presso il municipio, la neogotica Villa Zora, e ci dirigiamo verso la riva dove ci si è subito presentato uno spettacolo mozzafiato: sulla sinistra l’imponente chiesa di San Martino, più in alto sopra uno sperone di roccia immerso nel verde il Castello che domina tutto il lago e di fronte su un’isoletta, che la leggenda vuole sia stata creata dalle fate, ecco spuntare tra gli alberi la Chiesa dell’Assunzione con il suo campanile.

Dopo i primi 15 minuti, passati immobili su una panchina incantati da questa meraviglia, intraprendiamo lo slow-tour del lago iniziando il percorso dalla parte che costeggia la strada che conduce da Bled a Bohinjska Bela. Transitiamo accanto alla vecchia residenza estiva del maresciallo Tito, ora trasformata in lussuoso hotel (Vila Bled), e a pochi metri di distanza, immerso nel verde e poggiato su alti piloni di cemento, ecco il Padiglione Belvedere una volta parte della residenza e ora Cafè Belvedere raggiungibile anche dal lungo lago, tramite una scalinata. Qui la vista sul lago e soprattutto sull’isola è incomparabile e non si può far a meno di fermarsi sulla terrazza per gustare un caffè e una Kremsnita, il tipico dolce sloveno. La passeggiata continua ed è impossibile non notare sull’altra sponda Villa Zlatorog, con la sua parte superiore interamente di legno e le imposte delle finestre di un color verde brillante. Più avanti ecco comparire l’isola con il suo approdo per le barche e la lunga scalinata che conduce alla chiesa dell’Assunzione. A questo proposito l’isola può essere raggiunta con un battello elettrico (12 euro), con la tradizionale imbarcazione di Bled, la “pletna” (10 euro), o infine affittando una barca a remi (10 euro).

Ogni punto del tragitto è degno di sosta, ed è impossibile sottrarsi alla foto/selfie/video-dipendenza. Giunti all’estremità del lago, oltrepassiamo lo stabilimento balneare di Grajsko Kopališče, il Centro olimpico di canoa e ci fermiamo a mangiare presso il ristorante Stratus Int. (piatto locale e birra 15 euro ca).

Terminato il pasto, sempre con molta calma, riprendiamo la passeggiata e lungo il cammino incrociamo prima il sentiero, tutto in salita, che conduce al castello (biglietto di ingresso 13 euro) e subito dopo il sentiero che conduce alla Chiesa di San Martino.

La passeggiata, che normalmente può essere effettuata tranquillamente in un paio di ore, può richiedere, con la sosta al Belvedere, la visita all’isola, al castello e alla chiesa di San Martino, anche l’intera giornata.

30 agosto 2021 – Škofja Loka – Lubiana

Questa giornata è dedicata alla visita di Lubiana (50 km ca da Bled), passando per una delle cittadine più caratteristiche della Slovenia, Škofja Loka.

Škofja Loka ci accoglie con i suoi tetti rossi sovrastati dall’elegante castello barocco. Dopo aver parcheggiato le auto di fronte al capolinea degli autobus, ci spostiamo verso il centro per intraprendere la visita di questa antica cittadina medioevale. Attraversiamo il fiume Selška Sora, passando sopra il ponte che conduce a piazza Cankarjev e sulla nostra sinistra ammiriamo l’antico Ponte dei Cappuccini (XIV sec.) affiancato da case che donano al luogo un aspetto balcanico.

Piazza Cankarjev si apre ai turisti con l’antica chiesa di San Giacomo, edificata nel 1471 su una preesistente chiesa medievale; l’interno contiene opere d’arte locale.

Subito dopo una breve scalinata si accede alla piazza principale, trg Mestni, che in realtà è un lungo e ampio viale che attraversa tutta la cittadina. I due lati della piazza (leggi viale) sono occupati da edifici medievali con le facciate color pastello, alcuni dei quali di grande importanza storico/architettonica: la casa di Homan (ristrutturata nel 1529) con la facciata bianca sulla quale risaltano le figure di un soldato medievale e di San Krištof, resti di un antico affresco; il Rotovž, sede dell’antico municipio, con una facciata completamente affrescata con vasi di fiori, finte colonne, putti e un uomo che compare da dietro a una balaustra; il Granaio, l’edificio più antico della città, ancora oggi tutto in pietra; la casa di Martin, che costituiva parte delle mura cittadine.

Alla fine della piazza, a lato della casa di Martin, un’ampia scalinata, appoggiata alle antiche mura in pietra, e poi un sentiero conducono al castello (Loški grad), riedificato dopo il terremoto del 1511.

Ora il castello è sede di un Museo che ospita eventi culturali e numerose collezioni (di archeologia, etnografia, arte ecc.), prezzo del biglietto 5 euro.

Guarda la gallery
1_lago_di_bled

2_kofja_loka

3_lubiana

4_gola_di_vintgar

5_kranjska_gora

6_klagenfurt

aerial,landscape,photography.,colorful,morning,scene,of,pilgrimage,church,of



    Commenti

    Lascia un commento

    Austria: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari