Palermo, la Grande Bellezza

Fra splendori e decadenza, il fascino di una città unica
 

Palermo, città dai mille contrasti,  dove le grandi bellezze che lasciano senza fiato si alternano a strade e palazzi in pieno decadimento. Arriviamo in una giornata piovosa di febbraio.

Il primo incontro con la città è nel quartiere della Vucciria, un tempo vivace e colorato mercato rionale, oggi principalmente luogo di movida notturna; parecchie case sono disabitate, in quanto parecchie persone hanno lasciato la zona proprio perché è diventata piuttosto invivibile.

Ci dirigiamo verso il centro passando per la bellissima Piazza Quattro Canti, centro esatto della città entro le mura, composta da quattro facciate di palazzi uguali, decorate con fontane alla base e statue che rappresentano le quattro stagioni nell’ordine inferiore, poi i sovrani spagnoli ed infine le sante protettrici della città.

Altrettanto bella ed imponente Piazza Pretoria, con la sua fontana rotonda sovrastata da statue di divinità classiche rappresentanti personaggi mitologici. La leggenda racconta che le monache del Convento di Santa Caterina, che si trova a fianco della fontana, fossero scandalizzate dalla rappresentazioni delle sculture in quanto simbolo di vanità ed immoralità.

Non lontano dalla piazza si trovano due chiese particolarmente interessanti: San Cataldo con le sue cupole bizantine e, di fronte, La Martorana ricca di mosaici bizantini, primo fra tutti il Cristo Pantocratore, o benedicente, circondato da quattro angeli in adorazione, rappresentazione tipica dell’arte bizantina.  In contrasto, decorazione barocche inserite nel ‘600.

Proseguiamo con la visita alla Chiesa del Gesù e Casa Professa, del tutto insignificante all’esterno ma ricchissima di bassorilievi in marmo all’interno. Dalla chiesa si può passare direttamente alla visita del museo di Casa Professa dove si trovano i Paliotti, decorazioni  per gli altari in tessuti pregiati, alcuni con inserti di corallo.

Ci dirigiamo ora verso Ballarò, ricco mercato rionale con bancarelle di ogni genere, molto vivace e frequentato. Qui si trova anche la Chiesa del Carmine, con all’interno colonne tortili con decorazioni in marmo di Giacomo Serpotta.

Proseguiamo la giornata girando senza meta nel quartiere della Kalsa, dove si alternano discreti tentativi di recupero edilizio a palazzi praticamente in decadimento. Nel quartiere si trova la Chiesa della Magione, piccolo gioiello nascosto con un bellissimo chiostro ed un pozzo con iscrizioni in ebraico che dimostrano che l’elemento di marmo bianco posto sul pozzo era originariamente una pietra sepolcrale. Altra interessante scoperta la Chiesa dello Spasimo, sconsacrata e senza tetto, è stata recuperata trasformandola in una scuola di jazz (Brass)

Il quartiere della Kalsa è anche luogo di opere di street art, murales di grandi dimensioni e dal significato simbolico come la Santa Urbana, una donna nera che testimonia la multiculturalità di Palermo,  due mani che offrono un cesto con vari doni e la rappresentazione da bambino di Federico II di Svevia, Re di Sicilia

Ultima chicca della giornata La Stanza del Genio una vera meraviglia, casa privata ed abitata da un collezionista di maioliche che le ha raccolte nel corso degli anni, dalle più antiche,  risalenti al 1400,  a quelle più recenti (1800) . Le stanze della casa sono un vero tripudio di colori. Oltre alle maioliche ci sono anche collezioni di altri oggetti come scatole di latta e formine di terracotta per i dolci. È visitabile su prenotazione e la visita è guidata

Guarda la gallery
dscn9240

dscn9391

dscn9372

dscn9339

dscn9317

dscn9304

dscn9301

dscn9276

dscn9274

dscn9271

dscn9242

dscn9155

dscn9223

dscn9215

dscn9203

dscn9201

dscn9194

dscn9181

dscn9161

dscn9153

dscn9150



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Palermo
Diari di viaggio
palermo, la grande bellezza

Palermo, la Grande Bellezza

Palermo, città dai mille contrasti,  dove le grandi bellezze che lasciano senza fiato si alternano a strade e palazzi in pieno...

Diari di viaggio
sicilia per caso. viaggio itinerante alla scoperta di 20 località sorprendenti e uniche!

Sicilia per caso. Viaggio itinerante alla scoperta di 20 località sorprendenti e uniche!

Itinerario: Castelmola, Taormina, Catania, Siracusa, Laghetti Cavagrande - trekking, Avola, Noto, Palazzolo...

Diari di viaggio
il mango di sicilia a ballarò

Il mango di Sicilia a Ballarò

La pandemia ha reso insopportabile la mia distanza dalla mia amata Asia e quindi servivano degli strumenti consolazione come quelli che ho...

Diari di viaggio
la sicilia sorprendente in un weekend

La Sicilia sorprendente in un weekend

Quello che vi propongo è un itinerario culturale ed enogastronomico che, in un paio di giorni, mi ha portato alla scoperta di alcune...

Diari di viaggio
isola delle femmine un paradiso marino a due passi dall'aeroporto di palermo

Isola delle Femmine un paradiso marino a due passi dall’aeroporto di Palermo

Ci sono davvero tanti motivi per visitare Palermo, una città effervescente, piena di vita e soprattutto multi etnica, colori e sapori si...

Diari di viaggio
sicilia dell'est tra pioggia, sole e polvere nera.

Sicilia dell’Est tra pioggia, sole e polvere nera.

MERCOLEDI' 1 SETTEMBRE Avevamo sempre affermato che, appena mi sarebbe stato permesso di andare in vacanza a settembre (leggi...

Diari di viaggio
mamma e figlio 12enne tra storia e mare in sicilia

Mamma e figlio 12enne tra Storia e Mare in Sicilia

Partiti da Malpensa l’ 11 agosto, io e mio figlio di 12 anni, trascorriamo tre giorni a Palermo prima di raggiungere il mare delle Eolie....

Diari di viaggio
sicilia 2

Sicilia 2

20/05/2021 Si riparte! Dopo i mesi di pandemia avevamo una gran voglia di tornare a viaggiare e così iniziamo da casa nostra l'Italia e...

Diari di viaggio
sicilia in primavera, l'itinerario per uno spring break siculo

Sicilia in Primavera, l’itinerario per uno spring break siculo

Reduci dai bagordi dell’indimenticabile weekend a Malta per il matrimonio del caro amico Beppe, atterriamo verso le 23.30 a Punta Raisi...

Diari di viaggio
viaggio nella sicilia occidentale

Viaggio nella Sicilia Occidentale

Il viaggio nella meravigliosa Sicilia, in questo caso nel Trapanese, è stato concepito tenendo presente un triplice itinerario turistico:...