Il mango di Sicilia a Ballarò

Il mango, un frutto esotico ormai diventato un nuovo simbolo della Sicilia
 

La pandemia ha reso insopportabile la mia distanza dalla mia amata Asia e quindi servivano degli strumenti consolazione come quelli che ho trovato l’estate scorsa nella città di Palermo. Ci ero già stata a Palermo e il mio innamoramento per questa città era stato fulmineo ma con più tempo di permanenza in città e qualche conoscenza in più che mi ha portato a scoprire che qui risiede la comunità induista più grande d’Italia ed ecco che le cose si facilitano ed io da sempre in cerca di Asia ovunque, capisco che passeggiare per alcune zone della città poteva darmi un po’ di sollievo e sopperire, almeno in minima parte, a questa mia profonda mancanza dell’Asia.

Ci sono molti negozi indiani in giro per la città e poi c’è il mercato di Ballarò che a parere mio da solo vale un viaggio nella città di Palermo. Poco distante dalla stazione ferroviaria è un luogo di incontro e scambio dove ci si reca non solo per fare la spesa ma anche per ritrovarsi e mangiare insieme la sera, soprattutto grazie ai venditori di street food che propongono panini, dolci, succhi di frutta freschissimi e tanto altro ancora da fare concorrenza ai ristoranti stellati.

In qualsiasi ora del giorno ci si rechi vi è sempre qualcosa che fa venir voglia di fermarsi a mangiare, il succo di melograno poi appena lo vedi spremuto, capisci subito che vale più di qualsiasi compressa per aumentare le difese immunitarie, un concentrato di vitamine. Ma ok verrebbe da dire cosa c’entra tutto ciò con l’Asia la risposta è semplice: intanto i banchi con le spezie, di ogni genere e ogni colore spesso venduti proprio da indiani, e poi c’è il mio amore…. il mango, il mio frutto preferito in assoluto, quello per il quale potrei uccidere, si fa per dire ovviamente, pur di poterne mangiare un pezzettino.

La Sicilia, infatti, è l’unica regione d’Italia ad aver iniziato qualche anno fa la produzione locale di alcuni frutti esotici, complice sicuramente il clima mite, il mango in particolare è diventato un prodotto molto diffuso e lo si trova sui banchi del mercato ma anche nei supermercati locali con il cartello “mango di Sicilia“. Dire che è buonissimo è dire poco e non fa rimpiangere quello che si può trovare nei paesi tropicali e la cosa più bella e che essendo fresco e locale, quindi non congelato come spesso accade a quelli importati, ti puoi riempire il bagaglio per portarti una bella scorta a casa senza vederlo marcire lungo il viaggio.

Ma mango a parte Ballarò è davvero il mercato più bello d’Italia e non solo per la frutta, gli ortaggi le spezie e molto altro ancora di una qualità eccellente ma anche perché è un posto di convivialità, un posto dove tutto si mescola e dove si può ritrovare non solo l’Asia, ma tutto il mondo, con la sola consapevolezza che infondo siamo tutti connessi e questo che non dovremmo mai dimenticarlo.

Guarda la gallery
dsc04996

dsc04990

dsc04991

dsc04992



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Palermo
    Diari di viaggio
    palermo con gli occhi di una fuori sede (milanese)

    Palermo con gli occhi di una fuori sede (milanese)

    La mia amica Anna me lo ripeteva da tempo: “Palermo non è quella che pensi. Sì, ha una storia travagliata – che continua tutt’oggi...

    Diari di viaggio
    sicilia on the road

    Sicilia on the road

    Se la Sicilia fosse un posto tetro, senza sole, nebbioso e inospitale, io la adorerei comunque. Sapete perché? Perché in Sicilia ci sono...

    Diari di viaggio
    sicilia a maggio

    Sicilia a maggio

    Dopo un periodo difficile, io e mio marito ci concediamo una meritata vacanza. Sicilia... arriviamo!Partenza il giorno 16 maggio da...

    Diari di viaggio
    palermo, la grande bellezza

    Palermo, la Grande Bellezza

    Palermo, città dai mille contrasti,  dove le grandi bellezze che lasciano senza fiato si alternano a strade e palazzi in pieno...

    Diari di viaggio
    sicilia per caso. viaggio itinerante alla scoperta di 20 località sorprendenti e uniche!

    Sicilia per caso. Viaggio itinerante alla scoperta di 20 località sorprendenti e uniche!

    Itinerario: Castelmola, Taormina, Catania, Siracusa, Laghetti Cavagrande - trekking, Avola, Noto, Palazzolo...

    Diari di viaggio
    il mango di sicilia a ballarò

    Il mango di Sicilia a Ballarò

    La pandemia ha reso insopportabile la mia distanza dalla mia amata Asia e quindi servivano degli strumenti consolazione come quelli che ho...

    Diari di viaggio
    la sicilia sorprendente in un weekend

    La Sicilia sorprendente in un weekend

    Quello che vi propongo è un itinerario culturale ed enogastronomico che, in un paio di giorni, mi ha portato alla scoperta di alcune...

    Diari di viaggio
    isola delle femmine un paradiso marino a due passi dall'aeroporto di palermo

    Isola delle Femmine un paradiso marino a due passi dall’aeroporto di Palermo

    Ci sono davvero tanti motivi per visitare Palermo, una città effervescente, piena di vita e soprattutto multi etnica, colori e sapori si...

    Diari di viaggio
    sicilia dell'est tra pioggia, sole e polvere nera.

    Sicilia dell’Est tra pioggia, sole e polvere nera.

    MERCOLEDI' 1 SETTEMBRE Avevamo sempre affermato che, appena mi sarebbe stato permesso di andare in vacanza a settembre (leggi...

    Diari di viaggio
    mamma e figlio 12enne tra storia e mare in sicilia

    Mamma e figlio 12enne tra Storia e Mare in Sicilia

    Partiti da Malpensa l’ 11 agosto, io e mio figlio di 12 anni, trascorriamo tre giorni a Palermo prima di raggiungere il mare delle Eolie....