Inverno provenzale

Viaggio in una Provenza insolita e tranquilla, fra colori e suggestioni invernali
 
Partenza il: 21/01/2020
Ritorno il: 28/01/2020
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

nel museo svizzero di Winterthur. Oggi questo edificio ospita l’Espace Van Gogh, centro polivalente con mediateca, archivi, sale esposizioni e qualche negozio.

Il nostro itinerario Van Gogh ci porta poi in Place de Forum, con il famoso caffè giallo protagonista del celeberrimo quadro Le cafè le soir, conservato al museo Van Gogh di Otterlo, in Olanda: oggi il caffè è chiuso, non riusciamo neanche a dare una sbirciatina all’interno. Aggirandoci per i vicoli silenziosi ci troviamo ben presto di fronte il Museo Réattu poi le terme di Costantino, considerate un tempo le terme romane più grandi di tutta la Provenza. A pochi passi ecco di nuovo il lungofiume del Rodano al quale si può accedere su due livelli: quello rialzato, su cui ci troviamo noi, che permette di vedere il panorama dall’alto, e quello al livello della banchina del fiume.

Dopo una pausa pranzo in un bistrot e un passaggio all’ufficio turistico per qualche informazione, ci incamminiamo lungo la circonvallazione esterna per vedere la torre progettata da Frank Gehry per l’Arts resource center della Fondazione Luma: finalmente qualcosa di iper-moderno!!! Tutta l’area, in fase di completamento, sarà dedicata a mostre, performance ed altre iniziative all’insegna dell’arte. Col naso all’insù ammiriamo la torre, davvero bellissima. Imboccando la strada adiacente siamo ben presto agli Alyscamps, la necropoli di Arles, altro luogo iconico dove Van Gogh si recava spesso e vi dipinse 2 quadri, uno dei quali fu venduto nel 2015 per la bellezza di 60 milioni di euro.

La grande suggestività di questo posto è testimoniata anche dalla scelta della casa di moda Gucci di ambientare qui la sua sfilata di moda del 2019.

A completamento del tour sulle tracce di Van Gogh ci piacerebbe vedere il famoso ponte di Langlois, ma arrivarci a piedi non è possibile, peccato.

Con questa bella gita finisce anche la nostra settimana marsigliese, positiva sotto ogni punto di vista. Non posso che condividere le parole di Jean-Claude Izzo, giornalista e scrittore marsigliese doc: Marsiglia risulta familiare al primo sguardo, l’Europa è piena di bellissime città con bei monumenti, il mondo è pieno di bellissime baie, magnifici porti, ma Marsiglia è bellissima nella sua umanità, nella sua familiarità, come il pane da condividere fra tutti”



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Aix-en-Provence
    Diari di viaggio
    la provenza tra i campi di lavanda di valensole

    La Provenza tra i campi di lavanda di Valensole

    La Provenza, e in particolare il plateau di Valensole, da fine Giugno a fine Luglio, altro non è che un luogo magico, quasi mistico....

    Diari di viaggio
    nella patria di don chisciotte

    Nella patria di Don Chisciotte

    è nulla di che, anzi un po’ decadente. La sera abbiamo cenato presso un ristorante sito di fronte all’hotel.16/2 – Lasciata...

    Diari di viaggio
    inverno provenzale

    Inverno provenzale

    nel museo svizzero di Winterthur. Oggi questo edificio ospita l’Espace Van Gogh, centro polivalente con mediateca, archivi, sale...

    Diari di viaggio
    tour nella francia meridionale: auvergne, provenza, camargue, costa azzurra

    Tour nella Francia meridionale: Auvergne, Provenza, Camargue, Costa Azzurra

    Uno dei più bei tour nel Sud della FranciaL’intento della vacanza è quello di vivere la montagna e il mare e, già che ci siamo,...

    Diari di viaggio
    la magia della provenza: dieci giorni nella meraviglia

    La magia della Provenza: dieci giorni nella meraviglia

    Una destinazione da sogno L'anno scorso una mia cara amica del liceo, Giulia, mi ha proposto di fare un viaggio insieme nell'estate 2019,...

    Diari di viaggio
    il mare, la lavanda, il lago, la montagna: la provenza

    Il mare, la lavanda, il lago, la montagna: la Provenza

    un locale poco fuori dal centro storico ma comodo al parcheggio così che appena terminato possiamo affrontare il trasferimento verso...

    Diari di viaggio
    colori e profumi della provenza

    Colori e profumi della Provenza

    Inviaggioconimiei ama scegliere come tappa la Francia, ma soprattutto la Provenza. Per il ponte di Pasqua 2015, abbiamo optato per un...

    Diari di viaggio
    la costa sud della francia, ma non solo

    La costa sud della Francia, ma non solo

    Partiamo da Mentone all’inizio di agosto e, dopo avere percorso tutta la costa mediterranea, seguiamo la base dei Pirenei fino a sbucare...

    Diari di viaggio
    francia: in auto tra costa azzurra e provenza

    Francia: in auto tra Costa Azzurra e Provenza

    14 agosto 2015, Jour numéro un: da casa a Grasse (km percorsi 220 cIRca) Ed eccomi qui a raccontare il nostro primo giorno che sta...

    Diari di viaggio
    odori di provenza e sapori di linguadoca

    Odori di Provenza e sapori di Linguadoca

    Pensi alla Provenza e magicamente un profumo intenso di lavanda pervade l’aria. Magicamente anche i vestiti odorano di lavanda. I piatti...