Basilicata tour, dal Tirreno al Pollino

Coast to Coast a modo mio
 

Il titolo Basilicata coast to coast sarebbe stato scontato anche se in effetti è proprio quello che ho fatto nell’estate del 2021 con il mio fidanzato, sognando di poter girare per il mondo, abbiamo rivolto lo sguardo al nostro paese e abbiamo deciso di esplorare una regione ancora poco turistica: la Basilicata.

Ci siamo spostati in auto, il che ha significato per noi un lungo viaggio dalla Lombardia ma poi gli spostamenti in Basilicata sono stati semplici e di poche centinaia di Km e senza traffico anche in agosto.

Potremmo riassume il nostro viaggio in quattro tappe:

  • Maratea con capatina in Calabria (2 notti);
  • Parco Nazionale del Pollino (3 notti);
  • Basilicata ionica (4 notti);
  • Vulture (2 notti).

Maratea e Costa dei Cedri

Maratea

La nostra prima tappa è stata a Maratea, la località balneare che si affaccia sul Mar Tirreno in quel breve spazio di terra che offre alla Basilicata uno sbocco sul mare tra Campania e Calabria.

Qui consiglio di trascorrere una giornata di mare alla spiaggia di Fiumicello e al tramonto di salire alla statua del Redentore, conosciuto anche come Cristo di Maratea, che si trova in cima al Monte San Biagio. Qui è possibile utilizzare un parcheggio a pagamento (5 euro) e raggiungere la cima con un pulmino, per poi concludere la passeggiata a piedi. Ne vale sicuramente la pena al tramonto, prima di un buon aperitivo o di una cena.

Soggiornando a Maratea (PT) per due notti abbiamo deciso di trascorrere una giornata in Calabria a Praia a Mare (CS) che dista 17 km per vedere la spiaggia dell’Arcomagno, che è sempre stata poco conosciuta ed è davvero un peccato perdersela. Si tratta di una piccola caletta nascosta e sovrastata da un arco di roccia raggiungile in canoa o pedalò a noleggio oppure tramite un sentiero che si snoda dalla spiaggia adiacente nel comune di San Nicola Arcella.

Parco Nazionale del Pollino

Parco Pollino

Per la seconda tappa invece abbiamo abbandonato le pinne e gli occhialini per dotarci di scarpe da trekking e passare alcuni giorni nel meraviglioso Parco Nazionale del Pollino. Abbiamo soggiornato a Viggianello (PT) per tre notti, un paesino carino e che offre alcuni ristoranti, pizzerie e un ufficio turistico.

Prima di raggiungere la nostra destinazione abbiamo deciso di prendere una deviazione per Castelsaraceno (PT) per poter attraversare il ponte tibetano più lungo del mondo, che era stato appena inaugurato nell’estate del 2021. Super consigliato a chi non soffre di vertigini (25 euro se prenotato on-line).

Per non abbassare il livello di adrenalina quello stesso pomeriggio, dopo aver raggiunto l’area del Parco del Pollino, abbiamo pensato di lanciarci nel River Tubing, ossia una discesa del fiume Mercure Lao a bordo di una ciambella monoposto. È un’attività sicura perché organizzata da un gruppo di esperti escursionisti e molto divertente perché il percorso si snoda tra punti tranquilli e cascatelle lungo il fiume. Lo trovate a pochi km dal centro di Viggianello (25 euro a persona).

I due giorni seguenti invece sono stati dedicati alle passeggiate sul Monte Pollino. Il primo giorno ci siamo avventurati autonomamente partendo dal Piano del Ruggio verso il Belvedere di Malvento. Il percorso in auto per raggiungere il punto di partenza è affascinante, dato che si attraversano ambienti boschivi ma anche aree di prato con mucche e cavalli che vivono liberamente. Il breve percorso che conduce al Belvedere è accessibile a ogni tipo di camminatore e anche a famiglie con bambini e permette di avere un assaggio di ciò che abbiamo potuto ammirare il giorno seguente durante un trekking sul versante lucano del Monte Pollino.

Guarda la gallery
foto_copertina

img_20210807_100500893_hdr

img_20210808_193013538_hdr

img_20210810_154038840

img_20210810_193709471_hdr

img_20210811_132529912_hdr

img_20210814_115557452

img_20210815_135019811_hdr

img_20210815_154151257_hdr

img_20210816_181556052_hdr

img_20210817_143630154_hdr

img_20210817_183543369_hdr



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Basilicata
    Diari di viaggio
    in lucania con carlo levi

    In Lucania con Carlo Levi

    Ripartiamo ancora, come ogni venerdì torniamo in Basilicata, il luogo ideale dove ritrovare il senso di una comunità dispersa...

    Viaggio in Italia: 7 giorni tra Basilicata e Puglia

    Vista l’incertezza del periodoIo, io e il mio compagno non avevamo pianificato di fare un viaggio, ma alla fine, dalla mattina alla sera,...

    Diari di viaggio
    cosa vedere a matera in 2 giorni

    Cosa vedere a Matera in 2 giorni

    Meravigliosa Matera la città dei Sassi, due giorni in questa splendida e affascinante città che mi ha letteralmente rapita.Matera...

    Diari di viaggio
    jazz nel sud italia in vespa

    Jazz nel Sud Italia in Vespa

    Sarà una lunga notte. Lunga, lunga, lunga. Lunga perché domani, nel primo pomeriggio, inizieremo il nostro nuovo lento viaggio (che...

    Diari di viaggio
    palmenti a pietragalla, l'antica civiltà contadina in basilicata

    Palmenti a Pietragalla, l’antica civiltà contadina in Basilicata

    Trascorrere le vacanze in Basilicata è sempre una grande e continua scoperta. Piccola ma immensa, questa regione caratterizzata da...

    Diari di viaggio
    basilicata tour, dal tirreno al pollino

    Basilicata tour, dal Tirreno al Pollino

    Il titolo Basilicata coast to coast sarebbe stato scontato anche se in effetti è proprio quello che ho fatto nell’estate del 2021 con...

    Diari di viaggio
    basilicata on the road

    Basilicata on the road

    Dopo mesi di chiusura in casa, il desiderio di partire, di scoprire nuovi luoghi e realtà si fa sentire più forte che mai. Che fare? Con...

    Diari di viaggio
    la basilicata oggi

    La Basilicata oggi

    Dimenticate qualunque preconcetto sulla Basilicata anni ‘80-‘90.La Basilicata dei paesini sperduti di montagna dove si parla un...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    in autunno nei borghi della basilicata tra melfi e venosa

    In autunno nei borghi della Basilicata tra Melfi e Venosa

    La Basilicata è conosciuta quasi esclusivamente grazie a Matera, la "Città dei Sassi", ma in realtà questa regione ha molto altro da...