Australia (quasi tutta) e un veloce contatto con Tokyo

Mare, giungla, deserto, città: Australia, cosa vuoi di più?

Diario letto 17013 volte

  • di Stefano1966
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

14 agosto ore 15,00 partenza da Roma per Tokyo. 12 ore di volo, niente sonno.

15 agosto

Arrivo a Narita alle 10,00 ora locale, treno Nex per Tokyo station e poi due linee metro per raggiungere Hotel Courtyard Marriott a Ginza. Caldo soffocante: 34/36 gradi con umidità pazzesca. Meglio prendere limousine che costa (per 3) come treno + metro!

Una prima considerazione: se la metropolitana è efficiente e consente di raggiungere tutta la città, non è facile orientarsi tra le moltissime linee e i nomi dei capolinea; fortunatamente le fermate hanno dei numeri progressivi che le indicano. Il vero problema, però, lo troviamo appena mettiamo piede fuori dal metrò: le vie, salvo pochissime, non hanno nome o altro elemento identificativo. I palazzi non hanno indirizzo! Devi solo orientarti rispetto ai quartieri, che si sviluppano tra le poche vie con nome, e al loro interno tra gli isolati che sono raggiungibili mediante una numerazione progressiva (non indicata) della via principale; per raggiungere, poi, il singolo edificio, devi contare i palazzi dell'isolato. In pratica un casino: appena esci dalla metro devi sperare di avete vicino una via con nome, capire da che parte è il nord o il sud, contare gli isolati e prendere la traversa che ti interessa, quindi contare i palazzi e sperare di raggiungere il tuo!

Per arrivare in albergo abbiamo avuto una scorta locale: un signore gentile che ci ha visto smarriti, ci ha materialmente accompagnati dalla fermata del metrò all'albergo, facendosi la passeggiata a 36 gradi con noi.

Distrutti dal sonno, si dorme fino alle 16,30. Fuori e' ancora impossibile camminare: breve sosta da Starbucks e passeggiata lungo i negozi a Ginza (sfioriamo senza accorgercene Abercrombie, ma recupereremo domani). Entriamo alla Sony, ma e' un po' una delusione: prevalgono bambini che guardano tv 3D con pesci ! Nessuna novità hitech: ormai Italia è allo stesso livello. Decidiamo di andare a vedere la zona più folle: Shibuya. Popolata da giovani di tendenza: ragazze abbronzate con minigonne e capelli tinti. Pieno di gente e locali vari. Molto vivo, sempre caldo pazzesco! Anche in questa zona che è piena di vita, tutto pulito e ordinato. Gentili, disponibili, sorridenti: sembra proprio l'Italia! Cena da un cinese (siamo così stanchi che non ci accorgiamo che non è Nippo, ma Cina). Comunque cibo leggero. Stanchi morti torniamo in hotel e ci addormentiamo alle 10,30, per svegliarci alle 2 con gli occhi sbarrati. Si prova a dormire, ma alle 4 sveglia definitiva.

16 agosto

Si coglie occasione dell'alba e si decide di andare a vedere mitico mercato del pesce Tsukiji. Quei grandi lavoratori dei Nippo sono chiusi per una festa simile al nostro Ferragosto! Evitiamo fetido caffè Nippo con angolo fumatori puzzone (qui li odiano e li ghettizzano da morire, ma in questo caffè pare che siano preferiti ai laici) e finiamo al solito Starbucks. Alle 8,30 già in moto per andare a visitare epici giardini imperiali: delusione. O meglio, giardini carini con grosse mure difensive e fossato, il tutto con caldo soffocante che impedisce di fare qualunque cosa. Si riprende metro per andare a Shiniyuku, quartiere con grattacieli tipo Ny. Sempre temperatura folle: breve passeggiata tra i giganti in una via che potrebbe essere Madison Av, ma con zero traffico. Ormai sono le 12,30 e ci fermiamo a pranzo dentro la mega stazione metro nella quale, al mezzanino, ci sono minuscoli e pienissimi localini tipici. Si mangia Sushi speciale!

Si scappa anche da qui e si attraversa tutta la città per andare ad Asakusa a vedere il tempio Shintoista e il tempio Buddista: identici! Fiume di gente e bancarelle tipo suk arabo, ma divertente.

A questo punto si torna a Ginza perché non pare bello non rendere omaggio alla divinità pagana A&F. Stile store di Milano, ma qui sono 11 piani di follia

  • 17013 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social