Giordania e Gerusalemme

Tredici giorni tra il nord della Giordania, Petra, il deserto e Gerusalemme

  • di stefanogiuliana
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Scegliamo marzo per le temperature, che a Petra e nel deserto nei mesi successivi possono diventare insopportabili. In realtà troviamo un clima molto fresco, tanto che alla sera il pile è appena sufficiente. Per spostarci decidiamo di utilizzare taxi prenotati tramite gli alberghi, in quanto la spesa è di poco superiore al noleggio, e non si presentano problemi di guida nei centri abitati. Gli alberghi sono stati prenotati tramite internet con anticipo, come anche in viaggio aereo con la Turkysh (Bologna, Istambul, Amman) scelta per il costo e gli orari, decisamente impossibili con le altre linee aeree. Nel complesso siamo stati via 13 giorni, visitando il nord, Petra, il deserto e Gerusalemme.

I primi 4 giorni abbiamo soggiornato al Mariam hotel di Madaba, albergo molto consigliato dalle guide, ma nella realtà con camere modeste, ristorante scadente, colazione accettabile, personale molto gentile, ottima organizzazione dei taxi per gli spostamenti e prezzo vantaggioso (40 dinari). Nel complesso vale la pena anche se non è la meraviglia raccontata! Nei primi giorni visitiamo a Madaba i mosaici, poi il Mar Morto, Um ar Rasass, Pella, Um Qays, Jerash, Amra, Kharaneh, Azraq e Amman (la parte vecchia del mercato sotto la cittadella). Splendida Pella, situata in una collina verdeggiante in totale solitudine.

Percorrendo la strada dei Re arriviamo a Wadi Musa e ci sistemiamo per 2 notti al Petra Moon Hotel, albergo di ottima qualità con un buon ristorante (prezzo della camera 65 dinari). A Petra bisogna entrare al mattino presto per percorrere il siq in solitudine e godersi il Tesoro che appare all’improvviso. Rimaniamo 2 giorni visitando la parte bassa di Petra fino al Monastero e, il secondo giorno, la parte alta (altura del sacrificio) che offre una prospettiva splendida del sito. Nel pomeriggio, in taxi, Piccola Petra e poi raggiungiamo verso le 18 il visitor centre di Wadi Rum dove ci aspetta la guida beduina che ci accompagna in fuoristrada al campo tendato dove passiamo 2 notti. Alloggio nella tenda buono, vitto buono, bagni e servizi... bisogna accontentarsi! La mattina dopo, alle 9, partenza con un fuoristrada scassato per 8 ore nel deserto tra paesaggi immensi, rocce altissime, grandi dune, silenzio assordante. Alle 16 sosta per il the nel deserto! Il giorno successivo attraversiamo il Wadi Rum raggiungendo Aqaba per la “via del deserto”. Il campo tendato è della Bedouinroads con referente Attayak Ali Zalabea, costo complessivo per 2 giorni (alloggio, vitto, fuoristrada) 100 dinari a persona.

Da Aqaba raggiungiamo Madaba con un taxi e la mattina dopo andiamo a Gerusalemme via terra passando il confine ad Alley bridge. Nessun problema, ma tempi un po’ lunghi (da Madaba a Gerusalemme circa 3 ore). La città vecchia è molto interessante anche se troppo piena di negozi turistici. E’ piacevole perdersi nei vicoli e visitare le parti di mercato destinate ai locali. Molto bella la spianata della moschea.

L’ultimo giorno all’alba partenza per Istambul e quindi Bologna.

Per informazioni stefano.oggioni@libero.it

Annunci Google
  • 2336 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social