Da hanoi ad angkor via terra

Questi sono i resoconti "giornalieri" scritti durante il viaggio... 17 luglio 2008 siamo arrivati all'aeroporto di bangkok e da li', con un po' di difficolta', abbiamo trovato il minibus dell'hotel. L'hotel, il queen's garden resort, e' vicino all'aeroporto, ed e' ...

  • di cnmarcy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Questi sono i resoconti "giornalieri" scritti durante il viaggio...

17 luglio 2008 siamo arrivati all'aeroporto di bangkok e da li', con un po' di difficolta', abbiamo trovato il minibus dell'hotel. L'hotel, il queen's garden resort, e' vicino all'aeroporto, ed e' un hotel nuovo, per occidentali e turisti, in un vecchio quartiere. L'hotel costa poco, 2o euro la doppia, e per 3 euro a camera fa il transfer per l'aeroporto internazionale. Ma la cosa spettacolare e' che si trova accanto (e non lo sapevo) al lat krabang, un tempio buddista molto bello, in una zona di canali. Se la fortuna di avere visto il tempio non e' poca, figuratevi il fatto che la sera c'era il primo dei tre giorni di festa buddista. La processione dei monaci, i riti dentro le pagode, la gente acquistava fiori e incenso e con la cera fusa costruivano una candela votiva. Una signora thailandese, con quel poco di inglese che sapeva ci ha spiegato un po', e un monaco ci ha invitato a entrare durante le cerimonie nel tempo. Estremamente suggestivo, era il posto giusto dove fermarsi la notte. La sera abbiamo cenato nel ristorante dell'hotel e io mi sono preso un bel pescione bollito molto buono. Poi alle nove, causa notte seduti e jetlag, eravamo a letto. Oggi 18 luglio 2008 siamo arrivati ad hanoi al camellia hotel (minibus dall'aeroporto) e ora andiamo a farci una passeggiata e a vedere lo spettacolo delle marionette sull'acqua nel lago in centro. Da domani escursione alla halong bay, quindi penso che mi ricolleghero' a internet la sera del 21 o 22.

Lunedì 21 luglio 2008 ...CONTINUA, 18 luglio 2008 - facciamo una passeggiata per il centro di hanoi. Se pensavamo fosse traffico quello di palermo, beh, ci sbagliavamo. Hanoi e' la citta' dei motorini. Sono dappertutto, tanti, passano anche contromano e con il rosso. Attraversare la strada e' un'esercizio di abilita'. Andiamo a vedere lo spettacolo delle marionette sull'acqua. Chiaramente e' tutto pieno, ma alla fine, a spettacolo appena iniziato, vedono che ci sono alcuni posti liberi in prima fila. Entra con noi una signora di parma che era con un gruppo di amici non interessati a vedere lo spettacolo, e sbagliavano! lo spettacolo e' splendido, i musicisti sono dei veri professionisti, e le marionette rappresentano una serie di scenette seguibili anche solo con la gestualita' senza conoscere il vietnamita. Costo meno di due euro, ma per gli stipendi di qua non sono pochi soldi. La cena andiamo in un ristorante specialita' involtini di pesce. Ce li servono crudi su una padella, ma ogni tavolo ha un piatto ceramica per la cottura direttamente sul tavolo, quindi li cuociamo noi, con le verdure, in padella sul tavolo. 19 luglio 2008 - alle ore 8 si parte per la baia di halong. 3 ore e mezza di bus nel traffico impazzito di una autostrada che sembra una statale ed e' piena di motorini e attraversa i paesi a raso. Il gruppo e' formato da una coppia austriaca, una olandese, mamma e figlia svedese e mamma e figlia australiana e noi. E la guida, un ragazzo vietnamita molto simpatico. Poi si prende la barca, che e' una meraviglia. Al piano primo le camere, al secondo la sala da pranzo e sopra per prendere il sole. Tutti i pasti sono compresi. Andiamo a visitare la baia, e in particolare una grande grotta con stalattiti e stalagmiti all'interno di un'isola. All'uscita dalla grotta c'e' un punto panoramico da cartolina. La sera dopo cena stiamo sul tetto in mezzo ad altre barche parcheggiate. E' un paesaggio da favola. 20 luglio 2008 - la mattina si cambia barca e poi si va a un villagio di pescatori che vivono sull'acqua in case galleggianti, e sotto la casa hanno delle reti in cui allevano i pesci. Noi abbiamo l'orto e loro l'acquario. Poi si va a visitare l'isola delle scimmie. In spiaggia scendono le scimmie in mezzo alle persone per farsi dare da mangiare, comprese due mamme che allattano i cuccioli. Poi si va a riposare all'hotel a cat ba dove passiamo una piacevolissima serata a cena con la coppia austriaca e la mamma e figlia australiane che stanno facendo lo stesso nostro giro. Passeggiatina dopo cena nel corso, pieno di negozi di perle che vengono prodotte da allevamento. 21 luglio 2008 - dopo colazione si parte, il viaggio per hanoi di ritorno e' lungo. Ci si ferma per pranzo con il sole allo zenit. Stranissimo vedere l'assenza dell'ombra. Il caldo, oggi che non ci sono nuvole, e' veramente tremendo. Al ritorno ci si ferma per strada in una cooperrativa che insegna il lavoro artigianale a ragazzi disabili. Ceramiche e quadri ricamati. Quando arriviamo ad hanoi dobbiamo organizzare i prossimi giorni. Andiamo nell'agenzia che ci ha organizzato questi tre giornmi splendidi, la tnktravel. La giovanissima ragazza con la quale parliamo sa il fatto suo, ed in mezz'ora ci organizza tutto fino al primo agosto. Trasporti, hotel e gita a tam coc e hoa lu. Bravissima. Per oggi e' tutto e mi ricolleghero' penso tra due o tre giorni, prima di partire da hanoi per hue'

  • 2167 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social