Thai no problem

Abbiamo pensato molto se fare questo viaggio oppure no, visto che eravamo soltanto 2 ragazze. Alla fine ci siamo lanciate, e possiamo dire che è stato tutto veramente molto semplice. Non abbiamo incontrato situazioni di pericolo e ci siamo sentite ...

  • di garibo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Abbiamo pensato molto se fare questo viaggio oppure no, visto che eravamo soltanto 2 ragazze. Alla fine ci siamo lanciate, e possiamo dire che è stato tutto veramente molto semplice. Non abbiamo incontrato situazioni di pericolo e ci siamo sentite sempre al sicuro. Raccomandiamo a tutte le viaggiatrici però le lementari accortezze del caso. Abbiamo prenotato il volo per Bangkok all'incirca a febbraio 2007. Eravamo sicure che con tanto anticipo saremmo riuscite a trovare un volo a basso costo, ma abbiamo scoperto che se vuoi partire ad agosto, in qualunque momento tu decida di prenotare, il costo sara' piu' o meno sempre elevato. Comunque noi ci siamo ritenute abbastanza fortunate: Itinerario: Bangkok - Chang Mai - Koh Tao - Koh Samui Componenti: Silvia e Francesca, 26 anni, arezzo Compagnia Aerea: Kuwait Airways Tratta: Roma - Kuwait City / Kuwait City - Bangkok Bangkok - Kuwait City / Kuwait City - Roma Costo: 897 Euro per persona.

Periodo: 3 agosto - 19 agosto 2007 Prima di partire mi ero un po' informata su internet sulla nostra compagnia aerea, e non avevo trovato giudizi molto incoraggianti. Nei commenti che avevo trovato le persone si lamentavano dei monitor che non funzionavano, della non cortesia delle hostess, ecc..

Dal mio punto di vista la Kuwait si e' dimostrata una compagnia ottima. Personale gentilissimo, giornali di varie nazionalità in aereo, menu' a scelta tra carne, pesce e vegetariano...

Siamo partite da un affollatissimo aeroporto di Fiumicino in leggero ritardo (14.30); atterrate a Kuwait City il volo per Bangkok era in ritardo di 3 ore, ma siamo in vacanza..Chi se ne importa!!! Arriviamo stanche ma felici a Bangkok alle 16.00 del giorno dopo. Lunga fila per il controllo passaporti, e non e' un controllo come fanno da noi: lì ti presenti ad un bancone e mentre dai alla signorina il tuo passaporto, un cartello t'invita a guardare nella telecamera, così ti riprendono ben benino!! Finiti i controlli abbiamo cercato di riuscire a capire come funzionava l'enorme aeroporto di Suvarnabhumi. Non è stato difficile, perchè anche se parliamo di uno scalo aeroportuale enorme, tutto è organizzato in modo eccellente. Un punto informazioni ci ha detto che partivano dei bus appositi per la citta'. Ci siamo recate all'esterno del piano indicato e abbiamo aspettato il nostro bus. In 50 minuti ci ha portate a destinazione. Noi avevamo scelto di alloggiare a Kho San Road, all'hotel Rambuttri Village Inn. E' stata un'ottima scelta! l'hotel era carino, il costo era di 800 bath a notte per una doppia (16 euro). La posizione per noi e' stata idilliaca: Kho San Road e' una via piena di negozi e localini, e la sera ci bastava uscire dall'hotel per essere nel mezzo alla gente. In più è vicinissima al palazzo reale e al Wat Phra Kaeo, che noi abbiamo raggiunto a piedi, facendo una bella passeggiata sulle rive del Caho Praya, da cui e' possibile prendere anche il battello per raggiungere varie zone di Bangkok.

1° Giorno: Voglio segnalare che in questa giornata ci siamo affidate alla guida di Bangkok della Lonely Planet. Un piccolo volume che parla esclusivamente della Capitale. Ci sono segnalati degli itinerari da poter fare a piedi...E ci e' sembrato veramente ottimo seguirne uno! Come vi ho accennato passeggiata fino al Palazzo Reale e Wat Phra Kaeo (si trovano nello stesso complesso). Quando siamo arrivate all'ingresso alcuni addetti ci hanno chiamato e ci hanno fatto cenno di seguirli: avevamo i pantaloni corti e non potevamo entrare!!! ci hanno fornito dei fantastici parei/gonna in stile Thai e abbiamo iniziato la nostra visita. Il complesso del tempio è' veramente molto bello, siamo rimaste abbagliate dalle migliaia di lustrini, specchietti e vetri che imperversano ovunque! Finito il giro al Wat Phra Kaeo, abbiamo visitato il Palazzo Reale. Dopo questa visita, sempre a piedi, ci siamo recate al Wat Pho, per vedere il Buddha disteso. Le sue dimensioni sono veramente impressionanti!! Da li, come al solito a piedi, ci siamo dirette verso il groviglio di stradine di China Town!!! una cosa impressionante!! gente ovunque, negozi e bancarelle che vendono nelle varie zone tutte lo stesso articolo: telecomandi, dvd, bottoni, stoffe...E poi milioni di ninnoli e ninnolini a prezzi bassissimi che si sono rivelati veramente utili come ricordo da dare a parenti e amici al ritorno! Con il battello abbiamo risalito il Chao Praya e ci siamo fermate nella zona del Mercato degli Amuleti, dove tutti i mercanti vendono grossi medaglioni con raffigurati monaci (credo) che moltissimi thailandesi portano al collo. Da li' (sfinite) abbiamo preso un Tuk-Tuk che ci ha riportate in albergo. Cena ad una bancarella e giretto per i negozi

  • 1944 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social