California e parchi dell'ovest

CALIFORNIA e PARCHI DELL’OVEST Ormai da tempo pensavamo di farci un viaggetto negli USA. Ad ottobre il mio fidanzato Mirko si trova ad avere 3 settimane di ferie; bè, quale momento più giusto per partire? Abbiamo toccato 4 stati: California, ...

  • di descriazzurro
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

CALIFORNIA e PARCHI DELL’OVEST

Ormai da tempo pensavamo di farci un viaggetto negli USA. Ad ottobre il mio fidanzato Mirko si trova ad avere 3 settimane di ferie; bè, quale momento più giusto per partire?

Abbiamo toccato 4 stati: California, Nevada, Utah e Arizona con più di 6000 km percorsi

Il viaggio è stato preparato con cura e tutto “fai da te” prenotando su internet.

Itinerario:

Gio 24 settembre 2009 partenza

Ven 25 settembre 2009 da Los Angeles a San Diego

Sab 26 settembre 2009 San Diego

Dom 27 settembre 2009 San Diego

Lun 28 settembre 2009 San Diego

Mar 29 settembre 2009 da San Diego a Las Vegas

Mer 30 settembre 2009 Las Vegas

Gio 01 ottobre 2009 da Las Vegas a Williams

Ven 02 ottobre 2009 da Williams al Grand Canyon fino a Page (Antelope Canyon)

Sab 03 ottobre 2009 da Page alla Monument Valley fino a Moab

Dom 04 ottobre 2009 da Arches National Park a Canyoland N.P. Fino a Bryce Canyon

Lun 05 ottobre 2009 da Bryce Canyon a Zion N.P. Fino a Las Vegas

Mar 06 ottobre 2009 da Las Vegas alla Death Valley fino a Bakersfield

Mer 07 ottobre 2009 da Bakersfield al Yosemite N.P. Fino a Stockton

Gio 08 ottobre 2009 da Stockton a San Francisco

Gio 09 ottobre 2009 San Francisco

Gio 10 ottobre 2009 San Francisco

Gio 11 ottobre 2009 San Francisco

Gio 12 ottobre 2009 da San Francisco a Monterey

Gio 13 ottobre 2009 da Monterey a Santa Barbara

Gio 14 ottobre 2009 da Santa Barbara a Los Angeles

Gio 15 ottobre 2009 Los Angeles

Gio 16 ottobre 2009 Los Angeles

Gio 17 ottobre 2009 Los Angeles

Gio 18 ottobre 2009 partenza per l’Italia

Prima di partire:

- il nostro itinerario è stato studiato con cura a priori leggendo guide e racconti e consultando google Earth per le distanze da percorrere.

- stipulare un assicurazione medica, noi abbiamo scelto la Mondial Assistance.

- compilare la domanda ESTA per l’ingresso negli Stati Uniti http://italy.usembassy.gov/visa/ESTA/default.asp stampare la conferma e portarsela con i documenti di viaggio. E’ obbligatorio dal febbraio 2009!

- attenzione al vestiario che portate, considerate che sarete sempre in viaggio e quindi ci vuole una valigia piccola ma intelligente. Considerate che le temperature saranno delle più svariate e quindi avrete bisogno di canottiere, costumi ma anche di felpe. Cmq noi non abbiamo praticamente mai fatto vita mondana e nei parchi la sera non c’è assolutamente niente quindi vi consiglio di lasciare a casa indumenti eleganti che poi non mettereste!

Iniziamo la nostra ricerca dal volo. Per fortuna, essendo bassa stagione, lo troviamo subito ad un ottimo prezzo:

Andata: Milano Malpensa – Atlanta – Los Angeles

Ritorno: Los Angeles – New York - Milano Malpensa

Il tutto a 470 € a persona andata/ritorno, con la Delta Airlines.

Segue la ricerca dell’auto: dopo vari confronti decidiamo per “Alamo rent a car” (http://www.alamo.it/ Call center 1(800) 462-5266) che ci affitta una bellissima Dodge Caliber al prezzo di circa 280 euro per 24 giorni, a cui però bisogna poi aggiungere l’assicurazione obbligatoria. Noi abbiamo scelto quella intermedia, e ci è costata più dell’affitto dell’auto!!

Giovedì 24 settembre 2009

La partenza a Malpensa avviene in orario; il volo fino ad Atlanta, dove faremo scalo di 4 ore circa, durerà 9 ore e tre quarti.

L’arrivo al Atlanta è perfettamente in orario; atterriamo dopo un lungo viaggio, e prima di attraccare, l’aereo fa un giro lunghissimo che ci permette di constatare quanto l'aeroporto di Atlanta Hartsfield-Jackson è il più grande al mondo.

Dopo aver fatto il controllo passaporti con un simpatico poliziotto che camuffando “l’interview” con una chiaccherata, ci ha fatto ridere predicando consigli matrimoniali e non, ci rechiamo al ritiro bagagli per il riconoscimento manuale, per poi riconsegnarli poco dopo su un altro nastro scorrevole, che li caricherà sul nuovo volo..almeno spero!

Ad Atlanta abbiamo uno scalo di circa 3 ore e 50 minuti prima di prendere il volo per Los Angeles, così percorriamo in lungo ed in largo il terminal, fotografando e riprendendo tutto proprio come i classici turisti. Ci sono tantissimi marine in partenza, e questo per un attimo ci rattrista un pò

  • 55886 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social