Stati Uniti: California - Arizona - Utah - Nevada

· Los Angeles E’ la seconda volta che visito questa città, la terza volta che visito gli States. Quindi all’arrivo non ho più la sensazione di essere” sbarcata nel futuro” che ho avuto la prima volta (nel 92). Ma comunque ...

  • di Monica D. 5
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

· Los Angeles E’ la seconda volta che visito questa città, la terza volta che visito gli States. Quindi all’arrivo non ho più la sensazione di essere” sbarcata nel futuro” che ho avuto la prima volta (nel 92). Ma comunque tutto mi appare ancora una volta grandioso ed immenso. Los Angeles non è la mia città preferita, anzi a dire il vero non mi piace più di tanto, e la trovo piuttosto pericolosa. Però mi diverto a prendere un cappuccino da Starbucks, a mangiare una deliziosa T-Bone Steak da un Sizzler, a guardare le vetrine di Rodeo Drive, a passeggiare per il Sunset Boulevard e per il “walk of fame” davanti al Chinese Theatre e a vedere da lontano la scritta Hollywood (nel 92 avevo costretto mio padre a girare tutte le vie di LA per riuscire a fotografarla, non è per niente facile). Inoltre molto divertente, secondo me un must per chi va a LA, è la visita agli Universal Studios, gli studi cinematografici dove ci si diverte come bambini e si visitano i set di film e telefilm della nostra infanzia (es. Ritorno al futuro, Star Trek, Terminator, King Kong...) e si fanno giochi ambientati nei film. Prima di andarci cercate i coupon che danno diritto allo sconto sul prezzo del biglietto. Sicuramente nell’albergo ce li hanno. Io ho pagato 36$.

Belle da vedere, ma velocemente e con la macchina sono Beverly Hills e Bel air, con le loro ville e villette: sembra proprio di stare sul set di un telefilm americano.

Da vedere sono anche le spiagge vicino a LA: _Venice Beach: carina, piena di negozietti che vendono le cose più disparate e di persone di tutti i tipi. Facciamo una passeggiata sul lungo mare, ed una foto davanti alla palestra all’aperto “Muscle beach”. La spiaggia dopo le 5 diventa pericolosissima quindi bisogna stare attenti a borse e, soprattutto, alle macchinette fotografiche che vengono “puntate” da loschi individui. Difficile trovare il parcheggio ed i vigili sono prontissimi a fare le multe.

_Santa Monica: molto carina con lo yacht harbour (alla cui entrata è posizionata una web cam) ed un’isola pedonale, con bar e ristoranti. In uno di questi andiamo a mangiare un’altra succulenta T-Bone Steak (alla modica cifra di 15$).

· San Diego San Diego è una cittadina quasi al confine con il Messico. Molto carina, facciamo una passeggiata per il downtown, a pranzo ci fermiamo a mangiare una Caesar Salad in un centro commerciale affollato dagli impiegati dei vicini uffici (tutto il mondo è Paese, e gli impiegati sono tutti uguali in qualsiasi parte del mondo si vada). Poi ci rechiamo a visitare la Old Town, con costruzioni in stile messicano. Dicono che molto bello sia il Sea World (l’acquario più grande del mondo) ma ci vuole un’intera giornata per visitarlo e così decidiamo di saltare la visita. · Phoenix Da San Diego ci dirigiamo verso Phoenix, siamo in pieno agosto e fa un caldo bestiale. Lungo la strada si vedono migliaia di cactus, alcuni davvero enormi. Ci fermiamo (per fare benzina) in un paesino che si chiama “El centro” dove non si può scendere neanche dalla macchina per quanto fa caldo (sembra di stare in un forno crematorio) e poi a Yuma dove molti negozi sono chiusi per il troppo caldo ed annunciano la riapertura ad ottobre.

A Phoenix facciamo un giro per la città deserta (con questo caldo sfido chiunque ad uscire di casa). Non c’è molto da vedere e non fatichiamo a trovare un hotel confortevole e conveniente (circa 40 $, con uno sconto a cui abbiamo diritto grazie ad un coupon pubblicato su una rivista: non ricordo come si chiama, è gratis e la si trova nei negozi, benzinai ecc...)

  • 3449 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social