Tre giorni a Barcellona

Arte,cultura,cibo

  • di puky
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

A novembre acquistiamo due biglietti a/r bologna-girona con Ryanair per euro 11,99. Partenza puntualissima da bologna lunedì pomeriggio alle 17,20. Arriviamo a Girona intorno alle 19. Appena fuori il piazzale del minuscolo aeroporto troviamo la biglietteria del Barcellona bus(conviene fare subito andata e ritorno a € 21 a testa). Il bus impiega 1 ora per arrivare in centro a Barcellona e ferma alla Estacio Nord. Noi abbiamo scelto l'hotel la Ciudadela (prenotato con Booking.com a € 150 per tre notti,colazione esclusa)comodamente raggiungibile a piedi dalla stazione dei bus. Alle 21 siamo già sistemati in hotel pronti per gustarci la prima cena spagnola. La comodità di questo piccolo hotel è che in realtà nasce come ristorante( da cui hanno poi ricavato 15 stanze al piano superiore),quindi se sei stanco hai tutto a portata di mano senza essere obbligato ad uscire per cercare un ristorante. La prima sera abbiamo preso il loro menù di pesce e dell'ottimo vino bianco spendendo € 45 in due. La nostra stanza era piccolina ma pulitissima ed il bagno nuovo.

Martedì

Sveglia alle 7 per cominciare il nostro tour. L'hotel ha varie tipologie di colazione ( semplice cappuccino e brioche a € 2, colazione europea a € 5, colazione americana a €9). Il nostro hotel era a 100 metri da Arc de Triomph dove c'è la fermata della metro,inoltre su Passeig Pujades angolo Luis Company passavano varie linee di bus. Ci consigliano di prendere il bus 51 per andare alla Sagrada Familia (6 fermate ). L'entrata per visitatori singoli è su carrer Sardinya e costa € 12 più 2,50 l'ascensore. Bellissima la discesa a piedi all'interno delle guglie. Terminato il giro all'interno della Sagrada ci dirigiamo a piedi verso Gracia per visitare la Pedrera di Gaudì (ingresso €10) dove è visitabile solamente il sottotetto , il terrazzo coi comignoli e l'appartamento al quarto piano. Proseguiamo lungo la strada dove si incontra Casa Batlò. Arriviamo fino a Placa Catalunya; entriamo al Cortes Engles, centro commerciale di otto piani e decidiamo di fermarci a pranzare al self-sevice all'ultimo piano con una vista fantastica sulla città. Nel pomeriggio, dopo una breve sosta in hotel, ripartiamo e visitiamo il quartiere del Born e la Chiesa di Santa Maria del Mar. Giornata intensa, rientro in hotel e cena (il menù serale era da € 12 comprensivo di due portate, pane e dolce).

Mercoledì

Ci dirigiamo a piedi verso il quartiere gotico (10 minuti) per visitare la Cattedrale. Proseguiamo poi verso le Ramblas e arriviamo fino al mare, facendo una piccola sosta in Placa del Rei e alla Bouqueria. La giornata è soleggiata ma c'è tanto vento quindi decidiamo di non salire a Montijuc. Arriviamo alla Darsena e visitiamo l'Acquario (ingresso €17,50 ). Avevamo letto che era il più grande d'Europa , ma a noi è parso piuttosto deludente. Tardo pomeriggio dedicato al Parco della Ciudadela (di fronte all'hotel) .

Giovedì

Il bus per Girona parte alle 11,45, qiundi rimane il tempo per fare ancora una bella passeggiata. Sono stati tre giorni molto intensi ma ne valeva la pena. Barcellona è una città molto bella e molto vivibile.

  • 3048 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social