Lanzarote isola dei bambini

Una settimana con 4 bambini di 7, 3 e 1 anno esplorando un'isola davvero divertente.

  • di jessica.greco
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 8 4 adulti e 4 bambini
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo in 8, 4 adulti e 4 bambini, abbiamo prenotato questo viaggio dopo lunghe ricerche su internet, e abbiamo trovato un’agenzia di Genova, che si chiama Genovagando, che ci ha fatto un’offerta molto buona: due adulti, una bambina di 3 anni e mezzo e un bimbo di 1 anno e 3 mesi, in pensione completa con bibita, volo Malpensa-Lanzarote-Malpensa, trasferimenti compresi e assistenza in loco, a 2068 euro. L’agente di contatto con Genovagando, il signor Angelo, è molto cortese e paziente ed estremamente sollecito nelle risposte. Il tour operator è “I viaggi del Turchese”, l’organizzazione del viaggio è impeccabile.

1° Giorno (29 Marzo 2010): Matagorda. Partiamo da Malpensa alle 17.10 per Lanzarote, al chek-in con 4 bambini (2 di 3 anni, uno di 1 anno e 3 mesi e uno di 7 anni), tre passeggini, 4 valigie e un piccolo esercito di bagagli a mano, arriviamo tra gli ultimi. Il risultato è che ci danno tutti posti lontani tra loro, anche tra bambini e genitori: un disastro! Disponibilità della compagnia Neos a risolvere i problemi davvero scarsissima, anzi ci rimproverano anche, il viaggio di andata in queste condizioni è un mezzo incubo… Questa compagnia ci ha lasciato un’impressione davvero pessima sia come servizio che come attenzione al cliente e disponibilità nei confronti dei bambini, è l’unica pecca di questo viaggio. Arriviamo in orario a Lanzarote, la temperatura è piacevole, i bagagli arrivano immediatamente, il trasferimento è rapido e in albergo, il Sol Lanzarote di Matagorda, ci attende una gran cortesia e una cena fredda, nonostante siano le 23.00. La struttura è tipo villaggio, le camere grandi e spazione, dotate di ogni comfort necessario, molto pulite, anche il bagno è grande e comodo, c’è una bella terrazza da cui si vede il mare, dotata di stendibiancheria e sedie. L’albergo è fantastico per i bambini, c’è una grande attenzione nei loro confronti, addirittura molte zone sono dedicate ai piccoli, distinte dal tema “Flinstone”, con anche i personaggi in maschera che girano per l’hotel, piscine dedicate, giochi e animazione sia come babyclub (di cui non abbiamo usufruito), che come animazione serale. Il ristorante, in cui si mangia bene e con gran varietà, è attrezzato di seggiolini per i più piccoli. Mangiamo e andiamo a letto, abbastanza provati dal viaggio.

2° Giorno: Matagorda Al mattino colazione fantastica e poi via al mare, c’è sole e vento in abbondanza, ma l’oceano non è particolarmente mosso, in compenso è freddo, sui 19 gradi. Abbiamo portato le mute per i bimbi e riusciamo a fare il bagno e a far volare gli aquiloni, la sabbia è sottile e perfetta per i giochi dei piccoli, tra l’albergo e la spiaggia c’è un bel lungomare pedonale che è lunghissimo, e porta anche ai piccoli negozi, tra cui anche un supermercato, tutti abbastanza vicini e comodi. Decidiamo di fermarci in spiaggia per riposarci un po’, da domani partiremo con l’esplorazione dell’isola! 3° Giorno: Puerto del Carmen Al mattino ci godiamo ancora un po’ la bella spiaggia e in parte anche le piscine dell’hotel, ma anche lì l’acqua è molto fredda e solo i bimbi hanno il coraggio di fare il bagno! Nel pomeriggio prendiamo l’autobus che ferma a pochi metri dall’hotel e andiamo a Puerto del Carmen, sulla guida c’è scritto che è molto bella e caratteristica, noi rimaniamo un po’ delusi, il paesino tutto bianco, come per legge a Lanzarote, sembra un po’ decadente. Ne approfittiamo per prendere un gelato e raccogliere informazioni sui dintorni. Sempre in autobus torniamo in hotel

  • 29945 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social