Malesia, il giusto compromesso

Un viaggio veloce, molto culinario e poco faticoso tra il Borneo e le isole Perhentian con una tappa finale a Kuala Lumpur

  • di Fef
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

A inizio anno cominciamo a sognare la vacanze estive e di nuovo puntiamo all'Oriente, una meta che non delude mai ed offre occasioni per tutti. Volevamo visitare un Paese che ci permettesse di stare in mezzo alla natura, di vedere qualcosa di nuovo ma allo stesso tempo offrisse splendide spiagge per un soggiorno rilassante ed eccolo qua, la Malesia!

Cominciamo ad organizzarci con mesi di anticipo e con il senno di poi dico per fortuna! Già ad aprile sarà difficile trovare posto per agosto in alcuni posti!

Il viaggio prevede alcune tappe: Kota Kinabalu, Turtle Island, Kinabatang River, Sandakan, Perenthian Islands e Kuala Lumpur.

Partiamo da Venezia il 2 agosto con la Emirates, facciamo scalo a Dubai dove dopo ore di attesa ci fanno un fantastico upgrade in business per la seconda parte del viaggio, chi se lo aspettava?! Arriviamo a Kuala Lumpur nel tardi pomeriggio del giorno dopo e ci imbarchiamo subito sull'ultimo volo Air Asia che ci porterà a Kota Kinabalu. La piccola capitale del Sabah non offre molto ma a noi va benissimo per i primi due giorni di vacanza. Ci vogliamo riposare e acclimatare visto il caldo... Alterniamo dei giri turistici la mattina e la spiaggia nelle isole di fronte il pomeriggio. Già la spiaggia e il mare di Manukan ci sembrano belli e pieni di pesci, non sappiamo ancora quello che ci aspetta! Di Kota Kinabalu ci portiamo però il ricordo forte di alcune fantastiche cene.

terzo giorno

All'alba partiamo di nuovo con Air Asia per raggiungere Sandakan (50 minuti) da dove partirà il nostro tour. Abbiamo tentato di organizzare un tour del Borneo veramente fai-da-te ma la cosa è stata pressochè impossibile visto che spesso non rispondevano alle e-mail e se rispondevano era per indirizzarci su qualche agenzia. E così alla fine abbiamo optato per una prenotazione unica con un'agenzia malese trovata sul web. La scelta è stata azzeccatissima. Abbiamo sempre avuto una guida a disposizione, ci siamo trovati in giro al massimo con altre 2 o 4 persone, sono sempre stati puntuali e precisi in tutto. Non mi sarei mai aspettata tanta professionalità.

Da Sandakan prendiamo subito la barca per raggiungere Turtle Island (40km - 1h). Come previsto la struttura è molto spartana e offre l'essenziale. Siamo quasi gli unici occidentali sull'isola e così abbiamo la possibilità di goderci la spiaggia deserta perchè i cinesi non amano molto stare al sole. Spiaggia e mare qui sono meravigliosi, puliti e perfetti e verso il tardo pomeriggio riusciamo anche a scoprire qualche tartarughina che nasce e corre verso il mare. Uno spettacolo unico! Alla 18.00 si deve abbandonare la spiaggia così ci prepariamo per cena. La struttura offre un semplice buffet per tutti e poi si rimane nella sala in attesa della chiamata notturna per vedere la deposizione delle uova e la nascita delle tartarughe. Non si sa quando tutto questo avviene per cui bisogna armarsi di pazienza sperando che arrivi presto un ranger a chiamare. A noi va bene, verso le 21.00 ci chiamano e corriamo verso la spiaggia muniti di torce per vedere la prima tartaruga della nottata che depone le uova. La nostra guida e i ranger dell’isola spiegano il processo, i tempi e come la loro organizzazione supporta la riproduzione di questi animali incredibili. Lasciano a tutti il tempo di vedere e di fare foto ma prestano anche attenzione perché non si dia troppo fastidio all’animale. Mi è sembrata una cosa ben fatta e non troppo orientata al business. Dopo la deposizione delle uova, ci viene spiegato l’intervento dell’organizzazione, cosa fanno delle uova ecc. finchè ci portano a vedere anche la liberazione delle tartarughine nate durante il giorno. E’ bellissimo anche se abbiamo tutti il terrore di muoverci e di calpestarle visto che dobbiamo stare al buio il più possibile. Quando rientriamo nel nostro bungalow si scatena un temporale fortissimo per cui rinunciamo all’idea di svegliarci all’alba per un ultimo giro alla ricerca delle tartarughe e in ogni caso alle 7.00 si riparte

  • 13108 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. giovannetto
    , 23/4/2014 10:22
    ciao fef
    stuiamo organizzando un giro in malesia e borne e anche noi avevamo intenzione di fare tappa a sandakan per qualche escursione (turtle island, sepilok e labuk bay). ho visto che prenotando da qui sono molto care, tu quale agenzia hai utilizzato? quanto hai speso? mi daresti qualche consiglio? ciao e grazie giovanni

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social