Tra il bianco ed il blu di Santorini

Volo + albergo e pernottamento

  • di starsunlu
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo Rodi, Kos,Samos, Karpathos, Skiathos, quest’anno decidiamo per Santorini.Sappiamo che è una meta “molto” turistica, ma andandoci a giugno speriamo di trovare anche tranquillità e relax…

Arriviamo nel primo pomeriggio e ci rechiamo all’Hotel Anemones, una costruzione bianca e azzurra a 70 mt dalla spiaggia di Kamari, poco dopo affittiamo subito uno scooter 125 a 10 euro al giorno all’autonoleggio Sprint,ci cambiamo e ci tuffiamo nel mare,azzurro e freschissimo.La spiaggia è lavica, scura,con ciottoli,quasi deserta.

Siamo a Kamari,una località turistica dell’isola, abbiamo tutto a portata di mano, un lungomare di circa 3 Km di negozi, bar e taverne,il mare a 70 mt,ci godiamo la prima cena in una taverna con circa 10 euro a testa mangiamo una grigliata di pesce ed una insalata greca + due birre.

La mattina dopo colazione partiamo alla volta di altre spiagge e ci inoltriamo verso Perissa ,nel sud,la cittadina è animata,sulla spiaggia poche persone e la giornata è tersa!Ci sorprende e ci sorprenderà tutti i giorni, il via vai degli aerei,ne contiamo anche 20 in una giornata,ma sapevamo che Santorini è un’isola (insieme a Mychonos) molto trafficata!

Nel pomeriggio visitiamo la spiaggia di Perivolos,con i suoi bar alla moda come “Storie”,c’è musica, lettini gratis e wi fi free….

Cena in taverna a Kamari 25 euro in due a base di fritto di pesce.

La mattina riprendiamo la via e allora la spiaggia di Monolithos,ci sembra Rimini,grande e fin troppo attrezzata,peccato una ciminiera li vicino….nel tardo pomeriggio raggiungiamo Fira ,la capitale dell’isola, una meraviglia arroccata in salita,un panorama stupendo,il tramonto è mozzafiato,la folla è tanta…anche a giugno a causa delle crociere che sbarcano ogni giorno per la visita dell’isola.

Il giorno successivo andiamo ad Athinios port,attraversando i villaggi di Emporio con la sua roccaforte ed i mulini, Megalochori che ci stupisce per la sua tranquillità e candore,e Pirgos, una bellissima cittadina anche essa arroccata su una montagna,le scalinate bianche,i tetti e le finestre azzurre,la chiesa e i castelli.

Ci rechiamo alla Red beach,troppa gente e ci dirigiamo verso Akrotiri,un sito archeologico,ma è ora di pranzo ed il sito è chiuso,ritorniamo a kamari e saliamo verso Ancient Thira,c’è un bellissimo panorama, dista circa 3 km ,volendo si può fare a piedi,ma è faticoso e molto in salita, il sito è chiuso perché è lunedi,scendiamo per un favoloso bagno in mare al tramonto.

Mattinata in spiaggia e poi verso Imerovigli,dove hotel lussuosi e suite sono un balcone bianco su un mare azzurro,c’è pace, serenità,pochissima gente e strade deserte.

Alla volta di Oia,ed il suo mitico tramonto,ci giungiamo nel tardo pomeriggio,Oia è attraversata da una lunghissima strada bianca con negozi bar e taverne,il tutto a picco sul mare,il paesaggio è da cartolina ,il candore quasi accecante,e giunti al fortino assistiamo al sunset e come tutti quelli giunti fino a qui non ne rimaniamo delusi.

La vacanza è quasi alla fine,ci godiamo ancora un po’ il mare di kamari e lo shopping!

Lasciamo Santorini , la vediamo mentre l’aereo la sorvola,ci portiamo negli occhi la stessa immagine di quando siamo arrivati ,con la consapevolezza che ora l’abbiamo vissuta,girandola in lungo e in largo,e l’immagine è quella di un paradiso bianco e blu……

  • 4666 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social