Alla scoperta del Messico

Cambio circa 1€ =14 MEX$ Spesa media per il cibo: 20 € a testa a Cancun e Tulum spiaggia, 10-12 € a testa nel resto del paese (sempre in ristorante) Alberghi: mediamente 4 - 500 pesos/notte (circa 35 € a ...

  • di babisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Cambio circa 1€ =14 MEX$ Spesa media per il cibo: 20 € a testa a Cancun e Tulum spiaggia, 10-12 € a testa nel resto del paese (sempre in ristorante) Alberghi: mediamente 4 - 500 pesos/notte (circa 35 € a stanza, escludendo Cancun), pagati tutti cash.

Assicurazione Globy: 90 € a testa Volo A/R: 1.100 € a testa (incluso il volo interno MEX – Cancun) Noleggio auto: 630,00 € Km percorsi: 2.600 Costo benzina: mediamente 0,40 €/l Nota preliminare: non siamo esattamente viaggiatori stile “zaino in spalla e ci adattiamo”: facciamo una vacanza l’anno, e la nostra prioritá è viverla bene. Ció nonostante, abbiamo sempre trovato sistemazioni confortevoli spendendo poco di piú (Cancun a parte, ma lí non è Messico, è come essere in Florida, prezzi inclusi) di quello che avermmo potuto spendere adattandoci a sistemazioni meno comode. Comunque era Natale, perció i prezzi erano sicuramente molto piú alti che in altri periodi.

Tirando le somme, sul suolo messicano abbiamo speso circa 3.000 euro in due, di cui però 600 erano di noleggio auto e altrettanti nei tre giorni di lusso a Cancun.

Qualche nota pratica: I soldi: scordatevi pure a casa la carta di credito: vi sará utile solo se pensate di prenotare gli alberghi via internet durante la vacanza, ma non per pagare: eccetto che a Cancun, non viene accettata quasi da nessuna parte, neanche dagli alberghi (!!), e quei pochi che la accettano, nel caso paghiate con carta, applicano comunque una commissione alta, pari all’ 8% della spesa. Se non volete partire con tanti contanti, portate con voi un bancomat del circuito Maestro: noi lo avevamo e abbiamo trovato spotelli bancomat (ATM) dove ritirare contante praticamente dappertutto. La Postepay non funziona.

La corrente è a 110V, e la spine sono diverse: se avete la fotocamera digitale, ad esempio, vi conviene procurarvi prima possibile un adattatore (non tutti gli alberghi ne hanno). Comunque caricabatterie, radio, asciuga capelli... Funzionano, anche se ovviamente a metà potenza.

Punti Internet: si trovano ovunque e i collegamenti sono quasi sempre abbastanza veloci. Telefonare in Italia costa parecchio.

Zanzare: noi abbiamo portato due bombolette di Autan, non di quello da supermercato bensì di quello più potente comprato in farmacia. In ogni caso, anche perché era inverno, ce n’erano proprio poche e tutte nel Chiapas.

Lingua: nessuno o quasi parla inglese: però dopo i primi due-tre giorni di adattamento, si riesce a comunicare abbastanza facilmente (noi siamo del tutto digiuni di spagnolo e abbiamo persino prenotato un albergo per telefono...) Souvenirs: lungo le statali incontrerete a volte capannoni dall’aspetto non proprio invitante, dove vengono venduti souvenir di tutti i generi: vincete la diffidenza e fermatevi se volete comprare qualche ricordino, si fanno ottimi affari, molto di piú che nelle cittá o nei siti archeologici. A grandi linee conviene comprare tutto in Chiapas dove tutto costa molto poco.

24/12 Sabato 24 dicembre, ore 7 e 30: siamo in partenza per la nostra prima vacanza messicana. Arriviamo in aereoporto in orario perfetto, solo per scoprire che, il nostro volo Venezia–New York è stato cancellato! Inizialmente temiamo sia a causa della neve, che potrebbe creare altri problemi e impedirci di partire anche domani, ma al banco informazioni della Delta Airlines ci comunicano che si tratta di un non meglio precisato motivo tecnico. Vabbé, pazienza...Accettiamo l’ospitalitá della Delta Airlines che ci offre il pernottamento al Courtyard Mariott, albergo nuovissimo nelle vicinanze dell’aereoporto. Scarichiamo i bagagli e saltiamo sul primo autobus per Venezia. La giornata si rivelerá molto meglio del previsto: c’è il sole, è la vigilia di Natale quindi Venezia è quasi deserta, facciamo un ottimo pranzo a base di pesce, insomma ci godiamo la giornata, del resto siamo in ferie, e la Delta si accolla tutto..

  • 8621 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social