Sicilia da qui (S. Vito) a là (Ragusa)

Un giro per la Sicilia tra mare e barocco.

  • di us01234
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

30 – giugno / 1 luglio

Quest’anno restiamo in Italia: dopo vacanze in giro per il Mediterraneo non potevamo esimerci da un viaggio in Sicilia.

Complice, anzi artefice, di questa decisione la famiglia Agosta, genitori di Michela, compagna di classe di Marco, nostro figlio: ecco la catena è finita.

Gli Agosta sono sanvitesi (di San Vito Lo Capo - Trapani) d’origine, da parte di Giovanni, ed hanno proposto a Marco di “scendere” con loro per le vacanze e, non contenti, a noi di raggiungerli e passare qualche giorno come loro ospiti. Noi, da bravi parassiti, abbiamo accettato.

Il viaggio: speriamo che il buongiorno non si veda dal mattino. Sei ore di ritardo ha fatto il nostro cornutissimo traghetto Genova-Palermo!!! Viaggio apocalittico su una nave lurida … non voglio aggiungere altro, è meglio. Unico consiglio: chi più spende meno spende. Venite in aereo.

Morale, invece di arrivare a San Vito alle 17 siamo approdati all’una, facendoci, così, subito voler bene da Giovanni e Maritella che hanno dovuto fare le ore piccole per riceverci.

Marco che pensavamo avesse nostalgia di noi, in 10 giorni penso abbia maturato, invece, l’idea di farsi adottare.

2 luglio San Vito

Giornata balneare sulla spettacolare spiaggia di San Vito, dominata dal profilo maestoso del Monte Monaco.

La spiaggia è grandissima quindi la gente si distribuisce senza creare la calca, l’acqua è limpidissima se si eccettua la presenza di alghe a riva.

Comunque si “tricheca” senza problemi, il posto è veramente bello.

Dopo pranzo (alle 15.30!) siamo andati a Calamancina, un approdo naturale dall’acqua cristallina anche grazie a sorgenti sommerse. Infatti è freddissima ed io non me la sono sentita di entrarci. Sto invecchiando.

Marco e Luca erano entusiasti. Inutile dire che il posto l’abbiamo trovato grazie a Giovanni che di questa zona conosce tutto.

Se la trovate Calamancina è un luogo meritevole della strada dissestata fatta per raggiungerla. Comunque la strada si prende al fondo di S. Vito, è segnalata.

3 luglio Riserva dello Zingaro – Tonnara del secco

Alzati presto la mattina facciamo rotta verso la Riserva dello Zingaro. È una riserva nata una trentina d’anni fa quando era stato deciso di fare una strada costiera tra Scopello e S.Vito. L’opposizione degli abitanti e le neonate associazioni ambientalistiche bloccarono il progetto e ne avviarono uno opposto: difendere questo tratto di costa dalla cementificazione.

Entrati dal lato di S.Vito (3€ adulti, 2€ ridotti) ci siamo subito fermati alla Cala della Tonnarella dell’Uzzo: una baia più corta del nome ma bellissima con un’acqua trasparente. Si nuota tra branchi di occhiaie lunghe così: Marco, Luca e Michela hanno anche visto una stella marina.

Consiglio: non pensate di fare tutto il sentiero d’estate a meno che abbiate fatto un voto! La temperatura ed il sentiero tutto al sole potrebbe rimbecillirvi. Con me c’era poco da peggiorare ma ho capito ugualmente che è un’impresa troppo stupida.

Noi, con l’”indigeno” Giovanni, siamo andati a vedere la Grotta dell’Uzzo: una mega caverna dove è stato rinvenuto uno scheletro di un elefante nano. Luca, che stava squagliandosi (Marco manco ha pensato di muoversi da spiaggia), ha fatto il bagno nella Cala dell’Uzzo (è tutto di ‘sto Uzzo, qui!) e poi siamo tornati alla caletta iniziale dove con Marco ci aspettavano le “nostre” donne Laura, Michela e Maritella. Durante il ritorno il caldo mi ha distrutto: ero ad un passo dalle visioni mistiche! A meno che le mucche non volino …

Al pomeriggio siamo andati alla Tonnara del Secco, vicino a San Vito. Prendete per la Riserva e, fuori dal paese, seguite le indicazioni “Tonnara”

  • 16708 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social