Venezuela, tour indimenticabile...

... tra Gran Sabana, Canaima, Orinoco e Los Roques

  • di naly hot
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Sono Annalisa e ho organizzato questo viaggio in Venezuela per festeggiare i 50 anni di mio marito Edoardo, visto che il suo più grande desiderio era vedere il salto angel, ed è stato un viaggio splendido. Prima di tutto perché l'abbiamo organizzato con cosimo della energy tour di ciudad bolivar che abbiamo contattato dopo aver letto altri vostri commenti, tutti molto positivi. E poi perché jonàs (da altri italiani soprannominato, a ragion veduta, indiana Jonàs!!) è una guida spettacolare: bravissimo autista, parla l'italiano benissimo, ottima guida e compagno di viaggio. Inoltre, e questo è un gran bel biglietto da visita, jonàs ha portato in giro per tutta la gran sabana mr tom Masters che è uno degli autori dell'ultima edizione della lonely planet (6a Edizione italiana novembre 2010) guardate in fondo, troverete i ringraziamenti di tom masters fatti a jonàs x la gran sabana e a cosimo per Ciudad bolivar quindi qualsiasi viaggio organizzato con loro riuscirà sicuramente al top. Inoltre, cosa non da poco, il costo del tour con energy Tour, è più economico confronto ad altri tour operator. Nel nostro viaggio siamo stati a gran sabana, canaima, delta dell'orinoco e los roques, in tutto 2 settimane, ma più che la descrizione dei posti visitati, cercherò di darvi delle dritte per organizzarvi al meglio quindi innanzitutto vi lascio i dati di cosimo/energy tour: sito www.energytour.com e www.venezuelaonline.it/donfrancesco.html + email cosimoamico@gmail.com. Per quanto riguarda il cambio: non cambiate in banca perché hanno un cambio molto sfavorevole Considerate il cambio "parallelo" che vale quasi il doppio (1 euro = 10 bolivar e 1 dollaro = 8 bolivar mentre in banca 1 euro equivale a solo 5,40 bolivar) - ovviamente, non essendo un cambio "regolare", dovete usare molta cautela e attenzione (in aeroporto cambiano tutti i facchini, o potete chiedere a chi vi viene a prendere in aeroporto)- per quanto riguarda i pasti: abbiamo mangiato sempre benissimo, in continente sempre ottima carne e verdure a go-go (ma anche pasta, zuppe, riso) anche a pranzo, nei vari ristorantini tipici dove si fermava jonàs, mentre a los roques sempre pesce e verdure (se siete vegetariani basta avvisare cosimo e jonàs). Per quanto riguarda i pernottamenti: considerando che io e mio marito siamo abituati a viaggiare "budget", tutte le posade e gli accampamenti erano fin troppo buoni, sempre Molto puliti, con acqua calda (tranne in uno a gran sabana) e con ottime cene Vorrei segnalare la posada Don Francesco di ciudad bolivar che è praticamente la casa e l'ufficio di cosimo: ottima posada, pulitissima, piena zeppa di artigianato indios, cosimo poi è gentilissimo vi accompagna dove volete cenare e poi vi viene a riprendere mentre al mattino vi prepara un ottimo caffè. Poi assolutamente da non perdere a canaima è la notte in amaca all'isla ratoncito, ai piedi del salto Angel che è stato il top del viaggio - Incredibilmente c'è anche luce, acqua, bagno pulito e a sopresa gli indios ci hanno cucinato un ottima pasta, pollo ecc.... Per la laguna di canaima anche se costicchia più degli altri, vi suggerisco il Waku lodge in quanto si trova in una posizione eccezionale, proprio di fronte ad una cascata imponente (e sono quelli che gestiscono l'accampamento al salto angel ...). Sul delta siamo stati al ranch san Andres che pur non essendo sull'orinoco (ci sono dei campi in palafitta proprio sopra il delta) è un ottima soluzione, vicino al porticciolo indios da dove si parte per l'escursione giornaliera sul delta, carne ottima e c'è addirittura la piscina - poi dato che jonàs in questo ranch è di casa visto che porta sempre i turisti, quando abbiamo pescato i pirana, alla sera è andato in cucina per prepararci un'ottima zuppa di pirana - mangiare il pirana pescato da me è stata proprio una bella soddisfazione e una bella sopresa ... Grzie jonas. Nel giro di gran sabana abbiamo dormito in 3 posade diverse: ecolodge Ya koo molto bello (c'è addirittura la piscina), il campamento chivaton molto caratteristico e soprattutto in mezzo al nulla della gran sabana : cielo meravigliosamente stellato !!, e poi in una specie di motel (senza acqua calda) ma molto pulito e si mangia bene, si chiama rapidos di kaimoran in quanto dietro alle stanze scorre un fiume e ci sono delle rapide a los roques invece siamo stati 5 giorni alla posada Va Pensiero gestita dalla venezuelana ely, ottima Posada, si mangia benissimo, hanno i teli mare e a pranzo ti danno il frigo con dentro di tutto, a mio avviso l'unica nota negativa della posada è la mancanza di una verandina esterna (ma ha un terazzino sul tetto). Tenete presente dei seguenti costi "extra" in modo da calcolare il vostro budget per Canaima: tasse aeroportuali per volo ciudad bolivar/canaima 30 bolivar a testa + entrata al parco 150 bolivar a testa; Per Los Roques - tasse aeroportuali: Caracas/Los Roques 45 bolivar a persona + entrata al parco 180 bolivar a persona . Poi le escursioni giornaliere in barca x visitare 2/3 isole vanno da 170 a 200 Bolivar a testa Sia in continente che a Los Roques: 1 birra costa ovunque +/- : 10 bolivar 1 bottiglia grande di acqua: 12 bolivar, 1 bottiglia di rum caciche: da 80 a 100 bolivar. Considerato che con energy tour avete la pensiona completa avete ben pochi altri extra da spendere per quanto riguarda il tempo: noi siamo stati a giugno, inizio periodo delle piogge, per ammirare meglio le cascate che quando piove hanno ovviamente una portata d'acqua maggiore ma siamo stati fortunatissimi perché praticamente ha piovuto solo di notte e durante qualche transfer in gran Sabana, se volete visitare gran sabana che ha bellissimi panorami/cascate e Canaima, i mesi di maggio e giugno dovrebbero essere perfetti (in agosto piove troppo e rischiate di non godervi bene il viaggio). E ora veniamo al viaggio... Volo Iberia Milano/Madrid/Caracas preso dal sito Iberia 6 mesi prima: costo 550 euro a/r.

Sabato 9/6/12

H3 volo Milano/Madrid/Caracas/Ciudad Bolivar. A caracas è venuta a prenderci una ragazza P/c energy tour per trasferirci all'aeroporto nazionale (che comunque si trova a 5 minuti a piedi da quello internazionale) e dopo 2 ore di attesa abbiamo preso il volo su puerto ldaz in quanto quello su ciudad bolivar era stato cancellato. Poi un'ora di transfer in auto e finalmente arriviamo alla posada don francesco dopo oltre 24 ore di viaggio e 6 ore emmezzo di fuso orario Conosciamo cosimo e finalmente intorno alle h. 23 andiamo a letto

  • 7342 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Luna Lecci
    , 2/1/2014 16:25
    Ciao, ho letto con attenzione il tuo diario di viaggio e mi complimento per la vacanza ed il racconto.
    Se non ti disturbo troppo, volevo chiederti se vale la pena prenotare la posada in trattamento B&B e non mezza pensione o addirittura pensione compleata.
    Ho letto oltre al tuo anche altri contributi ed ho visto che in loco si riescono ad organizzare le escursioni per tutte le isole, lontane e vicine, e i cui costi sono comprensivi di box lunch, ombrellone e sdraio.
    Volevo pure sapere se è preferibile e conveniente, alla luce della tua esperienza, cenare ogni sera in un posto differente o pagare direttamente i proprietari della posada non passando per i tour operator che consigliano sempre, ovviamente, il trattamento pensione completa e a volte con escursioni incluse.
    Ti ringrazio per le risposte che vorrai darmi.
    Buona giornata,
    Luna

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social