Viaggio di nozze in Canada

Tour fra montagne rocciose, ghiacciai, panorami incantevoli e scorci da cartolina

  • di eleele77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Buongiorno a tutti, Turisti per Caso mi ha aiutato molto nell’organizzazione del mio viaggio di nozze e adesso vorrei provare a rendere il favore! Sarò molto breve, se avete domande non fatevi problemi a contattarmi!

Abbiamo scelto di farci regalare il viaggio di nozze organizzato dall’agenzia, quindi il costo totale può risultare un po’ altino rispetto a quanto avremmo speso optando per un “fai da te”. Tra voli, alberghi (tutti solo pernottamento) e auto abbiamo speso 6.700€, aggiungiamo circa altri 1.800€ per mangiare, gli ingressi, varie ed eventuali.

09/07: Volo Milano – Londra e Londra – Vancouver con British Airways… volo un po’ lungo, ma operato di notte per cui abbiamo dormito!

10/07 -12/07: Vancouver, città vivibile, pulita, tranquilla. Alloggiavamo al Ramada Inn in Grantville, ci siamo sempre spostati a piedi (pazzi?!) e abbiamo visitato Stanley Park, l’Acquario, Chinatown, Robson Street.

13/07: Vancouver – Clearwater. Abbiamo affittato la macchina dall’Italia, abbiamo scelto di avere anche il navigatore ma con il senno di poi potevamo farne a meno, le indicazioni stradali sono molto chiare (del tipo “strada n. xx direzione nord/sud) e anche per uscire da Vancouver non abbiamo assolutamente faticato.

Ci abbiamo messo quasi tutto il giorno per raggiungere Clearwater, complici i limiti di velocità e le deviazioni suggerite dalla guida.

14/07: Clearwater. Il paesino è microscopico, con un paio di ristoranti, un supermercato, alcuni posti che organizzano gite di rafting nei paraggi, il parco provinciale (accesso gratuito) con 3 cascate e numerose passeggiate. Prima di avventurarsi nel parco passate al centro informazioni dove vi daranno la cartina del luogo e i consigli per gli eventuali avvistamenti di orsi. Noi ne abbiamo visti due, uno ci ha attraversato la strada, uno era giù per una collinetta che mangiava bacche!

Le persone son gentili e disponibili e sentendo che arrivavamo dall’Italia sgranavano tutti gli occhi!

15/07: Clearwater – Jasper. Bella strada tra i monti e i boschi, il fiume che costeggia l’asfalto per un lungo tratto. Poco prima di arrivare alla cittadina di Jasper si paga il biglietto per il parco nazionale Jasper-Banff. Noi abbiamo pagato 117$ canadesi per 6 giorni, l’ingresso è valido fino alle 16 del giorno successivo al pagamento, in pratica noi abbiamo pagato dal 15 al 20 con possibilità di permanenza nella zona fino alle 16 del 21. Il talloncino di avvenuto pagamento è da esporre sul vetro anteriore della macchina per tutta la permanenza nel parco. La costante della settimana nel parco è… la zanzara! Noiose ed infide non ci hanno lasciato stare un attimo!

15/07 – 17/07: Abbiamo visitato la zona attorno a Jasper, Maligne Lake e Medicine Lake, Maligne Canion, Patricia Lake, Pyramid Lake, Jasper Tramway (e a 2.400m di altitudine abbiamo trovato delle zanzare enormi!), Annette Lake, Edith Lake…più di tutto ci ha entusiasmato il Maligne Lake, senza nulla togliere al resto!

18/07: Jasper – Lake Louise. Splendido tratto di strada, la famosa Hw93 tra montagne rocciose e ghiacciai, panorami incantevoli e scorci da cartolina!

18/07 – 20/07: Lake Louise è piccolissima, ospita la coppa del mondo di sci ma…due ristoranti, una pompa di benzina, un supermercato e due negozi di abbigliamento sportivo! Comunque a poco più di 5 km dal “centro” ci sono gli splendidi Lake Louise e Lake Moraine, ritornando sulla Hw 93 in direzione nord si possono incontrare Peyto Lake e Bow Lake…tutti di un color turchese incredibile, sembrano quasi finti!

21/07: Lake Louise – Calgary. Lasciamo l’auto in aeroporto e con un taxi andiamo in hotel…se potete evitate di fermarmi in città sabato e domenica, è di una desolazione incredibile! Il centro è un unico grattacielo con ufficio di banche, assicurazioni, aziende petrolifere e il finesettimana son tutti chiusi…l’unica cosa carina è il lungo fiume, l’area verde della città, con baracchini per mangiare, ragazzi che giocavano a rugby…

22/07 -27/07: Volo Calgary – Toronto con Air Canada e quasi 6 giorni a Toronto. Sulla guida sembrava che ci fosse il mondo da vedere, in realtà 3 giorni a Toronto e 1 alle cascate del Niagara son più che sufficienti!

Abbiam camminato in lungo e in largo, visitando Little Italy, Chinatown, la zona del porto, Yonge Street, la zona finanziaria; non abbiam visitato le Toronto Island causa brutto tempo e non siamo saliti sulla CN Tower causa vertigini di mio marito La gita alle cascate l’abbiam prenotata in loco, 2 ore di bus per andare e 2 per tornare, in mezzo giro sul Maid of the Mist, alla cittadina di Niagara on the Falls e in un’azienda produttrice di vino.

27/07-28/07: volo Toronto – Londra e Londra – Milano sempre con British Airways.

Nel complesso il viaggio è andato molto bene, gente sempre molto disponibile a dare informazioni, personale degli hotel molto cortese a parte a Calgary. Dopo 3 settimane di patate come contorno non vedevamo l’ora di mangiare qualcos’altro, ma il salmone e le bistecche erano proprio buone!

Se avete qualche domanda: shopping.ele@gmail.com

  • 5336 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social