Puglia in TDM

Marco e Mara + TDM 850, dal 2 al 13 settembre 2007, 2000 Km percorsi Domenica 2 settembre: siamo partiti la mattina verso le 9.00 da San Benedetto del Tronto diretti verso il Gargano, e dopo poco più che un ...

  • di Baldoz
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Marco e Mara + TDM 850, dal 2 al 13 settembre 2007, 2000 Km percorsi Domenica 2 settembre: siamo partiti la mattina verso le 9.00 da San Benedetto del Tronto diretti verso il Gargano, e dopo poco più che un paio d’ore di autostrada abbiamo imboccato la litoranea e siamo arrivati a Rodi Garganico. Ci siamo fermati sul lungomare per fare qualche foto a questo bel pese costruito a strapiombo sul mare. Sgranchite un po’ le gambe ripartiamo proseguendo la litoranea fino a Peschici.Andiamo a fare una passeggiata nel centro storico,molto carino, mangiamo qualcosa e ripartiamo, la nostra meta è Vieste. Arriviamo verso le 14.00 e ci sistemiamo nel B&B Rocca sul mare (0884-702719), situato ai piedi del centro storico con una deliziosa vista mare. Decidiamo subito di andare alla scoperta di questo paese. Molto affascinante con la sue vie strette,ci sono molti negozi di souvenir altrettanti ristoranti, consigliamo “Osteria al Duomo” dove andiamo a mangiare la sera stessa, il pesce è ottimo.

Lunedì 3 settembre: stamattina il tempo non è dei migliori, il cielo è nuvolso ma per fortuna non c’è molto vento quindi ci rechiamo al porto per fare una gita organizzata in barca, costeggiamo il litorale fino a baia delle Zagare, la costa è ricca di grotte scavate dall’acqua nel corso dei secoli e purtroppo di tanta vegetazione bruciata. Nel pomeriggio andiamo in spiaggia vicino al monolito Pizzomunno.

Martedì 4 settembre: i bagagli sono pronti, il TDM pronto, e dopo colazione siamo pronti anche noi, si riparte. Percorriamo ancora la litoranea fino a Mattinata poi ci interniamo per recerci a San Giovanni Rotondo dove andiamo a visitare il Santuario di Padre Pio. Dopo aver pranzato ci rimettiamo in viaggio diretti a Castel del Monte incuriositi da questo insolito castello ottogonale privo di fossato o cinta muraria esterna,è stato costruito da Federico II di Svevia, situato in cima ad una collina. Il viaggio prosegue ancora, verso Bari. Parcheggiamo al porto e facciamo una passeggiata. Nel centro storico abbiamo la fortuna di vedere alcune massaie intente a preparare le orecchiette,rigorosamente a mano! La Basilica di San Nicola, orgoglio dei baresi, il teatro Margherita, in ristrutturazione, costruito sull’acqua, la passeggiata che costeggia il mare fino ad arrivare al porto dove ceniamo al ristorante “al Gambero” e assaggiamo l’antipasto di mare crudo.

Verso le 21.30 ripartiamo, dobbiamo raggiungere Castellana Grotte, lì abbiamo prenotato il B&B Villa Baita (080-4961611) vicino al paese e ad un km dalle Grotte, molto grazioso e rilassante,ci hanno dato il monolocale, bagno cucina e letto, c’è anche la piscina che causa freddo rimane inutilizzata.

Mercoledì 5 settembre: il gallo canta, è ora di alzarsi e partire. In programma per la mattina abbiamo la visita alle famose Grotte di Castellana, scegliamo la visita breve che dura 1 ora perché il tempo vola e ancora c’è tanta strada da fare. Dopo la visita infatti ripartiamo alla volta di Alberobello, appena arrivati ci è sembrato per un attimo di trovarci a Pufflandia, ho pensato ora incontriamo Grande Puffo!!! Apparte gli scherzi,il paese vecchio ha un fascino tutto suo, la maggior parte dei trulli funge ora da negozio e i proprietari per far acquistare le specialità offrono i prodotti:liquori, vini , dolci...C’è da stare attenti, alla fine si va via “allegri”.

Nel primo pomeriggio, verso le 14.00, ci siamo rimessi in moto in direzione sud precisamente Otranto dove siamo arrivati verso le 16.30. Ci siamo sistemati nell’”hotel Bellavista” (0836-801058), ottima posizione, a due passi dal centro storico e dal mare. È abbastanza presto e ne approfittiamo per fare un giro. Otranto la bella d’Oriente, racchiusa nelle mura del castello Aragonese. Anche qui troviamo la tipicità del paese fatto di vie strette che si intersecano e si snodano in mezzo ad un labirinto di case bianche. Pieno di negozi di souvenir e ristoranti. Molto affollata in estate è la passeggiata che si affaccia sul porto dove tra l’altro si possono gustare sfiziosi aperitivi o rinfrescanti drink dopo cena nelle calde notti d’estate

  • 2291 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social