Diario di viaggio Creta luglio 2008

DIARIO DI VIAGGIO DI FABIO E ALE – CRETA, 19-26/07/08 Ciao a tutti, scrivo per raccontare, a chi sarà interessato, del mio viaggio a Creta insieme a Fabio, dal 19 al 26 luglio 08. Spero che le mie parole possano ...

  • di Aletag
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

DIARIO DI VIAGGIO DI FABIO E ALE – CRETA, 19-26/07/08 Ciao a tutti, scrivo per raccontare, a chi sarà interessato, del mio viaggio a Creta insieme a Fabio, dal 19 al 26 luglio 08.

Spero che le mie parole possano rappresentare dei suggerimenti, o anche solo delle opinioni, utili per chi si metterà in viaggio per Creta.

Allora, innanzitutto sono tornata dal nostro viaggio con degli interrogativi, a cui voglio dare una risposta certa presto.. Ossia: 1) (per gli appassionati di geografia) poiché l’isola di Chrissi (a sud di Creta) è il secondo luogo più a sud di Europa... quale è il primo?? Cipro vero?2) (per gli appassionati di botanica, fauna e flora) perché a Creta ulivo = cicale secondo questa proporzione: 1: ulivo= 1.000.000 sta a cicala?? (fanno dei concerti così assordanti là sopra!!) 3) (per gli appassionati di vegetazione) perché solo ed esclusivamente a Vai, nell’estrema parte orientale dell’isola, esiste l’unico palmeto naturale di Europa?? Ok, risolte queste, mi sentirò meglio.

Inizio a raccontare il mio racconto, giorno per giorno, descrivendo i posti in cui sono stata insieme a Fabio.

SABATO 19 LUGLIO: GIORNO DELLA PARTENZA DA ROMA FIUMICINO ORE 05/35 Che alzataccia! Sveglia alle due di notte, senza ulteriori immaginabili commenti sullo stato di torpore col quale mettiamo piede in aeroplano.. Alle 03/35 appuntamento col tour operator in aeroporto, partenza puntuale, dopo due ore di volo siamo ad Iraklio (ore 08/40), prendiamo la macchina noleggiata tramite agenzia ( no comment, una Seicento con il devialuce degli abbaglianti che non si blocca, per cui di notte si guida con una mano pigiata sullo stesso!!).

Ecco, il bello dell’alzataccia è che alle 09/20 siamo già nel bolide color giallo canarino e ci dirigiamo a Stavros, nella penisola di Akrotiri, sopra Chania, dove abbiamo affittato, presso la ns agenzia di viaggi, una stanza in appartamento per i primi 4 giorni della ns vacanza (il posto più ad occidente che siamo riusciti a trovar disponibile).

La penisola di Akrotiri è un bel posto. In base a delle guide che abbiamo letto, e ad altri racconti di viaggio, abbiamo deciso di visitare 4 posti: le due spiagge di Stravos (una di sabbia, piccolina, con acqua limpida, dove facciamo il ns primo, desiderato, bagno della vacanza.. E l’altra di ciottoli, molto più caratteristica a mio avviso), Kalathas (davanti alla spiaggia c’è un isolotto da raggiungere a nuoto.. Che peccato, per tutti e quattro i giorni lo vediamo solo dalla macchina) e Marathi (che, per mancanza di tempo, non riusciamo a visitare!).

Direi che, considerata l’ora della sveglia, è ora di rientrare.. Cena veloce.. Nanna! DOMENICA 20 LUGLIO: BALOS Balos credo sia uno dei posti che non è possibile visitare se si viene a Creta, sarebbe un vero ed eccessivo peccato! Ritengo sia un miracolo della natura perché quello che questo posto crea è stupore! E’ possibile raggiungere la laguna in due modi: o si prende il traghetto (che parte da Kissamos) oppure –come abbiamo fatto noi - si arriva a Kaliviani, seguendo le indicazioni per il Balos Hotel.. Subito dopo il quale inizia una strada sterrata di circa 7/8 km, (con un po’ di prudenza si può percorrere senza rischiare danni alla macchina, basta andare piano ed evitare qualche buca!) che termina uno spiazzale.

Qui c’è un bar con dei tavolini dai quali si vede un panorama fantastico.. Si può parcheggiare (evitando le caprette che circolano indisturbate e che vogliono trovare un po’ di ombra sotto le macchine) ed iniziare a percorrere a piedi il sentiero di circa 2 km che porta giù alla laguna. Scrivo “giù” perché questo sentiero è in discesa e permette di vedere dall’alto tutti i colori della laguna..Che meraviglia! Ecco perché ritengo che in questo modo, quindi senza traghetto, Balos si possa godere meglio.

  • 3199 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social