Amorgos, uno scoglio nell'azzurro dell'Egeo

Situata all'estremità orientale delle Cicladi, accanto alle isole del Dodecaneso, con la sua forma allungata e la natura rocciosa, Amorgos dista 138 miglia nautiche dal Pireo (circa 9 ore di traghetto) ed ha un area di 134 chilometri quadrati. Se ...

  • di Maurizio Fabbri
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Situata all'estremità orientale delle Cicladi, accanto alle isole del Dodecaneso, con la sua forma allungata e la natura rocciosa, Amorgos dista 138 miglia nautiche dal Pireo (circa 9 ore di traghetto) ed ha un area di 134 chilometri quadrati.

Se si decide di raggiungerla dal Pireo il viaggio é sicuramente più facile, dato che si possono sfruttare i grandi traghetti che collegano le isole, ma se ci si trova su un'altra isola, ad esempio Naxos, aspettare uno di questi é scomodo e spesso costringe a partenze durante la notte, quindi é più conveniente prendere lo "Scopelitis" che due volte la settimana collega le piccole isole tra Naxos e Amorgos.

Il viaggio é lungo e estenuante (circa 6/7 ore a dipendenza del mare) e chi soffre la barca non passa certo ore liete; di contro si possono vedere le piccole Iraklia, Schinoussa e Koufonissa. Amorgos ha tre centri rilevanti : Katapola, Egiali e Arkessini.

I primi due sono anche i porti dell'isola; Katapola é posta a Ovest all'interno di una splendida e ampia baia, Egiali a Est.

Normalmente i traghetti fanno scalo a Katapola, che é molto più grande di Egiali; appena sbarcati si gusta subito lo splendido centro delimitato dalla bella passeggiata a mare, che costeggia quasi per intero la baia..

A Katapola non ci sono molte pensioni e i posti letto che potrete trovare sono nelle stanze in affitto; chi li ha vi attende sulla banchina e quindi é facile trovare sistemazione se non a Katapola, almeno a Chora, posta poco più in alto e raggiungibile con i pullman cittadini.

Se invece volete stare in campeggio, l'unico disponibile é proprio a Katapola; basta fare qualche centinaia di metri verso sinistra (dando le spalle al mare) per arrivarci.

Proprio perché unico il costo é molto superiore a quello degli altri campeggi della Grecia; 950 dracme a persona, più 700 Dracme per la tenda al giorno.

Il campeggio non é grandissimo e se si arriva ad Agosto lo si trova facilmente pieno; i posti sono comunque all'ombra di un pergolato ricoperto da canne e i servizi non sono niente male, anche se l'acqua raramente non é fredda.

E' dotato di un bar con tavolini all'aperto su una sorta di piccola veranda dove si può comodamente fare colazione; i prezzi sono infatti di poco superiori a quelli esterni.

Poco fuori dal campeggio ci sono anche un campo da basket e uno da calcio, che possono essere usati gratuitamente.

Katapola é veramente suggestiva, soprattutto di sera quando la baia é illuminata dalla luce dei locali e delle abitazioni; si compone di tre frazioni, Katapola, a sinistra guardando il mare, che é il porto e il centro vero e proprio con i negozi e i ristoranti, Rahidi, in posizione centrale, dove é situato il campeggio e Xilokeratidi, a destra dove ci sono alcuni locali e piccoli ristorantini con i tavoli a ridosso del mare.

Fate attenzione al supermercato che si trova prima del bar che vende i biglietti dei traghetti; il gerente é un furbo che tenta sempre di fregarvi sul prezzo e sul resto.

Se vi fa innervosire potete recarvi in alternativa al supermercato posto dopo l'attracco dei traghetti; questo però ha minore scelta e non sempre roba fresca. Katapola dispone solo di due spiagge, che é possibile raggiungere a piedi, seguendo un sentiero che parte da Xilokeratidi o in barca; il collegamento é garantito due volte al giorno e il costo è di 400 Dracme.

Io comunque vi consiglio di raggiungerla a piedi; il tratto di strada da fare é suggestivo e ci vogliono solo 15 minuti.

La prima spiaggia si apre dopo un promontorio sul quale sorge una graziosa chiesa; é molto piccola e costituita da grossi ciottoli smussati

  • 11645 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social