Fuga dagli esami a Bruxelles

Staccare per un weekend da libri e università, per andare alla scoperta di una bella capitale.

  • di LaLau.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Cosa c'è di più bello di un viaggio a Bruxelles mentre si è nel pieno degli esami universitari? Quale modo migliore per distarsi e andare alla scoperta di un altro pezzo di Europa? Noi, Raffaela, Mark, Sophia ed io (quattro studenti in Erasmus in Germania) non ci siamo fatti alcuno scrupolo e, dopo aver prenotato al volo un ostello economico e a due passi dalla Grand Place, abbiamo preso l'auto e siamo partiti. Il tragitto da Gieβen a Bruxelles è durato quasi cinque ore a causa del traffico, ma alla fine siamo arrivati a destinazione. Lasciamo i bagagli nel nostro ostello (Grand Place Hostel, in Haringstraat. Abbiamo pagato 20 euro a notte senza colazione) e posteggiamo l'auto nel parcheggio a pagamento "Monnaie/Munt". Controllate bene gli orari di apertura del parcheggio: a noi è capitato di dover aspettare un po' prima di recuperare l'auto, poiché le serrande erano abbassate. Il prezzo del parcheggio è di circa 14,60 per più di nove ore di sosta. Insomma, più si sta, meno si paga.

Ci dirigiamo subito alla Grand Place, l'attrazione principale della capitale e lo spettacolo che ci si è presentato ci ha lasciati davvero sconvolti. Meno male che l'Unesco ha il compito di tutelare questi capolavori! Il Municipio è incantevole, ma è la complessità della piazza in sé che mi ha davvero lasciata a bocca aperta. In seguito abbiamo imboccato Rue de l'Etuve per incontrare il famosissimo Manneken Pis, la statua del bambino che fa la pipì. La leggenda narra che a Bruxelles un incendio stava per divorare la città, ma questo bambino facendo la pipì sopra le fiamme ha salvato la capitale e per questo è ora omaggiato da turisti e abitanti. Non mi ha colpito molto, ma è comunque una cosa carina e curiosa da vedere.

Decidiamo in seguito di spostarci a nord della città alla scoperta delle chiesette segnate sulla cartina, ma purtroppo il tempo inizia a farsi brutto e propendiamo per la visita della Chatedrale. La cattedrale di Bruxelles ci offre un riparo mentre fuori imperversa il diluvio, così abbiamo tempo di visitare con calma l’interno, molto interessante. La chiesa è costruita in stile romanico, ma al suo interno si possono riconoscere migliaia di stili decorativi. Una volta terminato il percorso lungo le navate, decidiamo di fare un salto alla Galerie du Roi, segnata sulla cartina per via dei numerosi negozi. Peccato solo per i prezzi, troppo alti per le tasche di quattro giovani studenti squattrinati!

A forza di camminare per le vie della città, si è già fatta ora di cena e per risparmiare decidiamo di mangiare un panino da Subway. In seguito andiamo a berci una birra all’Irish Pub proprio di fronte al palazzo della Borsa. Le birre sono tante e i prezzi anche abbastanza onesti. Anche la musica è piacevole. Così dopo una bella sbronza al pub, decidiamo di tornare in ostello: domani ci aspetta una giornata lunga.

Siccome il prezzo della nostra stanza in ostello non includeva la colazione, abbiamo deciso di fare due passi alla ricerca di un bar che la offrisse. Abbiamo trovato un self service che offre qualsiasi tipo di cibo biologico. Ovviamente i prezzi non sono così abbordabili (ad esempio abbiamo pagato 3 euro per 5 fragole!), ma c’è tantissima scelta e avete la garanzia di mangiare qualcosa di sano. Dopo esserci rifocillati ci dirigiamo al museo Magritte, che include anche il museo di belle arti. Consiglio a tutti di fare una visita a questo museo, in quanto è molto interessante e gli studenti pagano solo 3 euro se vogliono vedere entrambi i musei. Per noi ne è valsa davvero la pena: le opere di Magritte sono bellissime, ma anche il Museo di Belle Arti fa la sua figura. Lì sono esposti alcuni tra i quadri più importanti della cultura europea, tra cui “La morte di Marat”. Insomma, noi ci abbiamo messo due ore buone a visitarlo tutto e poi affamati siamo scappati a mangiare

Annunci Google
  • 2886 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social