Itinerario fai da me: Danimarca, Norvegia, Svezia

L’idea del viaggio nasce per festeggiare i 25 anni di matrimonio con mia moglie (con chi se no ?). Ho studiato i particolari a partire da almeno 4 mesi prima della partenza, navigando in Internet, leggendo le guide Touring Club, ...

  • di Giacomo1956
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

L’idea del viaggio nasce per festeggiare i 25 anni di matrimonio con mia moglie (con chi se no ?). Ho studiato i particolari a partire da almeno 4 mesi prima della partenza, navigando in Internet, leggendo le guide Touring Club, basadomi molto sui consigli dei siti turistici ufficiali dei Paesi da visitare e sui resoconti di viaggio di altri “turisti per caso”. Devo dire (e mia moglie è stranamente d’accordo) che è stato un bellissimo viaggio, un po’ per fortuna, un po’ per la mia ... Brillante ... Organizzazione. Il 70% circa del viaggio è stato organizzato con prenotazioni via Internet, il rimanente 30% è stato deciso via via che si sviluppava: credo che sia una buona soluzione in modo da avere alcuni punti fermi e certezze (che male non fanno quando ci si trova lontano da casa), ma lasciando qualcosa al caso ed alle scelte del momento. Sintetizzo per grandi linee il viaggio e indico, sempre sinteticamente, le cose che più ci sono piaciute e le sensazioni più belle che abbiamo provato. Ovviamente, tanti sono i luoghi/cose che non abbiamo visto/fatto, ma spero di colmare le lacune in futuro.

PIANO DI VIAGGIO - Volo SAS Milano Linate-Copenaghen.

- 2 giornate piene a Copenaghen (2 pernottamenti).

- Noleggio auto da Copenaghen a Hirtshals (estremo Nord dello Jutland), con 2 pernottamenti a Odense e Skagen: visita Castelli e Museo Luisiana a nord di Copenaghen, visita città museo di Aarhus, antichi resti di pietre con iscrizioni runiche a Jelling, spiagge di Skagen.

- Imbarco su nave traghetto da Hirtshals (DK) a Bergen (N) – circa 20 ore con pernottamento a bordo.

- 1 giornata piena a Bergen (1 pernottamento).

- Mini crociera da Bergen a Flam di circa 5 ore, attraversando il Sognerfjord.

- 2 mezze giornate a Flam (1 pernottamento).

- Treno panoramico da Flam a Myrdal + treno da Myrdal ad Oslo (1 ora + 5 ore).

- 2 giornate piene ad Oslo (2 pernottamenti).

- Noleggio auto da Oslo a Stoccolma, con 2 pernottamenti in Svezia a Sunne (sul Lago di Friken) e Sundbyholm (sul Lago Malaren): visita di Arboga, Strangnas e Uppsala.

- 2 giornate piene a Stoccolma (3 pernottamenti).

- Volo SAS Stoccolma-Milano Linate.

LUOGHI E SENSAZIONI INDIMENTICABILI - Nyhavn (Porto Nuovo) a Copenaghen: colori, luce, movimento.

- Castello di Fredensborg a nord di Copenaghen: sembra di vedere le illustrazioni di un libro di fiabe.

- Skagen nel nord dello Jutland: lunghissimi e luminosi crepuscoli sulle spiagge (ma attenti alle punture di insetti-elicotteri).

- I meravigliosi e rossissimi tramonti del Mare del Nord a bordo del traghetto per la Norvegia.

- Bergen vista dall’alto (funicolare FOIBANEN dal centro della cittadina).

- Sognerfjord: paesaggi da sogno tra mare verde, monti a picco, cascate, ghiacciai.

- Frognerpark ad Oslo: il grande parco con moltissime sculture di Vigeland (il ciclo della vita).

- Hotel Ristorante “Landsmangarden” (antica tenuta del 1500 appartenuta al Governatore della regione) vicino Sunne sul Lago Friken nel Varmlands: un luogo incantevole, pieno di serenità, bellezza bucolica, raffinatezza e massima gentilezza.

- Enorme incisione rupestre vichinga tra i boschi a Sundbyholm, vicino il Lago Malaren, non lontano dalla città di Eskiltuna.

- Uppsala, città solare ed a misura d’uomo.

- In giro per Stoccolma: un senso di grande capitale nordica, moderna e civilissima.

- La grandissima presenza di bambini e donne in gravidanza, specialmente in Danimarca: moltissime famiglie con tanti bambini piccoli in viaggio senza alcun problema; la grande attenzione gioiosa e serena (non opprimente) dei genitori (sia mamme che papà) nei confronti dei loro piccoli - Il grande senso di civiltà dei popoli scandinavi; non abbiamo mai percepito alcuna traccia di violenza o paura.

- La quasi assenza di condizioni di povertà / degrado, anche nelle grandi città, a parte l’inevitabile presenza (molto limitata) di giovani e meno giovani sballati e mendicanti nelle vicinanze delle stazioni.

- L’assoluta trasparenza dei prezzi (alti, ma senza alcun imbroglio).

- La grande quantità di artisti di strada, spesso bravissimi ed applauditissimi.

- La snellezza di qualsiasi procedura, mirante ad ottenere il miglior risultato con il minimo sforzo.

- L’enorme numero di musei di tutti i generi, con ingresso purtroppo quasi sempre costoso.

- L’alto livello del design in genere, ma particolarmente per i prodotti “casalinghi”.

- I bellissimi frutti di bosco, presenti in massa in tutti i mercati.

- Solo qualche vecchietto di provincia non parla inglese.

Sono assolutamente disponibile a fornire indicazioni via e-mail a chi è interessato. Ciao.

  • 11829 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Cecilia Ferrari
    , 8/7/2016 12:34
    Ciao! Stavo pensando ad un viaggetto nei Paesi del Nord, avresti qualche altra info/dettaglio di viaggio da darmi? Mi piace l'attenzione meticolosa che hai messo nell'organizzazione del viaggio.

    Ti ringrazio, C
  2. Diego/68
    , 9/2/2013 01:20
    Ciao, ho letto con interesse il tuo diario, e visto che ti proponi, avrei piacere a ricevere ulteriori informazioni sul vostro viaggio. Grazie e saluti.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social