San Pietro e Musei Vaticani

Il 29 Marzo mi sono recato a Roma e precisamente a cità del Vaticano. L' intenzione iniziale era quella di visitare i musei vaticani e su tutto la Cappella Sistina. Per questa ragione temendo che ci sarebbe stata una fila ...

  • di Hakon
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
 

Il 29 Marzo mi sono recato a Roma e precisamente a cità del Vaticano.

L' intenzione iniziale era quella di visitare i musei vaticani e su tutto la Cappella Sistina.

Per questa ragione temendo che ci sarebbe stata una fila tipo quella per vedere la salma di Giovanni Paolo II (Io ci sono andato: 12 ore di fila in notturna) sono partito all' alba da Napoli con un Intercity al fine di arrivare quanto prima.

Fortunatamente la fila per entrare nei Musei è durata solo mezz'ora la quale è piacevolmente trascorsa chiacchierando con un gruppo di spagnoli anch' essi in visita ai Musei.

Una volta entrato dopo aver acquistato il biglietto non vedevo l'ora di raggiungere la Sistina quasi come se tutto il resto non mi importasse. Prima di raggiungere la Cappella dove la vita di un uomo può cambiare radicalmente entrandovi da Cardinale e poi uscendovi da Papa mi sono soffermato in particolare nel cortile della Pigna, nella sezione egizia che mi ha rievocato la crociera sul Nilo che ho fatto circa 2 anni fa e lungo gli sfarzosi corridoi ornati e decorati da grandi artisti.Finalmente ci sono, inizio a sentire dei brividi di freddo ma mi rendo conto che non è l' emozione ma la bassa temperatura nella quale viene tenuta la Sistina e con essa gli ambienti circostanti, la vera emozione la provo dentro quando finalmente riesco a vedere quei capolavori storici che tutti conoscono e mi vado a posizionare esattamente sotto all' affresco che raffigura Adamo toccare Dio con un dito.In quel momento ero così rapito che non sentivo più le voci dei molti visitatori accanto a me ne l' angelica musica diffusa nella Cappella, pensavo solo a quei capolavori dell' arte e a quali emozioni avranno riempito il cuore a uomini come Wojtyla, Ratzinger, Luciani, Montini... .Quando finalmente sono sazio di tutto quello che ho visto decido di andar via (un pò rammaricato per non aver potuto scattare foto nella Sistina) ma prima di raggiungere la stazione decido di farmi un giro in San Pietro e scattare qualche foto.Così rivisito le tombe dei Papi (particolarmente affollata di fedeli in preghiera quella di Giovanni Paolo II ) l' interno della Basilica, il colonnato del Bernini con un Rosario appoggiato su una delle colonne proprio dal Bernini stesso, la Statua di San Pietro e mi trattengo infine in preghiera nella Sala dell' Esposizione Eucaristica.Esco dala Basilica, attraverso tutta la piazza, guardo la facciata maestosa della Basilica col Cupolone che svetta serio e imponente e vado via.

  • 1444 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social