Viaggio di nozze in Australia con fuga a Bali

Alla scoperta di una terra lontana e intrigante, l'Australia, poi fuga a Bali alla ricerca di caldo, cultura e qualcosa di più conveniente

  • di Tach
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Top Australia:

La Great Ocean Road

Una gita in battello per ammirare l’area intorno all’Opera House di Sydney

Una colonia di koala trovati per caso vicino al faro di Cape Otway

Il tramonto su Uluru

La gita alle Blue Mountains

La gentilezza degli australiani

TOP Bali:

La sacralità di Bali, in particolare di Ubud

La danza barong

I tramonti sull’oceano

Le variegate granite e i succhi con frutta fresca

La movida serale di Kuta

AUSTRALIA - I NOSTRI NUMERI (per due persone):

Volo internazionale + agenzia: 2454,76 €

Voli interni (3): 1221,76 €

Volo Darwin – Bali: 769,13 €

Noleggio auto (8 giorni): 795,05 €

Benzina: 258,32 €

Spostamenti: 614,18 €

Assicurazione (x tutta la durata del viaggio) + agenzia: 510,43 €

Alberghi: 1481,22 €

Attrazioni: 879,45 €

Commissioni per cambio moneta: 78,65 €

N. totale di giorni, compresi gli spostamenti: 20

Km percorsi in auto: 2805

Cambio medio: 1 Euro = 1,1575 A$

BALI - I NOSTRI NUMERI (per due persone):

Volo Bali – Sydney: 729,77 €

Visto di entrata: 44,00 €

Spostamenti: 270,07 €

Noleggio auto con autista: 76,08 €

Alberghi: 714,42 €

Attrazioni: 48,18 €

Commissioni per cambio moneta: 28,41 €

N. totale di giorni, compresi gli spostamenti: 10

Cambio medio: 1 Euro = 11830 Rupie

Considerazioni generali

Per il viaggio di nozze abbiamo scelto l’Australia mossi dalla consapevolezza che un viaggio di una distanza simile difficilmente sarebbe stato possibile in un altro periodo, poi abbiamo capito che anche la spesa sarebbe stata ingiustificabile per una semplice vacanza.

Sinceramente l’Australia ci ha un po’ deluso, sapevamo che sarebbe stata una vacanza prevalentemente naturalistica, vista l’assenza di tracce storiche, ma speravamo di incontrare scenari un po’ più originali.

Per osservare qualcosa di rilevante occorre percorrere migliaia di km, per cui è praticamente inevitabile prendere innumerevoli voli interni per potersi spostare da una città all’altra.

L’altra nota dolente dell’Australia per noi italiani è il costo, credo non sia mai capitato di non comprare nessun souvenir, se non un ferma capelli e una t-shirt per consumare gli ultimi dollari rimasti, probabilmente siamo capitati in un periodo in cui il cambio era particolarmente sfavorevole, ma vi assicuriamo che il costo della vita australiana rapportato ai nostri stipendi, è avvilente

  • 21389 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social