Patagonia fai da te

Viaggio fino alla fine del mondo

  • di Lucia Perna
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: due
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 
Annunci Google

Arriviamo a Buenos Aires dopo 13 ore di volo dall'Italia. Abbiamo prenotato via internet al B&B Bed and Baires Malabia 1935 Palermo Viejo, tel 005411 4832-4420, che si rivela una buona sistemazione in una casa caratteristica del quartiere Palermo vejo. Avevamo deciso di non fermarci in citta' che meriterebbe da sola un viaggio. Abbiamo a disposizione una giornata che utilizziamo per girare a piedi il piu' possibile ed entrare nel clima e nei ritmi sudamericani.

Il giorno dopo partenza in aereo per Trelew Penisola di Valdes. Noleggiamo un autovettura per 4 giorni all’aeroporto e partiamo immediatamente per la penisola di Valdes. (Posada Piramides Av. Las Ballenas tel 02965 495040, buona sistemazione se non e' nella dependance!).

Il giorno dopo il tempo e’ orrendo e il mare agitato. Per le balene non se ne parla e all’ufficio informazioni ci sconsigliano anche di inoltrarci nel parco perche’ le strade sono impraticabili. Non possiamo permetterci il lusso di perdere un giorno e partiamo lo stesso. Abbiamo fatto benissimo perche’ il tempo migliora, la strada sterrata non e’ poi cosi terribile e arriviamo alla caleta Valdes in tempo per vedere il pasto dell’orca; pinguini, leoni marini; un paradiso con un vento… antartico!

Serata al Margarita con piacevole musica jazz e buna zuppa vegetariana.

Il giorno dopo non c’e’ una nuvola e il mare e’ una tavola; corriamo a prenotare l’escursione per avvistare le balene (gommone Moby Dick pesos argentini 150 a persona) ma ne vale la pena perche’ andiamo piu’ al largo delle altre imbarcazioni e con il gommone possiamo avvicinare gli animali che passano tranquillamente sotto l’imbarcazione. Mamme e piccoli non si preoccupano di noi e passano tranquillamente sotto le imbarcazioni. L’avvistamento dura 2 ore e quindi abbiamo il tempo per fare un’escursione a Punta Norte ma non riusciamo a vedere la pinguinera (da non perdere ma bisogna prenotare in anticipo- i hanno detto che e’ quasi meglio di punta Tombo anche se piu’ piccola). L’avvistamento delle balene e’ stato talmente entusiasmante che abbiamo fatto una seconda escursione al tramonto per vedere i maschi che sono molto piu’ agitati e saltano in lontananza. E’ l’unico posto in Argentina dove si puo’ vedere il tramonto sull’oceano!

Il giorno dopo andiamo a Punta Tombo (pernottiamo a Trelew hotel Galicia buona sistemazione in centro). Il viaggio e’ stato lunghissimo e gli ultimi 50 km non sono asfaltati. La pinguinera e’ immensa e sembra di entrare in un altra dimensione dove i pinguini sono i padroni e noi solo dei piccoli intrusi. In questo periodo poi sono tenerissimi perche’ stanno covando le uova. L’incessante vento patagonico ci ricorda dove siamo.

Il giorno dopo partiamo in aereo per Ushuaia (pernottiamo a B&B la casa di Tere calle Rivadavia n.620 tel.02901 422312 sistemazione deliziosa con carissima Teresa e buona prima colazione). Escursione nel canale di Beagle (agenzia Tre Marias 150 pesos), si parte in barca a vela per un'escursione fantastica in un mare blu cobalto e le montagne innevate a cornice. Pomeriggio in giro per la citta’ e per musei. Interessante e’ il museo Yamana che conserva reperti delle popolazioni indigene: Ona, Yamana, Alcatuck che sono scomparse con la colonizzazione spietata dell’uomo civile! Cena con creolla patagonica buonissima!

Oggi nevica! Ma noi partiamo ugualmente per l’escursione nel Parco della Terra del fuoco; lo spettacolo e’ affascinante e surreale con un clima in continuo cambiamento; neve, pioggia, sole, vento si sono dati appuntamento qui alla medesima ora. Una natura cosi’ avvolgente e dominante aiuta a pensare a come noi popolo civilizzato siamo lontani da lei e dai suoi ritmi. Gli Yamana vivevano nudi a queste latitudini perche’ erano completamente parte della natura; noi oggi la guardiamo con sospetto e a volte fastidio e cerchiamo di dominarla e piegarla ai nostri falsi desideri. Siamo diventati gli esseri viventi piu’ innaturali!

Oggi partiamo alle ore 5.30 in autobus per punta Arenas (Tolkar Viajes yt urismo via Roca157, tel 02901431408/431412, sito www.tolkarturismo.com.). Il viaggio dura 12 ore compreso il traghetto sullo stretto di Magellano; dormiamo a Punta Arenas (Hostal Jose Menendez via Jose Mendez 882, tel. 221279). Cena vegetariana al ristorante La Marmita simpaticissimo e arredato come una casa d’altri tempi

Annunci Google
  • 11910 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social