Spagna: II parte Camino del Norte + Oviedo, Zamora, Ourense, Pontevedra, Vigo

Seconda parte del Camino del Norte (da Santander ad Amandi) seguita dalla visita di Oviedo, Zamora, Ourense, Pontevedra e Vigo con le Isole Cies

Diario letto 1628 volte

  • di Derek
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

(luglio – agosto 2018)

Biglietti aerei acquistati a dicembre dell’anno precedente per 2 persone: Roma Ciampino 12:35 – 15:10 Santander con Ryanair a 122,38€ e Santiago de Compostela 21:25 – 00:05 Roma Fiumicino con Vueling a 159,98€.

Documenti: Spagna è in area Schengen, quindi CI o Passaporto per aereo ed eventuale identificazione, oltre al permesso di soggiorno per i cittadini non Ue.

Valuta: Euro, carta di credito prepagata Mastercard e carta bancomat.

Itinerario “Camino de Santiago del Norte” da Santander a Oviedo (che però è una deviazione sul Camino Primitivo), più la visita di alcune città turistiche; queste le località dove abbiamo pernottato:

15-16 luglio S.ta Cruz de Bezana, 16-17 Santillana, 17-18 San Vicente de la Barquera, 18-19 La Franca, 19-20 Llanes, 20-21 Cuerres, 21-22 Vega de Ribadesella, 22-23 Villaviciosa, 23-24 Aramil, 24-26 Oviedo, 26-27 Zamora, 27-28 Ourense, 28 luglio-1 agosto Pontevedra, 1-4 agosto Vigo.

Posso subito dire che le località attraversate dal secondo tratto (circa un terzo), così come il primo l’anno scorso, del Camino del Norte sono state molto meno interessanti, artisticamente ed architettonicamente, di quelle del Camino Francese/Storico tradizionale del 2015 e 2016. Non credo lo termineremo l’anno prossimo. Sempre eccezionale la cordialità degli spagnoli e la loro contagiosa allegria.

Documenti

Importante è procurarsi, prima di partire o il prima possibile lungo il percorso, la Credenziale del Pellegrino. Serve per alloggiare nelle strutture pubbliche, per sconti in vari siti e, se s’arriva fino a Santiago de Compostela, per ottenere la Compostela mostrando i timbri a prova degli ultimi 100km percorsi a piedi o 200 in bici. Su web come usarla e dove ottenerla in Italia (www.confraternitadisanjacopo.it), si può acquistare anche in Spagna (alcuni albergues la emettono per pochi euro). Io avevo ancora spazi liberi sufficienti in quella dell’anno scorso.

Mi son dovuto procurare anche, ad inizio luglio per il 2 agosto, l’autorizzazione della Giunta di Galizia per visitare le Isole Cies (autorizacionillasatlanticas.xunta.gal/illasr/), necessaria per acquistare (entro le due ore successive) i biglietti a/r del passaggio in nave.

Acquisti e/o prenotazioni prima della partenza (online con carta prepagata Mastercard).

Viste le difficoltà per i letti l’anno scorso sul primo tratto del Camino del Norte, quest’anno ho preventivamente prenotato (e 2 anche pagato) il più possibile ed acquistato alcuni trasporti (1 tratta in pullman, 2 in treno, 1 in auto ed 1 a/r in nave).

Pernottamenti

Prenotazioni dei pernottamenti, eseguite a dicembre dell’anno precedente e poi modificate nei mesi successivi via via che trovavo delle occasioni ed anche in corso di viaggio, in maggioranza tramite booking.com, sia per il Camino che per le successive località da visitare durante il giro turistico in coppia:

- 15-16.07 Santa Cruz de Bezana “Pension Nimon”, stanza doppia a letti singoli, bagno nell’appartamento, con colazione a 35€ pagati alla prenotazione, buono, gestiscono un bar dove fare una buona colazione;

- 16-17.07 Santillana “Albergue El Convento”, stanza doppia a letti singoli, bagno in corridoio senza colazione a 36€, discreto, buona la posizione;

- 17-18.07 San Vicente de la Barquera “Pensiòn Arenal”, stanza budget doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 50€, discreto;

- 18-19.07 La Franca “Albergue Triskel”, 2 letti in dormitorio da 6 con colazione e cena a 20€/l’uno, via mail reyesatucha@gmail.com da riconfermare un giorno prima per mail o chiamando il 688804747, discreto;

- 19-20.07 Llanes “Albergue La Estaciòn”, 2 letti in dormitorio da 4 senza colazione a 17€/l’uno, discreto;

- 20-21.07 Cuerres “Reposo del Andayon”, 2 letti in ampio dormitorio con cena e colazione a donativo, via mail katcatalina@hotmail.com (ha risposto dopo 5 giorni) da riconfermare un giorno prima chiamando il 639677933, bellissima struttura, casa aperta, ottimo;

- 22-23.07 Villaviciosa “Albergue Hostel Villaviciosa”, 2 letti in dormitorio da 6 con bagno senza colazione a 15€/l’uno, via sito www.alberguevillaviciosa.com, discreto;

- 23-24.07 Aramil “Pensiòn Cangas de Onis”, stanza standard doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 45€, discreto;

- 24-26.07 Oviedo “Hostal Alvarez”, stanza doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 45€/notte, buono;

- 26-27.07 Zamora “Hostal Gemi”, stanza matrimoniale standard con bagno senza colazione a 40€, caldo ma discreto;

- 27-28.07 Ourense “Hotel Francisco II”, stanza doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 43,85€, ottimo;

- 28.07-1.08 Pontevedra “Hotel Comercio”, stanza doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 45€/notte, discreto, buona posizione;

- 1-4.08 Vigo “Hotel Nautico”, stanza doppia a letti singoli con bagno e colazione a 49,50€/notte, discreto, buona posizione.

In corso di viaggio abbiamo alloggiato senza prenotazione a:

- 21-22.07 Vega de Ribadesella “Albergue Tu Casa”, 2 letti in dormitorio da 6 con bagno e cena e colazione a donativo, è piccolo ed occorre arrivare prima che si riempia, casa aperta, molto meno lussuosa del Reposo del Andayon ma bellissima atmosfera, ottimo.

Per le regole degli albergues para peregrinos vedere il mio racconto sul Camino de Santiago – I parte del 2015.

Trasporti

Acquisti eseguiti a giugno-luglio delle tratte treno, bus, auto e nave. Le cifre riportate sono finali /pax incluse tasse e commissioni (il biglietto assegna un posto, stare in stazione 10’-15’ prima):

- 26.07 Oviedo 7:30 – Zamora 11:05, bus a 12,45€ con www.alsa.es;

- 27.07 Zamora 8:51 – 11:47 Ourense, treno a 17,15€ con www.renfe.com;

- 28.07 Ourense 10:00 – 11:40 Vigo, auto a 6,00€ con www.blablacar.it;

- 1.08 Pontevedra 11:38 – 12:09 Vigo Guixar, treno a 3,20€ con www.renfe.com, ma per questa tratta è inutile fare il biglietto prima;

- 2.08 Vigo 9:00 – 9:45 Islas Cies 20:00 – 20:45 Vigo a 18,50€ con www.mardeons.es.

Tutti i prezzi indicati nel diario giorno per giorno sono da intendersi /pax, se non specificato diversamente. Come donativo io ho dato sempre 5€/pax.

15.07.2018

Partiamo da Roma Ciampino alle 12:35 ed atterriamo alle 15:10 a SANTANDER, bus (2,90€) dall’aeroporto alla stazione dei bus in centro città, giretto, spuntino e biglietto treno FEVE (1,65€) per SANTA CRUZ DE BEZANA. Andiamo a piedi al nostro alloggio ed inizia a piovere: purtroppo sarà il leit-motiv di questo Camino! Chiamiamo la gestione ed arriva ad aprirci, come sempre gran gentilezza, ci offrono per domattina la colazione nel loro bar. Per cena ci arrangiamo con quel che abbiamo portato.

16.07.2018

Dopo colazione biglietto treno FEVE (2,65€) per BARREDA da dove iniziamo a camminare, piove ma non continuo e fitto, attraversando VIVEDA e QUEVEDA fino a raggiungere SANTILLANA DEL MAR che non è santa, né in pianura e nemmeno sul mare! Ci sistemiamo nell’antica struttura e poi subito a gironzolare per il meraviglioso nucleo storico fino alla Collegiata di S.ta Juliana (3€). Le vie acciottolate sono piene di ristorantini con menù del dia ma noi troveremo più interessante e conveniente fuori centro, sotto un porticato davanti ad un parcheggio dopo il nostro albergue, con accanto un supermercato. Oggi 6km a piedi.

17.07.2018

Colazione in un bar accanto al ristorante di ieri sera, allunghiamo il percorso andando al Museo (3€) delle CUEVAS DE ALTAMIRA, esatta ricostruzione del celebre sito. Fortunatamente per ora c’è il sole e, passando per stradine e sentieri saliscendi di campagna ed attraversando la località di SAN ESTEBAN ritorniamo sulla strada principale ad ORENA dove pranziamo. Dopo VIALLAN proseguiamo tra colline e campagna attraversando gli abitati di BARCENA e CABORREDONDO fino alla chiesa di San Martìn a CIGUENZA, intanto il cielo si copre completamente e ricomincia a piovere ma quella che custodisce la chiesa ci offre un passaggio fino a Cobreces dove nemmeno il tempo di sedersi ed arriva il bus (1,55€) per SAN VICENTE DE LA BARQUERA. Ci sistemiamo in stanza, giro per la cittadina, spuntino e salita alla collina che domina il profondo estuario e dove si trova il centro storico con il Castillo e la bella chiesa antica di Nostra Signora degli Angeli. Chiamo e confermo l’alloggio di domani. Cena in uno dei tanti ristorantini di pesce. Certo che se continua a piovere così ... non abbiamo intenzione di camminare sotto l’acqua ammalandoci. 14,1km.

18.07.2018

Colazione. Piove. Bus (1,55€) fino ad UNQUERA, qui il tempo sembra migliorare quindi riprendiamo il percorso a piedi, superiamo il ponte e lasciamo la Cantabria entrando nelle Asturie. Superiamo le belle case in stile indio (degli emigrati nelle Americhe che sono tornati a casa con un bel gruzzolo nel 19° secolo) di COLOMBRES ed arriviamo nel piccolo borgo di LA FRANCA quando il cielo ricomincia a coprirsi e le prime gocce bagnano il nostro ingresso nell’albergue di oggi. Mangiamo un buon menù del dia al ristorante La Parra e scopriamo che, poiché per i prossimi 2 giorni è prevista tanta pioggia continua, che la fermata del bus è proprio lì davanti. Cena nell’albergue. 5,4km.

19.07.2018

Pioggia seria, nessun dubbio nemmeno di soste e tratti intermedi, quindi prendiamo il bus (1,85€) fino a LLANES, per raggiungere l’albergue dobbiamo attraversare tutta la cittadina e quindi arriviamo lo stesso zuppi. Fa anche abbastanza freddo, cielo plumbeo e la pioggia non accenna a diminuire. Giriamo comunque la cittadina e facciamo sosta in un bar chic del centro per un cioccolato bianco caldo e dei churros per riscaldarci! Chiamo per conferma l’alloggio di domani. Cena in un ristorantino gestito da latinos e a nanna.

20.07.2018

Oggi come ieri. Siamo abbastanza stufi, non credo continueremo questo Camino. Peccato perché i tratti lungo la costa, le grandi spiagge e le profonde ria dovrebbero essere molto belli, ma in queste condizioni climatiche, direi frequenti a sentire la gente e viste le nostre esperienze di quest’anno e del precedente, non sono minimamente godibili. Prendiamo il bus (2,80€) fino a vicino CUERRES, stradine tra campi e casette di campagna fino al bellissimo alloggio, bastano i pochi km per arrivare molto bagnati. Lasciamo le nostre cose ad asciugare e, incontrati altri camminanti, iniziamo a chiacchierare nella bella grande casa (lascio un donativo di 19€ per noi 2). A sera a cena la padrona di casa ci illustra i problemi della tappa di domani, poiché l’albergue di La Isla è chiuso e c’è un raduno di motociclisti dunque gli alloggi alternativi sono completi. Effettua per noi qualche chiamata ma non riesce a sistemare quasi nessuno. Noi decidiamo di accorciare la tappa di domani e di allungare la successiva.

21.07.2018

Dopo colazione partiamo a piedi, il tempo sembra tenere oggi, purtroppo i primi km che attraversiamo sono sterrati e le piogge dei giorni scorsi hanno creato degli acquitrini! Così camminiamo portandoci appresso qualche kg di fango. Attraversiamo TORIELLO e raggiungiamo RIBADESELLA dove facciamo colazione. Proseguiamo salendo ed addentrandoci tra boschi, sentieri e stradine fino a raggiungere l’ostello di SAN ESTEBAN DE LECES, è tutto è libero ed ancora non ha aperto ... stiamo 5 minuti, vediamo poche persone in cammino e decidiamo di provare alla casa aperta, ma con pochi letti, successiva, in caso fosse al completo dovremmo fare in tempo a tornare indietro fin qui. Scendiamo (certo che se dovremo rifarlo in salita non sarà uno scherzo!) veloci superando un po’ di persone (oggi non si fanno prigionieri!) ed arriviamo al paesino carino di VEGA DE RIBADESELLA e ci sono ancora posti per noi 2, anzi anche qualcuno dietro di noi. Ci sistemiamo e poi in giro per il paese, spuntino e la spiaggia. Bella atmosfera, a sera dopo l’ottima cena cena vegetariana esce una chitarra ed una delle signore della gestione intona canti, tutti accenniamo a qualche motivo, poi passeggiata sulla collina sopra al paese ma il sentiero è pieno di fango così noi ed altri rinunciamo. Grande pace notturna in questo paese (lascio donativo di 20€). Oggi 13,6km a piedi.

22.07.2018

Oggi ci aspetta una lunga tappa ma l’alloggio di stasera è prenotato, non importa che ora arriviamo. Costeggiamo la spiaggia e poi iniziamo dei saliscendi passando per BERBES, dove facciamo colazione, quindi EL BARRIGON ed arriviamo a LA ISLA, invasa dal raduno di motociclisti. Allontanandoci da questa lungo la strada principale sosta spuntino, oggi caldo e sole pieno, così ci vuole una bibita fresca. Lungo cammino fino a COLUNGA dove ci fermiamo a riposarci, oggi la fatica è causata dal sole e forse dallo scarso ritmo dei giorni precedenti! Percorrendo uno sterrato in aperta campagna siamo costretti di nuovo ad infangarci, ampie pozze ci ostacolano. Saliti velocemente fino a VENTA DEL POBRE ecco il bus (1,55€) che ci porta velocemente a VILLAVICIOSA. Sistemati in ostello, ripuliti i pantaloni, lavate le scarpe e messe ad asciugare, visitiamo la città, facciamo un po’ di spesa e mangiamo ottimamente un menù del dia serale prima di riposare stanchi. 20,8km.

23.07.2018

Visto il caldo di ieri oggi iniziamo presto a camminare, quando ancora fa fresco. Rapidamente giungiamo ad AMANDI e poco dopo c’è il bivio tra il Camino del Norte ed il collegamento con il Camino Primitivo e noi ci avviamo lungo il secondo. Vari piccoli paesini e stradine di campagna tra boschi, il caldo si fa sentire e dopo diversi km ad un certo punto vedo un’auto e faccio l’autostop: ci carica senza problemi portandoci al monastero di SAN SALVADOR DE VALDEDIOS, bello e suggestivo, completamente circondato da boschi e colline, lo visitiamo ed acquistiamo il pacchetto di biscotti più caro del pianeta. Riprendiamo il cammino passando per piccoli centri abitati rurali come LA FONTANA e LA CRUZ poi la strada s’inerpica e sudiamo molto arrivando stremati ad ALTA DE CAMPO, dov’è la strada principale. Qui 2 signore stanno aspettando, e noi con loro, il bus (1,85€) che rapidamente entra alla stazione di POLA DE SIERO. Poiché l’alloggio di stanotte è in un piccolo borgo senza interesse e accanto una grande strada, decidiamo di gironzolare per la città, in fermento per un raduno giovanile, riposandoci in un parco. Infine prendiamo il bus (1,55€) per ARAMIL che ci lascia vicino la pensione. Gentile, come sempre, la famiglia che la gestisce. Menù del dia e a letto. km.

24-25.07.2017

Dopo colazione la padrona ci accompagna in auto alal stazione bus di Pola de Siero dove prendiamo il primo bus (1,80€) per OVIEDO. Entrati in città scendiamo appena siamo vicini al nostro alloggio. Sistemati iniziamo a girare per la bellissima città, con la fantastica cattedrale ed i dintorni e la piazza del municipio. Visiteremo il centro storico e, poco fuori, la chiesa di S.ta Maria de los Prados (2€) nonché, con il bus (A2 fino alla fermata “Prerromanicos”, A1 al ritorno, 1,20€/tratta), le due chiese preromaniche (3€ la visita guidata per entrare). Innumerevoli le possibilità di fare spuntini, tapas e menù del dia.

26.07.2018

Mattina presto andiamo alla stazione bus, alle 7:30 partiamo per arrivare alle 11:05 a ZAMORA. Cittadina stupenda, imperdibile, una vera sorpresa. La giriamo in lungo ed in largo e non finisce mai di regalarci scorci interessanti. E’ piccola e quindi si riesce a visitare completamente con tutti i suoi numerosi monumenti.

27.07.2018

Colazione ed in stazione ferroviaria, alle 8:51 siamo sul treno da cui scendiamo alle 11:47 ad OURENSE, attraversiamo quasi tutta la città superando il fiume fino al ridosso del centro storico dov’è il nostro hotel. Spuntino e subito in giro ... ma quant’è bella Ourense? E che atmosfera la sera con le tavolate nelle strade! Oltre al pulpo proviamo ad ordinare le cozze condite in agrodolce e non riusciremo più a farne a meno per giorni! Nel pomeriggio prendiamo il piccolo Tren Termas (0,85€) per raggiungere le acque termali poco fuori città e ci facciamo bagni in 3 stabilimenti diversi (gratuiti) quindi rientriamo placidamente a piedi. Bella l’illuminazione serale. Come Zamora, anche Ourense è una sorpresa.

28.07.2018

Dopo colazione andiamo a vedere l’interno della cattedrale e poi, con blablacar, siamo alla stazione Guixar di Vigo. Giretto attorno e poi treno (3,20€) per PONTEVEDRA. Nella camminata fino centro storico, nel quale è il nostro hotel, ci attira un bar che all’esterno vende polpo appena lessato, così ci ritorniamo poco dopo a pranzo. E poi andiamo a girare per il centro storico, molto molto bello, rivediamo camminanti e le frecce (del Camino Portoghese), qui c’è la Virgen Peregrina, chiesa a forma della conchiglia simbolo del Camino.

29-31.07.2018

Nei giorni seguenti, compatibilmente con il clima che non sarà granché, faremo escursioni ad O GROVE, che raggiungiamo in bus (1,85€) e dove, con il cielo coperto, gironzoliamo un poco ma soprattutto mangiamo un’eccellente paella, e a MARIN (1,45€ bus per Aguate) dove finalmente faremo alcune ore di spiaggia con un mare discreto ed un pranzetto delizioso. Ogni giorno andremo in giro nel tardo pomeriggio e sera per il centro di Pontevedra, sempre pieno di gente anche con piogge consistenti. Ne approfitteremo anche per ripulire i nostri abiti con una lavadora automatica nei paraggi.

01.08.2018

A piedi alla stazione e treno per VIGO. A piedi al vicino hotel, nell’area del molo, e subito a confermare i biglietti del battello di domani per le isole. Poi seconda ottima paella in centro e giro per la città, qualche negozio con i saldi per acquisti, 100 montaditos, insomma Vigo è una grande città e c’è tutto, così facciamo spesa per le provviste di domani alle isole.

02-03.08.2018

Andiamo al molo e alle 9:00 partiamo in battello Mar de Ons per le ISLAS CIES, che si raggiungono in 45 minuti. Isole paradisiache, fortunatamente oggi il clima è eccellente, anzi pure troppo caldo ed alcuni sentieri ci faranno un po’ sudare. Infatti ci fa un’impressione un po’ da forno il campeggio al centro dell’isola, con poco vento ed esposto per troppe ore al sole implacabile. Comunque dopo aver raggiunto il faro, con una vista meravigliosa, ci scegliamo una spiaggia dove poggiare le nostre cose e fare un bel bagno fresco. Poi spuntino e riposino in pineta, oggi tanto relax in un posto stupendo. Torniamo a VIGO e ceniamo da 100 Montaditos. Il giorno dopo ritmo blando, ciondoliamo per la città senza stancarci, il viaggio volge al termine, relax e shopping.

04.08.2018

Treno (9,25€) da Vigo a SANTIAGO DE COMPOSTELA, faticosa camminata (con il caldo e con gli zaini) alla stazione fino al centro, giro per le piazze che ben conosciamo, come sempre arrivano tanti gruppi di peregrinos e l’atmosfera è di gioia, pianti, foto ricordo, saluti, canti ... il Camino de Santiago! Ultimo pranzo spagnolo, stanchi nel pomeriggio prendiamo il bus (3€) per l’aeroporto. Anche quest’anno un bellissimo viaggio in Spagna, mi riferisco alla seconda parte, quella da visitatori, mentre il Camino del Norte non credo proprio che lo proseguiremo. Il volo ritarda 2 ore, arriveremo in piena notte ma con il carsharing raggiungiamo lo stesso rapidamente casa.

  • 1628 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico