52 giorni, in viaggio di nozze

PREMESSA: il racconto che segue riguarda la terza ed ultima tappa del nostro viaggio di nozze di 52 giorni. La prima e seconda parte, quella riguardante gli USA e le HAWAII, potete trovarla sotto il medesimo titolo nella sezione Stati ...

Diario letto 2911 volte

  • di littlehonesty
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500

Splendeva un gran sole e il mare era una favola ! C’era persino la spiaggia !!! Senza perdere tempo siamo andati subito al Petit Village a fare rifornimenti per la colazione e il pranzo e abbiamo affittato uno scooter per andare alla scoperta dell’isola che il giorno prima mi aveva lasciato l’amaro in bocca e in quel momento invece era meravigliosa.

Siamo stati tutto il giorno a zonzo, passando dall’interno alle spiagge dove alla fine ci siamo concessi un po’ di relax e tanti bagni in quel mare che fino a quel momento avevo visto solo sui depliant e che quasi iniziavo a pensare fosse un fotomontaggio, invece ... Era li’ intorno a me con quei colori unici e quella temperatura tiepida che mi avvolgeva !!! Wowwwww.

I nostri 3 giorni a Moorea sono trascorsi cosi’, in pace, tranquillita’ e ozio, per la maggior parte del tempo in acqua a giocare con i pesci colorati che ci giravano attorno e venivano a prendere il pane dalle nostre mani.

Abbiamo anche passato una piacevole serata al Tiki Village dove vi consiglio di andare se volete vedere un bellissimo spettacolo di danze tipiche (un po’ meno x la cena).

Ma questo era solo l’inizio, dopo Moorea ci aspettava Bora Bora che non a caso qualcuno ha soprannominato la Perla del Pacifico.

Molte volte ho letto commenti negativi su questo posto.

Forse xche’ si hanno delle grandi aspettative da un nome cosi’, o forse xche’ diventiamo sempre piu’ esigenti, comunque, ho spesso sentito dire di Bora Bora che non vale la pena spendere dei soldi per visitarla visto che rispetto ad altre isole e’ cara e super-turistica.

Io pero’ ho sempre pensato che andare in Polinesia Francese e non visitare Bora Bora fosse un po’ come andare a Parigi e non visitare la Torre Eiffel o come andare a Roma e non visitare il Colosseo.

Ritenevo che Bora Bora andasse vista e sono contenta di averlo fatto xche’ ho trovato quello che cercavo e xche’ mi ha regalato delle emozioni stupende.

Certo, forse chiudersi dentro un resort di lusso fa vedere le cose in maniera diversa ma, noi l’abbiamo vista dalla pensione Chez Nono ed e’ stato il piu’ bel regalo che potessimo farci.

Chez Nono si affaccia su Punta Matira ed e’ una piccola pensione famigliare con qualche bungalow e qualche stanza.

I bungalow sono davvero cio’ che di piu’ semplice non c’e’ ma la spiaggia e il mare che li circonda sono qualcosa di ineguagliabile bellezza.

In questo posto la pace regna sovrana e, a parte qualche raro momento in cui arrivava qualche turista dagli alberghi vicini, per la maggior parte del tempo eravamo solo io e mio marito perennemente immersi in quell’acqua turchese che non potro’ mai dimenticare.

Anche qui abbiamo affittato uno scooter per vedere cosa offriva Bora Bora al di la’ delle spiagge e il mare e abbiamo potuto constatare che Chez Nono si affaccia sul tratto di spiaggia e mare piu’ bello, quindi abbiamo deciso di trascorrere il rimanente del nostro tempo su quest’isola in completa solitudine nella nostra oasi felice.

Oltre ad esserci poca gente (di diversa nazionalita’), e pochi bungalow, Chez Nono mette a disposizione dei propri ospiti una cucina pulitissima dove e’ possibile cucinarsi qualcosa senza dover cenare per forza nei ristoranti super-gettonati.

Una sera mio marito ha deciso di approfittare di queso servizio e di regalarmi delle emozioni magiche.

E’ andato al supermercato li’ vicino e ha comprato un pacco di spaghetti con del sugo.

Si e’ messo ai fornelli ed ha apparecchiato un tavolo molto romantico sulla spiaggia in riva al mare

  • 2911 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social