Amsterdam con il pass

L’acquisto del pass per girare Amsterdam è stato davvero provvidenziale. Il nostro albergo, infatti, era nei pressi della Leidseplein, una piazza bella, animata e ricca di ristoranti e bar ma un po’ lontana dal centro, zona musei per intenderci. Ma ...

Diario letto 692 volte

L’acquisto del pass per girare Amsterdam è stato davvero provvidenziale. Il nostro albergo, infatti, era nei pressi della Leidseplein, una piazza bella, animata e ricca di ristoranti e bar ma un po’ lontana dal centro, zona musei per intenderci. Ma con soli 36 euro per due giorni abbiamo potuto girare liberamente avanti e indietro la città prendendo il tram ogniqualvolta, un po’ stanchi, ne avevamo bisogno. Unica delusione, non esiste più il tram 20, quello che viene ancora adesso pubblicizzato sul sito dell’ente turismo come il tram circolare che raggiunge i principali monumenti: pazienza, rinunciamo al nostro giro non stop in tram e sfruttiamo invece la possibilità dei due giri in battello gratuiti che ci offre la nostra card: fateli tutti e due, perché comunque si vedono cose diverse...Se però dovete scegliere il migliore dei due offerti è quello che parte da Leidseplein, è più lungo e completo. Bellissime le visite ai musei, anch’esse comprese nel pass: il Rijks Museum (in realtà visita l’edificio attiguo in cui si possono vedere “solo” i capolavori ma ne vale davvero la pena), il museo di Van Gogh e la casa di Rembrandt, con la curiosa collezione di oggetti tra i più disparati che furono la causa della bancarotta del pittore. L’ingresso al museo di Anna Frank, invece, non è compreso nel pass ma naturalmente è un’esperienza da fare, toccante ed istruttiva, c’è sempre il bisogno di ricordare di cosa l’uomo fu in grado di macchiarsi.

Due “visite” che vi consigliamo vivamente: il grande magazzino Metz e co. (in leidsestraat) all’ultimo piano del quale troverete un caffè che offre una vista mozzafiato sulla città e la colazione al caffè del hotel Americain (in Leidseplein) dove per 15 euro vi verrà offerto un buffet pantagruelico da consumare all’interno di una grandissima sala stile liberty illuminata da enormi finestre che danno sull’animata piazza...Davvero da non perdere! Roberta e Fabio

  • 692 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social