Tour lungo la valle del Reno

Alsazia, Lorena e Baviera: un viaggio tra castelli fiabeschi, paesaggi collinari, borghi e torri medievali
 
Partenza il: 04/08/2018
Ritorno il: 21/08/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

passeggiare per le sue strade guardandone le case, le torri e le mura che la circondano.

Finalmente il giorno dopo torna il sole e il paesaggio della Foresta Nera si manifesta in tutto il suo fascino. La prima tappa è Haslach, dove facciamo una breve passeggiata nel centro, segue una sosta a Hausach per poi visitare a Gutach il museo all’aperto della Foresta Nera: case, vestiario, mobili, mezzi di trasporto e lavoro per conoscere la vita nel corso dei secoli. Un capretto di soli 20 gg. è comunque l’attrazione del museo, con i suoi giochi e i suoi belati attira l’attenzione di tutti. Dopo circa due ore lasciamo Gutach e riprendiamo la strada verso Triberg per vedere le cascate. In realtà l’attrattiva sono gli orologi a cucù di ogni foggia e prezzo (anche oltre i 20.000 €…) che fanno bella mostra di sé in alcuni negozi lungo la strada. In circa 30 minuti facciamo il sentiero che corre lungo i vari balzi della cascata, ci concediamo all’ombra del bel bosco il pranzo vista anche l’ora tarda, per poi ridiscendere verso il paese con altro sentiero che ci permette di apprezzare la bellezza dei boschi circostanti. La sosta merita, anche se le cascate non sono niente di che. Non ci resta che riprendere la strada per il Titisee-Neustad per la notte, il lago è carino ma tutto appare un po’ troppo turistico.

BAVIERA

È il giorno di ferragosto; facciamo un’ottima e abbondante colazione in albergo e partiamo verso la prossima meta, Fussen. La prima sosta è a Schluchsee sul lago omonimo, ben più attraente del Titisse, dove ci concediamo una bella passeggiata lungo le sue sponde grazie ad un bel sentiero. Dopo un’oretta e mezza riprendiamo la strada in direzione Bonndorf, dove lasciamo la Foresta Nera, non senza qualche rammarico per il maltempo del primo giorno, visti i paesaggi e i panorami offerti nei giorni di sole. La prossima meta è Schaffausen per vedere le cascate del Reno, anche queste un po’ deludenti ma due orette pranzo compreso si possono dedicare.

Lasciamo Schaffausen e pochi km dopo ci immergiamo nella bellezza, questa sì, del Lago di Costanza. La strada corre tra colline, vigneti e paesini molto caratteristici, facciamo una prima sosta presso l’abbazia di Birnau, dove il panorama sul lago è splendido, mentre due orette le concediamo a visitare Meersburg, passeggiando nei suoi vicoli e ammirando gli scorci e i panorami offerti. Meersburg merita una visita e una bella sosta.

Riprendiamo la strada ma è ferragosto anche in Baviera, quindi, onde evitare lunghe code verso Lindau deviamo in direzione Kempten da dove prendiamo l’autostrada verso Fussen. La Baviera rivela fin da subito la sua bellezza, foreste, colline che via via diventano montagne, un sacco di laghi e paesini che rendono variegato il paesaggio. Nel tardo pomeriggio arriviamo così a Fussen dove ci fermiamo per due notti presso una bella casa trovata con Airbnb.

Il primo giorno lo dedichiamo ovviamente ai castelli di Ludwig, il fiabesco Neuschwanstein e l’Hohenschwangau, a soli 5 km da Fussen, cui dedichiamo tutta la mattinata. Visto il numero di visitatori consigliamo vivamente la prenotazione del giorno di visita sul sito, entriamo nell’ Hohenschwangau verso alle 9,45, avendo ritirato il biglietto un’oretta prima, mentre la seconda visita è prevista a mezzogiorno. Ai castelli si sale a piedi, il Neuschwanstein richiede una buona mezz’oretta in salita ma tutto all’ombra. Due laghetti, boschi e le montagne della confinante (1 km) Austria fanno da sfondo, poi se non si soffre di vertigini sguardi e fotografie dal Marienbrucke completano la visita.

Il pomeriggio andiamo a zonzo senza una meta precisa per la regione, lungo piacevoli e tranquille strade in mezzo a prati verdissimi, facendo sosta presso i tanti laghetti che caratterizzano la regione. Il giorno seguente riprendiamo la visita di altri laghetti della zona, in particolare ci fermiamo presso il Weissensee e l’Hopfensee dove approfittiamo di una spiaggia per sederci sul prato e bagnarci nel lago, anche se l’acqua è un po’ fredda. Ripassiamo per Fussen per imboccare la Romantische Strasse con varie soste lungo la strada (Wieskirche, Shongau, laghetto per sosta pranzo, Landsberg am Lech); inutile ripetersi sulla bellezza dei panorami e dei luoghi… In prima serata siamo a Monaco di Baviera, presso il consigliato Hotel Cincinnati, proprio di fronte alla fermata Fasangarten della linea S3: 15 m., 6 fermate e si è in MarienPlatz senza dover assolutamente usare la propria macchina. Noi abbiamo fatto l’abbonamento familiare (2-5 persone) per tre giorni per la zona centrale, costo circa 30 euro, valido su tutti i mezzi e più che conveniente. Al piano terra c’è un ottimo panificio per fare colazione nonché un grosso e ben fornito supermercato. A Monaco dedichiamo due giornate e mezzo alle visite ai monumenti della città (sottolineiamo soprattutto la bellezza e la magnificenza del Nymphenburg – castello e vasto parco – e della Residenza), alle birrerie, allo shopping; una mezza giornata tra spostamenti e visita dovrebbe poi essere dedicata al lager di Dachau.

Lunedì 20 agosto nel primo pomeriggio si imbocca l’autostrada per Innsbruck, A22 e quindi casa.

Guarda la gallery
alsazia-wzu8w

TRA ALSAZIA, LORENA E BAVIERA

alsazia-k6srn

TRA ALSAZIA, LORENA E BAVIERA

alsazia-rmgfb

TRA ALSAZIA, LORENA E BAVIERA

alsazia-gjz3r

TRA ALSAZIA, LORENA E BAVIERA

alsazia-g7atg

TRA ALSAZIA, LORENA E BAVIERA

alsazia-pv7x8

TRA ALSAZIA, LORENA E BAVIERA



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alsazia
    Diari di viaggio
    alsazia, un mondo da fiaba

    Alsazia, un mondo da fiaba

    Mentre organizzavo il mio viaggio on the road nella Foresta Nera sono venuta a conoscenza dell’Alsazia, una piccola regione della Francia...

    Diari di viaggio
    ognissanti a strasburgo e colmar

    Ognissanti a Strasburgo e Colmar

    E rieccoci qui... sperando di potervi essere utili con le nostre informazioni... Avevamo programmato da Settembre che per il week end dei...

    Mercatini di natale in Alsazia 2

    Si sa, l’atmosfera natalizia rende qualsiasi luogo magico ma per gli appassionati di mercatini c’è una tappa da non perdere:...

    Diari di viaggio
    tour lungo la valle del reno

    Tour lungo la valle del Reno

    passeggiare per le sue strade guardandone le case, le torri e le mura che la circondano.Finalmente il giorno dopo torna il sole e il...

    Diari di viaggio
    alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

    Alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

    sua vita.A seguire facciamo visita alla Basilica di Saint Remi, una delle principali chiese cittadine. Basilica romanico-gotica...

    Diari di viaggio
    alsazia, terra con due anime e due cuori

    Alsazia, terra con due anime e due cuori

    Il mio primo approccio con l'Alsazia risale ormai a qualche anno fa, una rapida visita per i mercatini di Natale della quale conservavo un...

    Diari di viaggio
    vacanza rilassante tra strasburgo e dintorni

    Vacanza rilassante tra Strasburgo e dintorni

    Quattro amici e una bassottina in luoghi da riscoprire Strasburgo. Già, un viaggio programmato dallo scorso anno quando quattro copie...

    Diari di viaggio
    in alsazia tra colmar e strasburgo

    In Alsazia tra Colmar e Strasburgo

    5 dicembre 2015: Colmar Partiamo in pullman da Viareggio prima dell’alba. Direzione Colmar. Il viaggio dura circa 10 h (soste...

    Diari di viaggio
    un tour tra alsazia e belgio

    Un tour tra Alsazia e Belgio

    Il Belgio è bello e divertente. L’anno scorso siamo andati in aereo a Bruxelles e poi in treno a Gand e Bruges. Ci è piaciuto così...

    Diari di viaggio
    dalle alpi all'alsazia passando per lione

    Dalle Alpi all’Alsazia passando per Lione

    Come ogni agosto che si rispetti anche quello del 2014 è stato per noi occasione di andare alla scoperta di territori inesplorati. La...

    Video Itinerari