Perché nessuno va in Alaska?

da anchorage escursioni a due ghiacciai e al parco denali. visita della città di anchorage.

Diario letto 59166 volte

  • di estellina18
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Durante i nostri 7 gg in Alaska avremo incontrato 10 italiani in tutto. E ci chiediamo il perché. Se non si utilizzano crociere, il viaggio non è particolarmente costoso; è un viaggio simile a quello che si può fare in altre zone degli states e ne vale veramente la pena.

Viaggio di 7 giorni dal 2 al 9 agosto 2010 . Eravamo già stati in alaska tre anni prima.

Volo di 5 ore da Los Angeles con Alaskaair per 440 euro. Alaska ha 10 ore di fuso rispetto all’italia.

CLIMA : si può stare in camicetta e sandali se c’è il sole , con maglioncino e scarpe chiuse se è nuvoloso. Vicino ai ghiacciai e nel Denali berretto di lana , pile, giacca goretex.

PRECAUZIONI : gli animali tipo orsi e alci li potete davvero incontrare uscendo dall’hotel o dal b&b, noi li abbiamo visti nei dintorni di Anchorage vicino alla strada che percorrevamo con l’autobus di linea. Difatti se si va appena fuori città in sentieri tra i boschi si trovano scritte indicazioni che vi dicono di non avventurarvi in mezzo al bosco e di seguire solo sentieri ben definiti e ultraprotetti.

PROSPETTO DEL NOSTRO VIAGGIO

Abbiamo tenuto come base Anchorage e da lì siamo andati al ghiacciaio Prince William Sound e poi per tre gg al Denali. Si possono ovviamente fare altre tappe , ma noi abbiamo fatto queste. Nel viaggio precedente siamo andati a Juneau , ma pur essendo una cittadina carina, non val la pena secondo noi di dedicare una tappa a questa città . Anche il ghiacciaio Mendelhal che è vicinissimo a Juneau (ci si va in autobus cittadino!!) è interessante, ma non è confrontabile con i ghiacciai del price William o del Glacier bay.

TEMPI

Conviene stare una giornata ad Anchorage prima delle due escursioni al ghiacciaio e al denali . È una giornata cuscinetto che serve per orientarsi, capire dove si deve prendere il pulman che ti porta al ghiacciaio, o verificare che siano arrivati presso la reception dell’albergo i voucher per il Denali. Il giorno dopo aver fatto le due escursioni , si può dedicare una giornata a vedere alcune cose i città, ma poi si può ripartire perché ad Anchorage non c’è molto da vedere .

GHIACCIAIO PRINCE WILLIAM SOUND

Noi abbiamo prenotato e pagato già da casa prenotandolo circa due mesi prima , il viaggio per il ghiacciaio presso l’Alaska Heritage Tours Reservations. Attenzione: prenotate il pacchetto che prevede anche il pulman che porta fino a Wittier da dove si prende la nave per il ghiacciaio.

Noi abbiamo fatto questo tour due volte in anni diversi : dalla nave se il tempo è bello è possibile vedere un paesaggio fantastico, un mare circondato da ghiacciai e montagne, molte otarie e leoni marini. La seconda volta abbiamo avuto pioggia continua e nebbia e quindi non abbiamo visto il paesaggio intorno e abbiamo potuto vedere pochi animali, però lo spettacolo del ghiacciaio vale la penna anche con il brutto tempo soprattutto nel momento in cui i pezzi di ghiaccio cadono nel mare con un rumore unico al mondo.

ALTRO GHIACCIAIO BELLO E’ IL GLACIER BAY

Questo ghiacciaio si raggiunge con una navigazione su un canalone più stretto, forse è ancora più selvaggio e si va molto vicino al ghiacciaio. Però è meno maestoso del Prince William Sound. Noi ci siamo andati con un piccolo aereo da Juneau, ma si può andare anche da Anchorage con un volo di linea e fermarsi due notti presso il Glacier bay.

DENALI PARK

E’ un parco molto ampio situato 382 km a nord di Anchorage. È il principale parco nazionale dell'Alaska e vi si trova il monte McKinley, che con i suoi 6194 metri è la più alta cima dell'America settentrionale. E’ molto bello e selvaggio . E’ possibile vedere alci, orsi e tanti altri animali da vicino. E’ il parco in cui è stato ambientato il film Into the wild. Noi abbiamo utilizzato un viaggio organizzato di tre gg perché non avevamo voglia di guidare , ma si può benissimo noleggiare una macchina e andare in macchina da Anchorage, prenotare un albergo a Denali e fare il giro del parco con uno dei pulman pubblici che girano in alcuni orari precisi .

Ci siamo rivolti all’agenzia www.AlaskaTours.com che ha organizzato molto bene l’escursione di 3 gg. Il primo giorno ci hanno dato l’appuntamento presso il museo di Anchorage dandoci i biglietti gratis e invitandoci a visitarlo in attesa dell’arrivo del pulman. Ci è sembrata una promozione culturale simpatica. Poi siamo andati in pulman fino a Denali (circa 5 ore di viaggio). Dormito in un bell’albergo Bluffs Denali e il giorno dopo era già stato prenotato per noi il giro del parco su un pulman . Il giro dura circa 8 ore e l’autista-guida spiega i vari aspetti . Si può sscendere dal pulman solo per brevi giretti non allontanandosi per più di 50 metri. Bellissimi i paesaggi anche se il cielo era nuvoloso e non è stato possibile vedere il monte Kinley (però c’è un modo di dire della zona:è più facile vedere un orso da vicino che il monte Kinley libero da nubi!). Abbiamo visto da vicino vari orsi e alci e caribu. Complessivamente veramente interessante! Il ritorno ad Anchorage era previsto in treno. E questa è stata un’esperienza fantastica. Il treno ha confortevoli carrozze panoramiche anche nella seconda classe e si vedono paesaggi bellissimi, sconfinati e ci sono viste mozzafiato su fiumi e torrenti dai ponti.

ANCHORAGE

Anchorage è la tipica cittadina americana e non ha niente di selvaggio. E’ sul mare (che sembra un lago)e da alcuni punti si vedono dei bei paesaggi. La popolazione è prevalentemente bianca, ma si incontrano molti nativi che hanno fisionomie simili a quelle dei giapponesi

  • 59166 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. gianna3010
    , 10/4/2012 16:38
    se volete vedere qualche foto su questo link ce ne sono di bellissime

    http://alaskaguida.altervista.org/

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social