Molveno, la natura del Trentino

Vacanza in montagna sulle Dolomiti

  • di Lostina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo una famiglia di Firenze composta da quattro persone; i miei genitori, io e mia sorella. Solitamente trascorriamo le nostre vacanze estive al mare,quindi ogni anno per l'intero periodo di ferie disponibile è li che andiamo. Quest'anno però,abbiamo deciso di fare un'esperienza diversa dagli anni passati e sicuramente per noi tutti insolita e "nuova". Decidiamo cosi,di passare una settimana in vacanza sulle Dolomiti, più precisamente a Molveno in provincia di Trento,portando con noi i nonni.

Lunedi 04 Luglio 2011 Partiamo da Firenze di buon ora per raggiungere Trento e da li per arrivare fino a Molveno, un piccolo paesino circondato da montagne e bagnato dall'omonimo lago (Lago di Molveno). Essendo tipi molto più "marini" che di montagna ci piaceva proprio il fatto di poter avere il lago balneabile e le montagne allo stesso tempo.Cosi una volta raggiunto Molveno, ci siamo recati all'Hotel Londra che avevamo prenotato. Scelta ottima visto la disponibilità e la cortesia del personale che ci ha accolto deliziandoci con cucina tipica e non, e facendoci sentire davvero come a casa. Nel primo pomeriggio, vista la bella giornata abbiamo deciso di passare qualche ora sul lago che distava 10 min.a piedi dall'Hotel. Li si possono trovare ampi spazi verdi molto ben curati sulla riva del lago ed alcune attrazioni come la piscina. Essendo possibile noleggiare piccole barchette o pedalò abbiamo deciso di noleggiarne uno per farsi un giro nel lago. Abbiamo potuto ammirare Molveno e le montagne che lo circondano.Verso sera,come spesso accade in montagna,il cielo si è annuvolato, ma fortunatamente senza piovere.

Martedi 05 Luglio 2011 Ci alziamo presto,e dopo un'ottima colazione decidiamo di prendere la bidonvia a Molveno per arrivare al Pradel (1200 m). Li ci aspettava il Forest Park,un parco avventure a più livelli adatto a grandi e piccini con attività di vario genere(arrampicate,percorsi,funi). Nel pomeriggio attraverso la seggiovia siamo saliti a quota 1600 metri circa,arrivando al rifugio La Montanara,con splendida vista mozzafiato sulle Dolomiti del Brenta. Per tornare al Pradel invece della seggiovia siamo scesi a piedi attraverso meravigliosi prati e vallate facendo una breve sosta alla Fattoria Didattica "La Malga", dove era possibile osservare da vicino tutti gli animali. In serata siamo poi rientrati in hotel.

Mercoledi 06 Luglio 2011 Siamo usciti presto, dopo la colazione,perchè avevamo intenzione di fare in parte il giro del Lago di Molveno (11 KM) attraversando i sentieri che lo circondano.Abbiamo fatto una sosta ad un rifugio dal quale era possibile osservare il lago e l'intera vallata. Nel primo pomeriggio,avevamo prenotato una gita guidata alle Cascate Nardis e a Madonna di Campiglio. Attraversando le montagne in pullman siamo quindi giunti davanti ad uno splendido spettacolo,quello delle Cascate e successivamente al paese di Campiglio.Siamo rientrati in serata dove ci attendeva il "classico" temporale della sera.

Giovedi 07 Luglio 2011 La giornata non era buona e nonostante avesse piovuto molto nella notte, il tempo non prometteva certo sole, cosi, dato che non pioveva siamo andati ad Andalo, un paese a 5 KM da Molveno famoso soprattutto per le numerose piste da sci. In serata siamo rientrati in hotel, dove ci attendeva come ogni sera una ricca ed ottima cena.

Venerdi 08 Luglio 2011 Essendo l'ultimo giorno prima della partenza e vedendo il cielo aperto e sereno,di buon ora siamo partiti per un'escursione molto interessante. Ad Andalo abbiamo preso la cabinovia che ci ha portato a circa 1700 metri. Li siamo saliti sulla seggiovia per arrivare ancora più in alto...."ad un passo dal cielo!"...Eravamo infatti a 2200 metri di altezza sulle spettacolari Dolomiti del Brenta ed avevamo davanti agli occhi qualcosa di indescrivibile. Abbiamo passato un'oretta nel rifugio e poi abbiamo deciso di scendere sempre con la seggiovia per fermarsi un po' ai 1700 metri,dove chiaramente c'era un altro rifugio che come gli altri, offriva ottimi prodotti tipici.Siamo poi risaliti sulla cabinovia, che offre una magnifica panoramica di Andalo e della valle, nonostante l'altezza e il dislivello che possono infastidire un po'. Tornati in hotel abbiamo cenato e poi passeggiato per le vie di Molveno, girando per "negozietti" tipici o assistendo a piccoli eventi musicali nella piazza principale

Sabato 09 Luglio 2011 Purtroppo questo era il giorno della partenza, che non fa mai piacere a nessuno se si è stati bene e se si è trascorso un ottimo periodo di vacanza. Dopo la nostra ultima colazione in hotel, sempre più che soddisfacente come le cene,era il momento dei saluti per poi partire per Firenze. Passato Andalo e Cavedago, raggiungiamo Spormaggiore, famoso per il Parco Faunistico che offre visioni mozzafiato sulla vita degli animali che popolano queste montagne. Ci siamo cosi fermati li per qualche ora,osservando lupi, cavalli, orsi e tanti altri animali da molto,molto vicino...Nel primo pomeriggio siamo poi partiti per raggiungere i 40 gradi di Firenze,con un po' di malinconia per le montagne e l'"arietta" che ci lasciavamo alle spalle ma con la speranza di poter tornare presto a Molveno e su quei meravigliosi monti del Brenta.

  • 8576 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Depi59
    , 9/7/2012 12:13
    Ciao a tutti! Sono piu' che d'accordo..siamo arrivati sabato 7 luglio '12 a Molveno in hotel 4 stelle con cagnolino al seguito e siamo piacevolmente sorpresi e soddisfatti di tutto! Grazie per la squisita ospitalita' e lo stupendo panorama! Depi59
  2. chiarafrancesca
    , 3/8/2011 16:18
    se avete voglia di passare una settimana in montagna non potete sbagliare TRENTINO!!!!!!!!!!!!!!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social