Thailandia: Le cose cambiano troppo in fretta

Oramai mi si è spezzato il cuore. Sono un appassionato della thailandia, ci vado da anni e ci rimango per mesi, ma questa volta ne ho viste di tutti i colori. Nei diari dei viaggiatori si parla spesso d' entusiasmo, ...

  • di dentedibudda
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Oramai mi si è spezzato il cuore.

Sono un appassionato della thailandia, ci vado da anni e ci rimango per mesi, ma questa volta ne ho viste di tutti i colori. Nei diari dei viaggiatori si parla spesso d' entusiasmo, di posti incontaminati, di spiagge stupende, e di gente squisita, sempre con il sorriso.

Ma non è cosi’. Mi correggo: non è piu’ cosi’. Una volta forse. Da quando i backpackers e i figli dei fiori hanno cambiato rotte verso altre mete, lasciando la terra thai ai package tour, la popolazione thai è radicalmente cambiata. E con loro il suo territorio.

Zona di krabi, in particolare ao nang.

Definita zona elite e naturalmente stupenda, con faraglioni sul mare, un mare verde smeraldo da far invidia alla sardegna, un’interno di vegetazione verdissima e fiumi con pesci tropicali.

Ho visto da vicino con i miei occhi, giorno dopo giorno,la distruzione sistematica della natura, di alberi secolari, di rocce, di fiumi usati come delle cloache.

Ma andiamo per ordine.

Allogiavo spesso al dream garden house, un bell’alberghetto su due piani e pavimento in teak, superaccessoriato, alla modica spesa di 800 baht. Potevi sedirti fuori sul tuo balcone su sedie di bambu’e ammirarti la natura ancora incontaminata. Davanti alla mia camera c’era un albero di tamarindo che in 2 persone non riuscivi ad abbracciarlo. A volte venivano i thai con lunghe verghe di bambu a battere per far cadere i suoi preziosi frutti e io nel frattempo mi sorseggiavo una birra chiang. L’anno successivo l’hanno abbattuto e ci hanno costruito sopra un bungalow di 2 piani.. Poi altri 10 o forse piu’.

Ao nang beach.

La piu’ conosciuta, da me rinominata l’eldorado beach.

Quando venni qui per la prima volta, la strada era in terra battuta.

Nella spiaggia, alla mattina contrattavi le 15-20 barche per l’escursione sulle isole di fronte (poda,chicken..) A volte dovevi addirittura aspettare che qualcuno rientrasse...

Ora ne conta piu’ di 150. C’è l’assalto al farang (turista) per accapararsi la commissione... Il rumore dei motori long tail è cosi’ assordante, che mentre pigli il sole sembra che stai nel ciglio dell’autostrada del sole.E cosi’ tutto il giorno. A volte anche di notte se qualcuno non trova la strada di casa dopo un lao kao (grappa thai) di troppo... Sulla spiaggia c’erano un’infinità di conchiglie,ora bottiglie di plastica, fette di anguria già rosicchiate, avanzi di maprao ( noci di cocco per turisti )..

Verso sinistra, nella direzione del last cafè, c’è un fiumiciattolo.

Allora era pieno di pesciolini tropicali, quelli che noi tuttora compriamo per l’acquario per interderci.

A volte mi ci tuffavo per levarmi la salsedine di dosso, dopo un bel bagno nelle acque tiepide e smeraldine di ao nang. Non c’era bisogno di affittare una barca per andare alle isole di fronte per trovare un’acqua stupenda.

Ora quel fiumiciattolo è una fogna che riversa liquami direttamente in mare.

Si fa in italia, figuriamoci li’.

Un’acqua nera e puzzolente da far vomitare attraversa il last cafè per poi gettarsi in mare.

Quest’anno mi sono beccato anche un’otite a causa sua.

Vietato tuffarsi nelle vicinzanze.

Tre anni fa trovo un altro alloggio niente male.

Il Sabai mansion.Ci ritornero’anche quest’anno. Forse per 2 mesi.

Mi tratta bene, anzi ci tratta bene, a me e la mia compagnia. E quest’anno ha anche la piscinetta. Di lusso..

L’altro anno ho visto uno scempio senza precedenti.

Proprio a fianco, e quando dico a fianco, in thai significa muro a muro, hanno costruito camere e negozi.Una grand ruspa con martello pneumatico sbriciolava ora dopo ora la montagna. Questo fino a quando, stufo del rumore (mezzanotte) sono andato in polizia

  • 935 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social