Thailandia, al di sopra di ogni nostra immaginazione…

4 Notti a Phi Phi Island, 5 ad Ao Nang (Krabi) e 3 a Bangkok: viaggio itinerante fai da te nel mare delle Andamane e nella capitale.
 
Partenza il: 17/01/2019
Ritorno il: 30/01/2019
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Ad inizio novembre io e mio marito abbiamo iniziato ad organizzare un viaggio in Thailandia, per il mese di gennaio, prenotando i seguenti voli:

  • da Milano Mxp a Krabi, volo Qatar Airways con scalo a Doha;
  • da Krabi a Bangkok volo interno con Thai Airways;
  • da Bangkok a Milano Mxp, volo Qatar Airways, sempre con scalo a Doha.

Il costo totale è stato di 597,00 euro a persona con la Qatar + 31,65 euro a persona per il volo interno con la Thai.

17 gennaio 2019 (MILANO – KRABI)

Visto le precedenti esperienze con i viaggi lunghi, dove arrivavamo sempre stanchissimi, per evitare levatacce (partiamo da Aosta), decidiamo di pernottare la notte precedente la partenza nei pressi dell’aeroporto. Inoltre, visto l’orario di arrivo (6.15 locali), per non aver preoccupazioni, avevamo anche prenotato on line sul sito 12goAsia, il taxi dall’aeroporto di Krabi per il molo Pier Klong Jilard (600 Bath) ed i biglietti di sola andata del traghetto per Phi Phi Island (compagnia Andamane 450 Bath a persona), il tutto al costo di 42,00 euro. Verso l’una di notte, mentre dormivamo in hotel, riceviamo una telefonata dal tassista thailandese, il quale ci avvisava che ci stava cercando in aeroporto! Effettivamente avevamo sbagliato noi la data di prenotazione (per il giorno 17 anziché 18)! Colpa nostra, peccato, abbiamo sciupato questa prenotazione, ma abbiamo avuto conferma che il sito dal quale avevamo prenotato era affidabile… L’inizio non è dei migliori, speriamo per il proseguo…

18.1.2019 (KO PHI PHI DON)

Dopo uno scalo a Doha, arriviamo a Krabi in perfetto orario (6.45). In aeroporto cambiamo 100 dollari in valuta locale per le prime spese. Di fronte all’ufficio cambio, acquistiamo anche una scheda telefonica locale (True Move), 600 bath con wifi illimitato per 15 giorni. Andiamo quindi alla ricerca di un taxi che ci accompagni al molo di Krabi per prendere il traghetto per Phi Phi Island. Ci sono 2 chioschi che offrono questo servizio. Uno di questi ci propone il taxi per 350 bath, più il biglietto di sola andata del traghetto a 600 bath a persona, dicendoci che non avendoli prenotati on line, il costo era questo. Complice la stanchezza e la paura di perdere il traghetto, accettiamo ed arriviamo così al molo, pure in anticipo. Sul posto notiamo presso la biglietteria che invece il prezzo del biglietto era effettivamente di 450 bath. Non importa, la prossima volta cercheremo di fare più attenzione! Ci imbarchiamo sul traghetto (pienisssimo!), ci accatastano i bagagli all’esterno, e dopo circa due ore giungiamo alla famosissima Ko Phi Phi Don. Per accedere all’isola si paga una tassa di entrata di 20 bath a persona. Dicono che serva per tenere pulita l’isola. Al molo ci accoglie il personale dell’hotel Phi Phi Hotel, prenotato sul sito hotels.com, al prezzo di 305 euro per quattro notti, con colazione. Lasciati i bagagli, vista l’ora, decidiamo di andare a pranzare in modo veloce al Monster Burger, dove puoi comporre il tuo panino a piacimento, scegliendo il tipo di pane, il tipo di carne, le salse ecc. I prezzi sono in linea con quelli occidentali… forse anche più cari. (650 bath, 2 panini + 2 bibite). Rientriamo in hotel per riposarci un’oretta, poi percorriamo uno dei due sentieri che conducono al Viewpoint, e dopo oltre mezz’ora di cammino, sempre in salita, arriviamo al punto 2. Purtroppo, nel frattempo, il cielo si era annuvolato e perciò la veduta non era il massimo… Per accedere si paga un biglietto di 30 bath a persona. Ritorniamo a Tonsai scendendo dall’altro sentiero, quello dei 320 scalini, ripromettendoci di ritornare con una giornata di sole. Passiamo da uno dei tanti supermercati presenti, dove con pochi bath acquistiamo un po’ di bottigliette di acqua e bibite per riempire il frigo dell’hotel. Cena al ristorante Anna’s Restaurant, dove mangiamo molto bene. (due antipasti e due portate principali + il bere 950 bath). Prima di rientrare in hotel, dopo aver chiesto alcuni preventivi alle numerosissime agenzie turistiche presenti (più o meno si equivalgono tutte), prenotiamo presso la Phi Phi Local Tour 1, un’escursione per il giorno successivo con una long-tail boat privata all’isola Ko Phi Phi Leh, al prezzo di 2000 bath, con fornitura di acqua e frutta.

19 gennaio 2019 (KO PHI PHI LEH)

Leggendo i consigli di alcune recensioni di altri viaggiatori, abbiamo fissato la partenza per la mattina presto (ore 7.45), per poter evitare la folla che si riversa in questi luoghi fantastici nella tarda mattinata. In perfetto orario, davanti all’agenzia, troviamo un locale che ci accompagna alla nostra long-tail pronti per partire. Dopo circa mezz’ora di barca, purtroppo con mare mosso, raggiungiamo Ko Phi Phi Leh e ci fermiamo alla Pileh Lagoon per ammirare questa stupenda laguna incastonata tra le altissime rocce e con il colore dell’acqua verde smeraldo. Una parte della laguna, a quest’ora, è ancora all’ombra, ma ciò non pregiudica la bellezza del posto e ci permette di evitare il via vai delle barche e dei motoscafi che rovinerebbero l’atmosfera. Dopo un doveroso bagno in questa splendida laguna ci fermiamo, per circa un’ora, in una spiaggia selvaggia, la Lo Sama Bay. Quando iniziano ad arrivare numerose imbarcazioni, ripartiamo e raggiungiamo la spiaggia di Maya Bay, sulla quale da un po’ di mesi non si può più accedere. Infatti orde di turisti selvaggi, dopo aver visto il film con Di Caprio “The beach”, invadevano questa magnifica spiaggia distruggendo la sua barriera corallina e costringendo il governo thailandese a chiuderla a tempo indeterminato. Si può comunque ormeggiare nella baia e praticare un ottimo snorkeling. Durante il rientro, sosta alla Monkey Beach (Ko Phi Phi Don), dove avvistiamo numerose scimmie, sia sugli alberi nella giungla circostante che sulla spiaggia. Rientro al molo di Tonsai verso le 12.00.

Ci incamminiamo quindi verso Long Beach, percorrendo il sentiero che costeggia il mare e attraversa varie belle spiaggette selvagge. Dopo un continuo saliscendi della durata di circa mezz’ora arriviamo a Long Beach e mangiamo uno snack in uno dei bar della spiaggia. Poi ci rilassiamo su un lettino (100 bath), che però non abbiamo pagato perché nessuno è passato a raccogliere i soldi. Dopo un po’ di siesta, alla fine della spiaggia di Long Beach, prendiamo una stradina in salita che attraversa un hotel e conduce dall’altra parte dell’isola, più precisamente alla Loh Moo Dee Beach, spiaggia molto selvaggia, con un unico punto di ristoro (solo bevande) con galli e galline che razzolano sulla spiaggia. Ci sono anche degli sdrai molto vicini l’uno con l’altro e nel pomeriggio c’è la bassa marea, infatti bisogna camminare almeno 200 metri per toccare l’acqua con i piedi. Comunque merita una visita e ottima se si vuole stare tranquilli. Non c’era nessuno!!! Rientrando tentiamo di andare al punto di vista panoramico (indicazioni “view point”), ma come altri turisti che lo cercavano non ci riusciamo. Prima di rientrare in hotel ci fermiamo, visto che oggi è andata splendidamente, alla stessa agenzia turistica e prenotiamo l’escursione a Bamboo Island per il giorno successivo, 2200 bath sempre con long-tail boat privata. Cena thailandese al October Resto dove scegliamo pesce, da un menù con foto, a cui aggiungiamo due antipasti, per un totale di 1145 bath. Il servizio, se pur cordiale, è stato un po’ confusionario, infatti ci hanno portato tutto contemporaneamente… c’è di meglio.

Guarda la gallery
cultura-8bsab

Bamboo Island

cultura-1e93c

Ko Phi Phi Don

cultura-6fkfc

Ko Poda

cultura-78eyn

Railay Beach

cultura-n2s6a

Tup Island

cultura-sb9sn

View Point 2

cultura-d3ha8

Phra Nang

cultura-5knst

Cartina

cultura-4v6s2

Bankok What Pho



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Bangkok
    Diari di viaggio
    l'arcipelago malese: un viaggio alla scoperta di questa lontana parte di mondo

    L’Arcipelago Malese: un viaggio alla scoperta di questa lontana parte di mondo

    Guardando le foto dell'album mi è venuta voglia di raccontare il mio viaggio. Dal 1 gennaio 2012 al 30 marzo 2012.Malesia 1...

    Diari di viaggio
    2 settimane fai da te in thailandia, tra bangkok, ayutthaya, sukhotai, chiang mai e phuket.

    2 settimane fai da te in Thailandia, tra Bangkok, Ayutthaya, Sukhotai, Chiang Mai e Phuket.

    Dopo un volo della Oman Air (compagnia aerea che consigliamo vivamente) partito da Bologna per Bangkok, con scalo a Muscat, atterriamo in...

    Diari di viaggio
    thailandia, paradiso all'improvviso

    Thailandia, paradiso all’improvviso

    Sono del parere che ci vorrebbero delle ferie per pianificare un viaggio, poi altre ferie per fare la valigia forse con un attimo più di...

    Diari di viaggio
    thailandia e cambogia 2020

    Thailandia e Cambogia 2020

    Scegliere questa meta per il nostro consueto viaggio di febbraio è stato abbastanza semplice: non avevamo a disposizione un budget...

    Diari di viaggio
    capodanno al caldo in thailandia
    Fef

    Capodanno al caldo in Thailandia

    A settembre abbiamo deciso di regalarci un Capodanno al caldo e così abbiamo scelto la Tailandia come destinazione per dicembre. Purtroppo...

    Diari di viaggio
    la nostra prima thailandia: nord, mare e bangkok

    La nostra Prima Thailandia: nord, mare e Bangkok

    24.12.19 VERONA Io e il mio compagno visiteremo per la prima volta questo paese. Partenza da casa nostra con l'ottimo servizio di Go-Opti,...

    Diari di viaggio
    a ovest della thailandia

    A ovest della Thailandia

    Raccontare i nostri viaggi è oramai un appuntamento necessario, utile a noi per ricordare nel tempo le nostre avventure e speriamo utile...

    Diari di viaggio
    amazing bangkok!

    Amazing Bangkok!

    Dieci giorni alla scoperta dell'incredibile capitale della Thailandia tra sapori, profumi, suoni e colori di una città che pur mantenendo...

    Diari di viaggio
    thailandia, al di sopra di ogni nostra immaginazione...

    Thailandia, al di sopra di ogni nostra immaginazione…

    Ad inizio novembre io e mio marito abbiamo iniziato ad organizzare un viaggio in Thailandia, per il mese di gennaio, prenotando i seguenti...

    Diari di viaggio
    bangkok e phi phi guida all'uso e consigli pratici

    Bangkok e Phi Phi guida all’uso e consigli pratici

    Giorno 1 Arriviamo all'aeroporto di Bangkok intorno alle 19 con volo Emirates. Aeroporto nuovissimo e all'avanguardia, stupisce la...

    Video Itinerari