New York in pillole

La Grande Mela a fine aprile, girata completamente a piedi. Ecco il riassunto e qualche consiglio!

  • di Emmepi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

NYC, appena tornato, ancora preso dalle sensazioni di una città unica.

La città in sé e per sé non mi è parsa bellissima o particolarmente interessante ma ha un fascino che non ha eguali, si ha continuamente la sensazione di vivere dentro ad uno dei mille film visti ed ambientati nella Grande Mela.

Veniamo alle cose più concrete:

PERIODO

Siamo stati 8 giorni a fine Aprile, il tempo è stato inclemente, pioggia, nuvole, freddo cane (uno degli ultimi giorni c’erano 3 gradi) ed i network parlavano di un freddo non visto da oltre vent’anni nello stesso periodo. Il clima è comunque generalmente ventoso in questo periodo con temperature che normalmente vanno dai 12 ai 16 gradi.

VIAGGIO e TRASPORTI

Abbiamo volato Delta, da Venezia, comodo il diretto, viste anche le interminabili attese ai check in per e da Usa. All’andata con l’aereo delle 13 (arrivo alle 16 circa) e poi un’ora e mezza tra ritiro bagagli, impronte digitali e accettazione. Per andare in città vari mezzi (all’andata Limousine, prenotata online come regalo di una nostra amica, a circa 140 dollari, ma attenzione a specificare l’ora in cui la volete, se no arrivano prima basandosi sul volo e vi fanno pagare il tempo di attesa in più, calcolate almeno 2 ore dall'atterraggio). Al ritorno con la metro ferma per lavori abbiamo preso il treno (Lirr) a Penn Station e cambiato a Jamaica con l’AirTrain spendendo circa 10 dollari a testa.

Sette giorni di metro card a 58 euro, ben spesi visto che il biglietto singolo costa 2,50 dollari e la metro è comodissima! I taxi non sono costosissimi, con una decina di dollari ci si sposta tranquillamente da una parte all’altra della città.

ALLOGGIO

Candlewood Suites Hotel, sulla 39esima strada, tra l’8° Avenue e la 9°. Comodissimo, su una via tranquilla anche di notte, piena di hotel (quindi parecchio via vai), chiesta camera ai piani alti per godere della vista su NY e stare lontani dai rumori della strada, la via non è particolarmente bella (diversi cantieri) ma l’hotel è a 800 metri da Time Square, a 1 km dal Madison Square Garden praticamente attaccato a Broadway. Camere carine (letto poco più stretto di un matrimoniale normale), prezzo imbattibile vista la zona e angolo cottura (fruibile, completo e pulito), approccio più da Residence che da Hotel vero e proprio (pulizia camere settimanale, letti da rifarsi) ma ripeto comodissimo e con staff davvero disponibile e gentile.

DA VEDERE

Abbiamo diviso le nostre giornate tra i vari quartieri vedendo le cose classiche che tutti potete immaginare, in sintesi le nostre impressioni:

Upper West Side ed Harlem Davvero molto suggestivi, abbiamo risalito la Amsterdam Av. dalla Columbia University fino ad Harlem ed è stata una passeggiata piacevole poi abbiamo girovagato per Harlem, assistito ad una messa Gospel (imperdibile, fantastica!) alla First Corinthian Baptist Church sulla 7à Av. angolo con la 116 Str., la chiesa è molto grande ma arrivano camionate di turisti, meglio arrivare 30 minuti prima della messa (che inizia alle 11.00).

Time Square non è niente di che durante il giorno ma di sera fa un grande effetto piena di luci, di gente, coloratissima.

Little Italy e Chinatown, un po’ deludenti a dire la verità, pensavamo fossero più folkloristiche... ma si visitano in poco tempo, vale la pena passarci comunque.

NY Public Library e Grand Central Station, vi sono ambientati numerosissimi film, non sono niente di eccezionale ma nel complesso carine e da una strana sensazione entrarci ricordando appunto scene di film visti in passato

  • 9364 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social