Itinerario in siria

Vorrei consigliare la siria a chi non ha mai preso in considerazione una meta come questa perchè si tratta di un paese molto affascinante ancora poco "battuto" dai turisti; avrete quindi la possibilità di vedere posti stupendi in completa solitudine ...

  • di Giuseppe Albonico
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Vorrei consigliare la siria a chi non ha mai preso in considerazione una meta come questa perchè si tratta di un paese molto affascinante ancora poco "battuto" dai turisti; avrete quindi la possibilità di vedere posti stupendi in completa solitudine o quasi.

1° giorno partenza per damasco e arrivo in nottata.

2° giorno visita di Bosra; si tratta di una citta' a circa 3 ore da damasco il cui complesso archeologico è molto ben conservato in particolare un bellissimo teatro greco-romano praticamente intatto che non ha niente da invidiare a quelli più conosciuti (ad esempio Epidauro in grecia).

3° giorno. Visita di Palmira. Si tratta di una città posta grosso modo al centro della siria e regno della mitica regina Zenobia che sfidò Roma per alcuni anni con un certo successo. La città, cartterizzata nella parte centrale da un'oasi di palme è dominata da un sito archeologico dove è possibile osservare una vera e propria città ben conservata con le sue vie principali, il mercato, il teatro e numerosi templi. Un'escursione ben fatta richiede diverse ore ma ne vale la pena. 4° giorno. Aleppo. Si tratta della seconda città della Siria e le cose da vedere sono il carattersitico suq (mercato tipico) oltre alla cittadella araba che domina la città nuova da un'altura.

5° giorno. Monastero di San Simeone e Hama. Il primo è il luogo dove il santo trascorse gran parte della sua vita predicando da una colonna da dove pare non scendesse mai. Si tratta di un posto molto suggestivo perchè piuttosto lontano dai centri abitati. La città di Hama è invece caratterizzata dalle nurie, enormi ruote risalenti all'epoca romana, poste lungo un fiume e adoperate per l'irrigazione dei campi.

6° giorno. Visita di Damasco. Da non perdere la moschea degli Omayyadi, il museo nazionale archeologico (con reperti romani ed arabi) e il suq (uno dei più grandi del medio oriente).

7° giorno. Ritorno in Italia.

A chi volesse documentarsi su questo affascinante paese consiglio la guida "Siria" della EDT (Lonely Planet)

  • 1573 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social