Sardegna.... Stintino,paradiso e dintorni

Piccole calette si alternano a spiaggie di sabbia corallina e a scogliere levigate dal vento e dalle onde, i colori del mare variano dal verde smeraldo al blu intenso creando uno spettacolo unico. Non siamo in qualche posto sperduto dei ...

  • di laurabolognesi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Piccole calette si alternano a spiaggie di sabbia corallina e a scogliere levigate dal vento e dalle onde, i colori del mare variano dal verde smeraldo al blu intenso creando uno spettacolo unico.

Non siamo in qualche posto sperduto dei caraibi, ma nella vicinissima e sorprendente Sardegna.

Dopo anni passati alla ricerca del paradiso perfetto, attraverso viaggi esotici, in posti lontani sicuramente fantastici ma scomodi da raggiungere, decido di spendere le vacanze estive in un luogo particolarissimo, ricco di suggestioni e soprattutto vicinissimo a casa.

Chissà che non sia lì il paradiso che cerco.

Manca ancora qualche mese ad agosto, ma essendo una meta abbastanza frequentata, preferisco prenotare prima possibile.

Tramite internet dopo varie ricerche, e dopo i consigli di amici che ci sono gia stati, decidiamo che la nostra meta sarà Stintino, sulla costa nord-occidentale.

Prenoto un volo della Ryanair con partenza da Pisa alle ore 7.45 di mattina, e arrivo ad Alghero appena 50 minuti dopo.

Poi cerco con l’aiuto di un amico conosciuto sul web, anche lui intenzionato a passare le vacanze lì, un appartamento tramite un sito di due ragazze che fanno da tramite tra i clienti e agenzie immobiliari della zona.

Ce ne sono molti, ma a noi ne serve uno molto piccolo, in quanto siamo solo in due, e ne troviamo uno che fa proprio al caso nostro al costo di 1100 euro dal 16 al 30 agosto.

Per mesi e mesi, dopo un lungo e freddo inverno, attendo il momento fatidico delle ferie, non stavo più nella pelle!!! Arrivati al giorno della partenza, un po’ in ritardo come al mio solito, arriviamo all’aeroporto Gallilei di Pisa, che io ho a venti minuti da casa mia.

Atterriamo direttamente all’aeroporto di Alghero in perfetto orario.

Ritiriamo le valigie e ci dirigiamo verso il noleggio auto, con precisione all’Europa car, che sicuramente offriva la tariffa più economica per i 15 giorni da noi richiesti.

Se volevamo passare inosservati , bè quella che ci era toccata non era proprio la macchina adatta, una twingo arancione ! Carichiamo le valigie e partiamo in direzione Stintino.

La strada non è male , migliore di quello che pensavo, arriviamo in circa 40 minuti e decidiamo di ritirare subito le chiavi dell’appartamento all’agenzia situata tra il Stintino e la punta dove si trova la famosa spiagga della Pelosa, precisamente in località Cala Lupo.

Dall’agenzia all’appartamento abbiamo già modo di ammirare la costa di questa lunga lingua di terra che va da Stintino fino a Capo Falcone, ovvero l’estremità della punta.

Circa 5 km di splendida costa, da cui si può anche vedere di fronte l’isola dell’Asinara e la più piccola isola Piana, di fronte alla Pelosa.

Arriviamo all’appartamento, un grazioso bilocale, immerso nella vegetazione, a circa 300 m dalla spiaggia in località Rocca Ruja.

Dopo aver sistemato le nostre cose, la nostra prima tappa, essendo ancora presto, è sicuramente la Pelosa.

Bellissima la spiaggia anche se un po’ troppo affollata, di sabbia candida e finissima, lambita da acque trasparentissime che somigliano al fondo limpido di una piscina.

Il colore va da un blu scuro a un azzurro chiaro che si fonde tuttuno con il cielo.

È un posto molto adatto per le immersioni in quanto è possibile arrivare fino alle alte scogliere di Capo Falcone, fino all’ isola piana con la magnifica torre seicentesca che chiude l’intero golfo, dando ancora di più l’aspetto di un enorme piscina naturale.

La particolarità di questo litorale è che per oltre 50 metri dal bagnasciuga il fondale è bassissimo, e questo mi permette di prendere il sole rinfrescati da un pelo d’acqua anche lontano dalla riva

  • 45817 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social